/ Come mai i giornalisti diffamano Putin e non indagano sull'immens...

Come mai i giornalisti diffamano Putin e non indagano sull'immenso patrimonio accumulato da Bill e Hillary Clinton?

Come mai i giornalisti diffamano Putin e non indagano sull'immenso patrimonio accumulato da Bill e Hillary Clinton?
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Federico Pieraccini
 

Come mai i giornalisti della ABC, NBC, CNN, NYTimes, Washington Post, Wall Street Journal, Le Monde, Independent, BBC, El Pais, Repubblica e Corriere non indagano sui 350 milioni di dollari accumulati da Bill Clinton e Hillary Clinton in 15 anni di servizio pubblico?

 

Invece di pubblicare titoli diffamatori sul patrimonio personale di Putin, senza mai accompagnarli con uno straccio di prova, perché non indagano in merito alla Clinton Foundation e gli evidenti meccanismi di corruzione che accompagnano le donazioni private di banche e paesi stranieri?

 

Troppo difficile per i nostri giornalisti scrivere un articolo di inchiesta.

Meglio scopiazzare qualche idiozia pubblicata ore prima sulla CNN in modo da far contenti editori e azionisti.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: HispanTv

Il ruolo dei giornalisti iraniani nella lotta contro l'ISIS

A Teheran, in Iran, si è tenuta una cerimonia per elogiare il duro lavoro di quei media iraniani che hanno dato copertura agli eventi in Siria e Iraq sul fronte di battaglia contro vari gruppi terroristici

  Nella guerra vittoriosa condotta contro l’ideologia terrorista (takfira) dell’ISIS, cruciale...
Notizia del:

Venezuela, giornalisti italiani fermati: Dolar Today non entra in carcere

A nessuno verrebbe in mente di considerare i controlli, anche quelli più accurati e occhiuti, come “una violazione della libertà di stampa”

di Geraldina Colotti* Provate a entrare in un carcere italiano senza autorizzazione del Ministero di Giustizia....
Notizia del:

Assange: Le email di Podesta mostrano la collusione di Facebook con Hillary Clinton

Il fondatore di WikiLeaks ha richiamato le email filtrate che mostrano la comunicazione diretta tra i dirigenti di Facebook e la squadra di Hillary Clinton.

Mentre i legislatori statunitensi citano le società di social media a testimoniare come parte dell'indagine...
Notizia del:     Fonte: Il Manifesto

Scrittrice messicana: "E' assurdo preoccuparsi dei diritti umani in Venezuela e ignorare quello che avviene in Messico"

Ieri, l’Onu ha denunciato l’ultimo omicidio, quello dell’attivista Meztli Sarabia, eliminata da uomini armati nella città di Puebla

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Gloria Muñoz Ramírez, giornalista e scrittrice...
Notizia del:     Fonte: WikiLeaks

WikiLeaks ha pubblicato una lettera di Hillary Clinton dove riconosce che il Qatar e l'Arabia Saudita sostengono l'ISIS

In una lettera al consigliere dell'ex Presidente Barack Obama, John Podesta, l'ex Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary Clinton del 2014, proponeva di esercitare pressioni su Qatar e Arabia Saudita per porre fine al sostegno dei terroristi.

Il Qatar ha sostenuto, insieme all'Arabia Saudita, i terroristi dell'ISIS con il supporto finanziario...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Wikileaks: Clinton ha interferito nelle indagini sulle violazioni dei diritti umani in Bahrain

Wikileaks ha svelato l'intervento diretto dell'allora Segretario di Stato statunitense, Hillary Clinton in Bahrain.

Le rivelazioni delle email di Hillary Clinton hanno portato alla luce la sua influenza diretta sullo sviluppo...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Video di teleSUR mostra il sostegno di Hillary Clinton a regimi reazionari e tiranni

Dall'Arabia Saudita all'ISIS: la candidata dei Democratici alla Casa Bianca appoggia apertamente regimi retrivi e reazionari

  In questo video pubblicato dall’emittente multi-statale dell’America Latina, teleSUR, emerge...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Clinton e Trump: Hugo Chavez troppo grande per essere accostato a loro

di Luis Pino per teleSUR   La campagna per la presidenza del paese più decadente, più bellicoso e produttore di armi, il più grande consumatore di droga e senza cultura...
Notizia del:

Ma questo Obama e' lo stesso che ogni giorno denuncia mai provate ingerenze russe nelle elezioni Usa?

di Eugenio Cipolla   Obama che si lamenta delle presunte e mai provate interferenze russe nelle elezioni americane è lo stesso che si schiera apertamente per il SÌ in vista del...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Siria, il Patriarca Gregorios Laham: “Una guerra dell’informazione”

Gregorio III parla di una “manovra” in atto per screditare “il governo siriano e la Russia” nel momento in cui sta nascendo un nuovo asse – Mosca, Teheran, Pechino – in grado di contrastare le ambizioni statunitensi nell’area

da Pressenza   Una “guerra dell’informazione” fatta di bugie, proclami, presunte...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: BBC - The Guardian

Londra riprende il progetto di "finanziamento ad Al-Qaeda" in Siria

Il Regno Unito ha ripreso un controverso programma di miliardi di sterline per addestrare 'polizia' nelle aree occupate dai gruppi armati in Siria, un progetto sospeso più di due mesi fa a causa di accuse di aver finanziato gruppi 'estremisti' affiliati ad Al- Qaeda.

Il progetto è cessato nel novembre dello scorso anno dopo che un'indagine ha rivelato che le forze...
Notizia del:     Fonte: The Jerusalem Post

Israele prevede la guerra nel Golan nel 2018 per i progressi dell'esercito siriano

In mezzo a tensioni crescenti in Medio Oriente, un alto generale delle forze armate di Israele, ha messo in guardia contro la "crescente possibilità di una guerra" sulle alture del Golan seguito i progressi dell'esercito siriano contro i gruppi estremisti e "ribelli".

In dichiarazioni rilasciate durante un'intervista alla radio dell'esercito, il comandante delle operazioni...
Notizia del:     Fonte: RT arabic - AP news - Ria Novosti

VIDEO. Le forze siriane entrano ad Afrin e la Turchia bombarda

Le unità dell'esercito siriano sono entrate oggi nel distretto di Afrin, dove le forze armate turche e le sue milizie alleate stanno portando avanti un'aggressione contro le YPG curde.

Le forze filo-governative siriane hanno iniziato ad entrare ad Afrín nonostante le minacce provenienti...
Notizia del:

Così si impone e trionfa in Italia e nel mondo il nuovo fascismo della finanza e delle corporation

di Francesco Erspamer* Da trent'anni il gioco dei liberisti è sempre quello e il fatto che continuino a vincere dipende solo dalla mancanza di lucidità, capacità e coraggio...
Notizia del:     Fonte: https://www.israelnationalnews.com

VIDEO. Ministro israeliano: L'ISIS non è una minaccia strategica per Israele

Il ministro dell'Economia israeliano Naftali Bennett ammette che Tel Aviv non ha mai visto il gruppo terroristico ISIS (Daesh in arabo) come una "minaccia esistenziale o strategica" e crede che la distruzione di questo gruppo potrebbe rafforzare la posizione dell'Iran in Siria e in Iraq.

"Non abbiamo mai visto l'ISIS come una minaccia esistenziale o strategica, (e) non si dovrebbe rimuovere...
Notizia del:     Fonte: Ruptly - Al Masdar News

VIDEO. 'Afrin è siriana' I commenti dei residenti sulle relazioni tra YPG e governo siriano

La popolazione di Afrin ha commentato le ultime indiscrezioni sul possibile accordi tra le YPG e l'esercito siriano per combattere l'offensiva turca.

I residenti di Afrin nel nord-ovest della Siria, hanno commentatole recenti indiscrezioni, secondo le quali,...
Notizia del:

Pyongyang: "Se non ci fossero stati gli USA, la pace e l'unificazione nazionale sarebbe realtà"

di Fabrizio Poggi    Decise prese di posizione dei media della RPDC contro il tentativo statunitense di minare il pur embrionale processo di avvicinamento tra Pyongyang e Seoul, che ha...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa