/ Il Presidente della Repubblica Dominicana da Davos invita la comu...

Il Presidente della Repubblica Dominicana da Davos invita la comunità internazionale a lavorare per il dialogo e non la violenza in Venezuela

Il Presidente della Repubblica Dominicana da Davos invita la comunità internazionale a lavorare per il dialogo e non la violenza in Venezuela
 

Danilo Medina a Davos: "Abbiamo bisogno che tutti siano convinti dell'importanza di rallentare, piuttosto che aumentare, un'escalation di violenza"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il Presidente della Repubblica Dominicana, Danilo Medina ha ribadito durante la riunione annuale del World Economic Forum a Davos, l'importanza del dialogo per il popolo della Repubblica Bolivariana del Venezuela, come meccanismo per raggiungere una soluzione pacifica alle tensioni nella nazione.

"Credo fermamente che il dialogo sia la soluzione migliore per il Venezuela e la sua gente. Non per l'opposizione o per il governo, ma per i milioni di venezuelani e venezuelani che hanno bisogno di una risposta ", ha affermato il Presidente.

A tal proposito, il Presidente dominicano ha esortato i presenti a sostenere questo sforzo di dialogo che si svolge nel suo paese dal mese di dicembre dell'anno scorso. "Di fronte a maggiori difficoltà, il dialogo diventa ancora più urgente", ha ribadito.

Ha anche annunciato che l'opposizione venezuelana e il governo bolivariano hanno confermato la loro partecipazione alla prossima sessione, prevista per il 28 e 29 gennaio.

"La nostra responsabilità come leader è di non prendere posizioni, ma cercare soluzioni", ha detto esortando la comunità internazionale ad unirsi al dialogo senza cercare i propri interessi, oppure aspettarsi un ritorno politico.

"Abbiamo bisogno che tutti siano convinti dell'importanza di rallentare, piuttosto che aumentare, un'escalation di violenza che, nel caso in cui si verificasse, spaccherebbe il Venezuela e, probabilmente, tutta l'America Latina", ha detto Medina.



Il Presidente ha inoltre riaffermato la posizione neutrale del suo paese nei colloqui e ha sottolineato che la Repubblica Dominicana non ha emesso o emetterà un giudizio su ciò che sta accadendo in Venezuela; "Perché capiamo che non tocca a noi dare giudizi e non sarebbe producente per il processo".

Durante il suo discorso, Medina non ha dato ulteriori dettagli sullo stato attuale dei negoziati, perché, ha spiegato, sul tavolo è stato istituito il principio "nulla è concordato finché non si trova un accordo su tutto" e quindi nulla di ciò che è stato negoziato dovrebbe essere rivelato fino a quando entrambe le parti saranno pronte ad annunciare un accordo completo.

Inoltre, il Presidente dominicano ha esortato il popolo del Venezuela a cercare una soluzione pacifica.

"Vi invito a andare oltre la polarizzazione, gli interessi o inclinazioni particolari e di pensare soltanto che i milioni di uomini e donne, giovani e soprattutto i bambini che sono nati in un paese bellissimo, pieno di ricchezze, meritano un futuro in pace ".

FONTE
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Venezuela: leader di opposizione ammette che le elezioni sono sempre state regolari (VIDEO)

Henry Ramos Allup, già presidente dell'Assemblea Nazionale controllata dall'opposizione, afferma che il i risultati delle elezioni in Venezuela non sono mai stati alterati

di Fabrizio Verde   Pezzo dopo Pezzo viene smontato il castello propagandistico fatto di menzogne contro...
Notizia del:

I legami Cina-America Latina dimostrano che le critiche degli Stati Uniti sono sbagliate

Gli Stati Uniti hanno puntato il dito contro altri paesi in tutto il mondo con la loro mentalità da Guerra Fredda. La Cina non deve preoccuparsi troppo dei commenti degli Stati Uniti che cercano di minare il miglioramento e lo sviluppo delle relazioni tra Cina e America Latina

di Tang Jun* - Global Times   Il 22 gennaio si è tenuta a Santiago, in Cile, la seconda riunione...
Notizia del:

VIDEO. Duro colpo al contrabbando in Colombia contro il Venezuela: maxi sequestro nello stato Táchira

  E' in corso in Venezuela l'Operación Centinela con la quale le autorità del paese hanno giù sequestrato enormi quantità di prodotti rubati e sequestrati...
Notizia del:

Crisi umanitaria in Venezuela? Solo una fake news, afferma esperto dell'ONU

L'avvocato e storico statunitense Alfred de Zayas, esperto nel campo dei diritti umani, ha messo in guardia sull'uso del termine crisi umanitaria per intervenire in Venezuela e rovesciare l'attuale governo

di Fabrizio Verde   «Ho comparato le statistiche del Venezuela con quelle di altri paesi e non...
Notizia del:

"Il Venezuela è un pioniere nel mondo". Nicolas Maduro annuncia la pre-vendita della criptomoneta Petro

RT  Questo mercoledì inizia la prevendita del cosiddetto Petro, una criptovaluta diversa da tutte le altre perché creata direttamente dal governo venezuelano e sostenuta dalle...
Notizia del:

Mobilitazione dei lavoratori brasiliani contro le misure del golpista Temer

Dopo aver precarizzato il mercato del lavoro Temer vuole tagliare le pensioni

  La Confederazione Unica dei Lavoratori (CUT) del Brasile, insieme ai movimenti sociali e ad altre sigle...
Notizia del:

Guerra al Venezuela: tutte le contraddizioni politiche dell'ultimo comunicato del "Gruppo di Lima"

  Mision Verdad Il gruppo di Lima, in un passaggio che prosegue nella pressione sul terreno politico volta ad aumentare le possibilità di intervento negli affari interni del Venezuela,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa