/ Il Cremlino su "hacker russi" e "fake news": "Istruzioni precise ...

Il Cremlino su "hacker russi" e "fake news": "Istruzioni precise distribuite nei vari paesi".

Il Cremlino su hacker russi e fake news: Istruzioni precise distribuite nei vari paesi.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

"Hacker russi", il nuovo mantra dei "fake" media in fallimento. In un'importante conferenza stampa, il portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova torna sull'ultima boutade (più che bufala) dei giornali italiani: l'attacco hacker russo alla Farnesina.

Queste le parole della Zakharova:  "Torno ad occuparmi della questione perché abbiamo raccolto ulteriori informazioni. Posso dire che la Russia non ha ricevuto nessuna richiesta formale dall'amministrazione italiana a chiarire la situazione.". E, quindi, la facile conclusione: "Apparentemente, le autorità italiane hanno preso questa informazione dai media.".



Chiaro? La strategia è sempre la stessa: i "fake" media lanciano una bufala-boutade per alimentare l'allerta sociale contro la Russia e giustificare, tra l'altro, un riarmo della Nato che prevedrà milioni di euro in più per ogni paese nella "Difesa" e le truppe al confine con Mosca. E i governi che prendono informazioni da quegli stessi media.  

Non è la prima volta che queste informazioni totalmente ingiustificate vengono rivolte alla Russia, sottolinea Zakharova. "E' tutto creato in modo artificioso per spaventare le persone. L'ironia è che la prassi disonesta di molti colleghi occidentali diviene poi conoscenza comune tra le persone anche se poco dopo i fatti vengono smentiti".

La conclusione di Zakharova, che commenta nel video anche l'altra boutade-bufala dell'attacco hacker russo contro Macron, è la parte più interessante. "Sembra che alcune istruzioni siano mandate ad alcuni paesi per usare questa metodologia precisa. Vediamo gli stessi errori ripetuti. Non solo si ripetono le accuse degli hacker russi e delle "fake news", ma si copiano esattamente gli stessi errori in differenti paesi. E' facile iniziare a pensare che ci siano istruzioni distribuite nei vari paesi.".

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Ogni anno 7.000 soldati israeliani lasciano l'esercito

Secondo i dati diffusi dal quotidiano israeliano 'Haaretz', migliaia di soldati israeliani non portano a termine la leva obbligatoria sulla base di varie motivazioni mediche e psicologiche.

I nuovi dati rilasciati da parte dell'esercito israeliano riferiscono che circa 7.000 soldati israeliani non...
Notizia del:     Fonte: https://www.cia.gov

Documenti della CIA rivelano: Gli USA già programmavano di distruggere la Siria nel 1983

Un documento della CIA declassificato ha rivelato le trame ordite dagli Stati Uniti nel 1983 per distruggere la Siria e rovesciare il padre dell'attuale presidente siriano. Con le stesse pratiche adottate poi nel 2011.

Un documento declassificato della CIA, ha rivelato i piani di Washington, nel 1983, per rovesciare il governo...
Notizia del:

"Forte supporto alla sovranità e all'integrità territoriale della Siria". Comunicato congiunto dei paesi BRICS

Visakhapatnam, 12 aprile 2017 da mid.ru Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it Riteniamo importante pubblicare questo comunicato congiunto diffuso da rappresentanti dei cinque paesi...
Notizia del:

QUANTI MORTI SONO ANCORA NECESSARI IN VENEZUELA?

  di Marco Teruggi   28 morti e 437 feriti è il bilancio delle vittime - in meno di un mese - degli scontri che stanno avendo luogo in Venezuela. Se a questo numero si aggiungono...
Notizia del:

LA CINA METTE IN GUARDIA SULL’USO DELLA FORZA IN COREA

Il Ministro degli esteri cinese Wang Yi ha affermato che il dialogo e il negoziato sono gli unici strumenti per poter risolvere il problema della crisi nucleare in Corea, in un suo intervento ad una riunione...
Notizia del:

Saviano e i "Caschi Bianchi": Lettera aperta ad "Amici"

Gentile redazione di Amici, Apprendiamo con stupore che l’onnipresente Roberto Saviano utilizzerà la trasmissione "Amici" di questa sera per un ennesimo panegirico degli Elmetti...
Notizia del:

Per la prima volta un paese bombardato dalla Nato vota per l'integrazione nell'Alleanza

Il Parlamento del Montenegro ha votato questo venerdì a favore del progetto per l'integrazione del paese nella Nato, proposto dalla coalizione al governo. L'opposizione ha convocato proteste...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa