/ Assange accusa Soros e USAID sulla campagna di propaganda contro ...

Assange accusa Soros e USAID sulla campagna di propaganda contro la Russia (VIDEO)

Assange accusa Soros e USAID sulla campagna di propaganda contro la Russia (VIDEO)
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it



Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, ha affermato che George Soros e l'USAID hanno finanziato i media mainstream dello scandalo di Panama Papers per una più ampia campagna di propaganda negativa contro la Russia. Lo ha denunciato in un video pubblicato martedì scorso in livestreaming con Twitch.

Il fondatore di WikiLeaks ha spiegato che le rivelazioni sui Panama Paper sono stati inquadrati come "colpa di Putin" dai "soliti idioti della classe dirigente della stampa".

La narrativa su Putin è stata "spinta come la storia principale" piuttosto che concentrarsi sulle tante figure occidentali che sono stati implicati, in particolare David Cameron., per volere dell'Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID) e di Soros . "Questo non è un modello di integrità", ha proseguito.

Assange ha citato il ruolo dell'Organized Crime and Corruption Reporting Project nella narrativa anti-Putin e su come l'organizzazione con la base in Maryland sia finanziato da George Soros e dall'USAID e di come "si concentra esclusivamente sulle storie negative sulla Russia e gli Stati dell'ex Unione Sovietica."

"Non ci piace quando siamo in competizione con i racconti che sono finanziati da Washington," ha poi proseguito Assange, che ha chiesto di porre in confronto queste narrazioni con quelle di WikiLeaks. "Uno è finanziato da un governo che attacca un altro governo", mentre Wikileaks è "finanziato dai lettori" ed ha un track record di pubblicazione di informazioni accurate. A quale credete voi?
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: RT

Sorpresa! Torna la sinistra in America Latina

In Messico arriva la rivincita

di John M. Ackerman - RT   Sorpresa! Quando meno te l’aspetti, la sinistra torna in America Latina.   L’ottima...
Notizia del:

"Non posso servire in buona fede Trump". Alto dirigente della CIA si dimette con una lettera al WP

  Edward Price ha lavorato alla Cia dal 2006 fino a questo mese. Ultimo, importante, incarico: portavoce del  National Security Council. In una lettera pubblicata da  The Washington Post, ha...
Notizia del:

Bastabufale. L'appello della Boldrini è un flop, ma il Ministero della Verità si avvicina...

“14.000 firme” esulta Laura Boldrini per il suo appello in circa dieci giorni. BastaBufale   Nonostante la campagna mediatica, il numero sembra quello di un flop. Anche perché...
Notizia del:

Russia: "I tentativi occidentali di frenare il nuovo ordine mondiale portano all'anarchia"

  Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha dichiarato che i tentativi occidentali "di frenare il nuovo ordine mondiale portano all'anarchia". Lo riporta Ria Novosti, sottolineando...
Notizia del:

I media aziendali sono più inutili che mai

  Invece di concentrare la loro energia giornalistica sull'insicurezza economica che affligge tanti cittadini americani, i media corporativi sono completamente ossessionati dalle teorie della...
Notizia del:     Fonte: kp.ru

Cosa potrebbe accadere se Trump attaccasse l'Iran?

Esperti e analisti hanno analizzato le possibili conseguenze di un attacco degli USA all'Iran.

Dopo l'insediamento alla Casa Bianca, Donald Trump, ha descritto l'Iran come lo "stato numero del...
Notizia del:     Fonte: http://vocidallestero.it/

Washington Post: l'austerita' un disastro peggiore del previsto

L’euro è stato uno strumento letale che ha trasformato la recessione in depressione economica

  di Matt O’Brien - vocidallestero.it Ci prendiamo ora una pausa dai soliti scandali come da programma,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa