/ Ahmadineyad: "La guerra contro la Siria provocherà il collasso de...

Ahmadineyad: "La guerra contro la Siria provocherà il collasso dell'egemonia mondiale degli USA"

Ahmadineyad: La guerra contro la Siria provocherà il collasso dell'egemonia mondiale degli USA
 

Donald Trump "ha scelto la via della guerra", nonostante "le promesse fatte al suo popolo", ha lamentato l'ex presidente iraniano.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
La crisi in Siria causerà il crollo dell'egemonia mondiale degli Stati Uniti, ha dichiarato l'ex presidente iraniano Mahmud Ahmadineyad in un'intervista a Euronews.
 
Quando gli è stato chiesto il suo parere circa la situazione in Siria dopo l'attacco degli Stati Uniti, Ahmadinejad, che ha registrato la sua candidatura per le prossime elezioni presidenziali del 19 maggio, ha sottolineato che Donald Trump "ha scelto la via della guerra", nonostante "le promesse fatte al suo popolo. "
 
L'ex presidente iraniano ha dichiarato che "questa guerra porterà sicuramente al crollo dell'egemonia degli Stati Uniti nel mondo" per "molte ragioni" che spiegherà "un'altra volta".
 
"Dobbiamo unirci tutti"
 

Ahmadinejad ha chiesto un patto tra l&# 39;Iran, gli Stati Uniti, la Russia, l'Arabia Saudita e la Turchia. "Dobbiamo metterci tutti insieme" al lavoro "per  la sicurezza, il dialogo e la pace" in Siria, e per contribuire a realizzare "la volontà e la sovranità" del popolo siriano.
 
In questo senso, il presidente ha esortato a rispettare la sovranità del paese arabo e lasciare che il suo popolo "scelga quello che vuole". Egli ritiene che bisogna "accettare la sua scelta," dal momento che "niente e nessuno è al di sopra del popolo siriano".
 

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Euronews
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Hezbollah: Recuperare Kirkuk rappresenta la sconfitta di Israele e degli Stati Uniti

Hezbollah sostiene che il recupero delle aree nell'Iraq settentrionale è una vittoria per la resistenza contro gli Stati Uniti e il regime israeliano.

Il vice capo del Consiglio esecutivo del Movimento della Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), lo sceicco...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Sputnik

Siria: Non riconosciamo Raqqa come una città 'liberata' finché non entrerà il nostro esercito

Il governo di Damasco assicura che riconoscerà Raqqa come una città liberata solo dopo che l'esercito siriano avrà preso il suo controllo.

Il Ministro dell'Informazione siriano Mohamad Ramez Turyuman, ha ricordato che il cambio di gestione della...
Notizia del:     Fonte: RT

Russia: La coalizione guidata dagli Stati Uniti fa "cose strane" in Siria

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha esposto i dubbi sul suo paese per quanto riguarda la nuova politica statunitense in Siria.

Mosca ha dubbi circa le "cose ??strane" che la coalizione guidata dagli Stati Uniti effettua in Siria...
Notizia del:     Fonte: Bloomberg

"Invito" degli USA all'Europa: O si unisce alla sanzioni contro l'Iran o "affronterà i rischi significativi"

Gli Stati Uniti chiedono alle imprese europee di aderire alle sanzioni imposte da Washington contro il Corpo dei Guardiani della rivoluzione islamica dell'Iran (IRGC). Altrimenti...

"Prevediamo che paesi e società provenienti dall'Europa e da altre parti del mondo si uniscano...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: La Coalizione guidata dagli Stati Uniti ha distrutto Raqqa come Dresda nel 1945

"Raqqa ha avuto lo stesso destino di Dresda nel 1945, cancellata dai bombardamenti britannico -statunitensi", ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov.

Gli aerei combattenti degli Stati Uniti e della coalizione hanno bombardato la città siriana di Raqqa...
Notizia del:     Fonte: Yeni Safak

La Turchia installerà 8 basi militari nel nord della Siria

La Turchia prevede di stabilire otto basi militari nella provincia siriana di Idlib. Lo ha riferito il quotidiano filo-governativo turco 'Yeni Safak'.

Ieri, il quotidiano vicino alle posizioni del Governo di Ankara, 'Yeni Safak', ha riferito che l'esercito...
Notizia del:     Fonte: Blic InSerbia

Gli USA obbligano la Serbia a non aiutare la Siria nel processo di sminamento

Gli Stati Uniti ha esercitato pressioni sulla Serbia affinché non cooperi con il governo siriano nel processo di sminamento del paese arabo.

Giovedì scorso sul quotidiano serbo 'Blic', è apparsa la notizia che gli Stati Uniti hanno...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

Gli USA amplieranno la loro presenza militare in Africa

Le forze armate statunitensi stanno cambiando la loro strategia anti-terrorismo in Africa e espanderanno le loro operazioni militari nel continente africano.

"L'esercito sta cambiando la sua strategia antiterrorismo per concentrarsi maggiormente sull'Africa,...
Notizia del:     Fonte: https://travel.state.gov - Ria Novosti

Gli USA ammettono per la prima volta che i terroristi dell'ISIS e Al Nosra usano armi chimiche

Questa ammissione è stata pubblicata in un documento ufficiale del Dipartimento di stato USA.

Mercoledì scorso, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha emesso sul suo sito web un avvertimento...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

The Washington Post: 'L'avanzata russa e siriana ha vanificato le ambizioni degli USA'

Secondo il quotidiano statunitense, i rapidi progressi delle forze siriane nelle zone orientali della Siria hanno vanificato le speranze degli Stati Uniti di «guadagnare più terreno» nel paese arabo.

In un articolo pubblicato, ieri, dal quotidiano statunitense 'The Washington Post' si evidenzia che l'espansione...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Israele invia armi avanzate in Myanmar per la repressione dei rohingya

Il regime israeliano ha inviato a Myanmar navi avanzate per accelerare la pulizia etnica contro i musulmani di Rohingya, secondo i media israeliani.

Il quotidiano israeliano 'Haaretz' ha rivelato, oggi, in un articolo che il regime israeliano ha venduto...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Hezbollah: Recuperare Kirkuk rappresenta la sconfitta di Israele e degli Stati Uniti

Hezbollah sostiene che il recupero delle aree nell'Iraq settentrionale è una vittoria per la resistenza contro gli Stati Uniti e il regime israeliano.

Il vice capo del Consiglio esecutivo del Movimento della Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), lo sceicco...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Sputnik

Siria: Non riconosciamo Raqqa come una città 'liberata' finché non entrerà il nostro esercito

Il governo di Damasco assicura che riconoscerà Raqqa come una città liberata solo dopo che l'esercito siriano avrà preso il suo controllo.

Il Ministro dell'Informazione siriano Mohamad Ramez Turyuman, ha ricordato che il cambio di gestione della...
Notizia del:     Fonte: RT

Russia: La coalizione guidata dagli Stati Uniti fa "cose strane" in Siria

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha esposto i dubbi sul suo paese per quanto riguarda la nuova politica statunitense in Siria.

Mosca ha dubbi circa le "cose ??strane" che la coalizione guidata dagli Stati Uniti effettua in Siria...
Notizia del:

Referendum in Lombardia e Veneto? Intanto il più grande fondo d'investimento al mondo ha scommesso sul crollo del "sistema Italia"

Il Simplicissimus* Nei giorni scorsi non mi sono occupato per niente dei referendum in Lombardia e Veneto, riedizione in fotocopia del vecchio federalismo finito in ruberie, illusione egoistica...
Notizia del:

Perché quando ad essere accusato di antisemitismo è il regime di Kiev non è una notizia?

a cura di Marx21.it Il Congresso Ebraico Mondiale (WJC) ha condannato energicamente la “vergognosa e deplorevole” decisione delle autorità di Vinnycja di...
Notizia del:

Elezioni Venezuela: ecco i documenti che certificano regolarità del voto. Firmati anche dall'opposizione

Il dirigente chavista Jorge Rodriguez pubblica i verbali di verifica del processo elettorale. Nessun tecnico ha avanzato dubbi o reclami. Oppositori compresi

di Fabrizio Verde   Cadono inesorabilmente, pezzo dopo pezzo, le fallaci accuse di brogli lanciate nei...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa