/ Intellettuali messicani respingono critiche al Venezuela

Intellettuali messicani respingono critiche al Venezuela

Intellettuali messicani respingono critiche al Venezuela
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


da La Jornada
 

Intellettuali ed accademici hanno criticato la posizione del governo messicano di fronte della crisi venezuelana, schiacciata sulla politica interventista USA. Hanno affermato che la solidarietà con i popoli ed il principio di non ingerenza, che hanno caratterizzato la diplomazia messicana per decenni, oggi non esistono e che quanto dichiarato e le azioni del ministro degli Esteri, Luis Videgaray, sulla vicenda, non rappresentano il sentire del popolo messicano.

 

In una dichiarazione hanno aggiunto che un regime come quello di Enrique Peña Nieto, segnato da corruzione, criminalità ed impunità, non ha alcuna qualità morale per presentarsi come un presunto difensore della democrazia e della giustizia. Questa posizione mira ad occultare la grave crisi umanitaria e la sistematica violazione dei diritti umani esistenti nel paese, hanno sottolineato.

 

Raggruppati nel capitolo Messico della Rete di Intellettuali ed Artisti in Difesa dell'Umanità, hanno condannato le aperte minacce del presidente Donald Trump in merito al fatto di non escludere una soluzione militare per il paese sudamericano, poiché violano l'ordine giuridico internazionale e, particolarmente, i principi fondatori dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.

 

Hanno anche invitato la comunità internazionale ad aggiungersi al rifiuto di dette minacce e ad essere vigile davanti alle eventuali dirette aggressioni armate, attraverso terzi paesi, o per l'azione, sotto copertura, di gruppi paramilitari così come l'imposizione di sanzioni o blocchi tendenti ad un virtuale isolamento del Venezuela

 

È un imprescindibile dovere che l'America Latina ed i Caraibi si conservino come zona di pace, hanno evidenziato personalità come Pablo Gonzalez Casanova, ex rettore dell'Università Nazionale Autonoma del Messico; Ana Esther Ceceña, Miguel Concha, Catalina Eibenschutz, Margarita Favela, Carlos Fazio, Magdalena Gómez e Nayar López. La dichiarazione è stata anche sottoscritta da collettivi ed organizzazioni sociali, tra cui il Comitato di Solidarietà Monsignor Óscar Arnulfo Romero.

 

Inoltre, hanno respinto le misure coercitive del governo USA.


(Traduzione di Francesco Monterisi*)



*Pubblichiamo su gentile concessione dell'autore

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Reuters

L'Arabia Saudita acquisterà 7 miliardi di dollari in munizioni di precisione dagli Stati Uniti

L'Arabia Saudita è pronta ad acquistare munizioni di precisione da aziende statunitensi per un valore di 7 miliardi di dollari, secondo quanto riferisce l'agenzia Reuters.

Riyadh ha accettato di acquistare munizioni di precisione dagli appaltatori della difesa degli Stati Uniti, secondo...
Notizia del:

Dalla Nunziatella spirano venti di guerra su Napoli

Dalle notizie che trapelano dall’accordo di Bruxelles sembra che nello specifico l’hub formativo di Napoli si specializzerà sugli attacchi a distanza ovvero la guerra coi droni. Wargames

da Contropiano   Venti di guerra spirano su Napoli. Nessun attacco in vista ma la conferma che l’accademia...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Hezbollah celebra la sconfitta dell'ISIS in Siria, nonostante i sabotaggi degli USA

Il segretario generale di Hezbollah Seyed Hassan Nasrallah ha celebrato la fine dell'ISIS in Siria nonostante il sostegno degli Stati Uniti a questo gruppo terroristico.

Durante un discorso televisivo, Nasrallah, questa sera, ha fatto riferimento alla recente liberazione della città...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - SABA

FOTO. I bambini yemeniti denunciano i crimini subiti da USA e Arabia Saudita

Oggi, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia, i bambini yemeniti hanno manifestato la loro condanna per i crimini commessi ai loro danni da parte di Arabia Saudita e USA.

"I bambini nel mondo celebrano i loro diritti e i bambini dello Yemen muoiono per il silenzio del mondo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Russia sfida Israele e Stati Uniti: Hezbollah rimarrà in Siria

L'ambasciatore russo in Libano avverte che Hezbollah "non andrà via dalla Siria", sfidando così Israele e gli Stati Uniti, che stanno cercando il ritiro del movimento di resistenza libanese.

"Chiunque ha cercato di rovesciare il presidente siriano Bashar al-Asad, ora, con tutti i mezzi, cerca il...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia: Gli USA hanno fallito in Siria e accusano Assad per l'uso di armi chimiche

La Russia rifiuta il "documento politicizzato" degli Stati Uniti sugli attacchi chimici in Siria e lo attribuisce al fallimento dei piani di Washington per rovesciare al-Assad.

In alcune dichiarazioni rilasciate ieri ai giornalisti, il capo della Commissione Difesa del Senato russo, Victor...
Notizia del:     Fonte: https://www.timesofisrael.com

Macron e Trump accettano di unirsi per combattere Iran e Hezbollah

Il presidente francese e il suo omologo statunitense hanno deciso di unirsi per lottare contro l'Iran e Hezbollah.

In una conversazione telefonica, il presidente della Francia e Stati Uniti, e Donald Trump Emmanuel Macron, rispettivamente,...
Notizia del:     Fonte: The Wall Street Journal

WSJ: Gli USA rafforzano l'Arabia Saudita per contenere Iran e Hezbollah

Gli Stati Uniti cercano di rafforzare militarmente l'Arabia Saudita per variare a loro favore l'attuale equilibrio regionale.

L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump prevede di "accelerare" l'attuazione...
Notizia del:

Sanzioni e regime change in Venezuela: Trump raddoppia

La strategia sembra essere quella di impedire una ripresa economica e peggiorare la penuria, così i venezuelani torneranno nelle strade per rovesciare il governo

di Mark Weisbrot - teleSUR   Il 3 novembre, il presidente del Venezuela Maduro ha proposto un incontro...
Notizia del:     Fonte: TASS

La Russia pone il veto all'ONU alla risoluzione USA per l'indagine sull'uso di armi chimiche in Siria

Mosca ha votato contro l'estensione del mandato del meccanismo congiunto delle Nazioni Unite e dell'OPCW per le indagini sull'uso di armi chimiche in Siria.

La Russia ha votato oggi contro il progetto di risoluzione presentato dagli Stati Uniti all'ONU, che sosteneva...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

VIDEO. Catalogna e Cuba: i due pesi e due misure di Amnesty International

Il video Catalunya y Cuba: un barco a la deriva llamado Amnistía Internacional (Catalogna e Cuba: una barca alla deriva chiamata Amnesty International) (qui il testo e il  video: http://www....
Notizia del:

Citgo Petroleum Corporation, il Venezuela smantella una rete di corruzione di altissimo livello in servizio negli USA

di Geraldina Colotti*   In una conferenza stampa, il Procuratore generale del Venezuela, Tareck William Saab, ha dato conto di una rete di corruzione ad altissimo livello in cui risultano...
Notizia del:

Il golpista venezuelano, fuggiasco in Europa, ringrazia Tajani e Gentiloni

«Ringrazio il ruolo dell'Italia nel Consiglio dell'Onu in difesa dell'autonomia e voglio ringraziare Antonio Tajani perché ha rappresentato in modo dignitoso il popolo venezuelano»

di Geraldina Colotti «Ringrazio il ruolo dell'Italia nel Consiglio dell'Onu in difesa dell'autonomia...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Lula ai popoli latinoamericani: «Sconfiggeremo ancora una volta il neoliberismo»

«In tutti i nostri paesi abbiamo già sconfitto il progetto neoliberista una volta e non ho dubbi che saremo in grado di sconfiggerlo di nuovo», ha dichiarato il leader brasiliano ai latinoamericani riuniti a Montevideo

  «Fuori Macri!» e «Fuori Temer!», questi sono stati due degli slogan maggiormente...
Notizia del:

L'irrefrenabile e insana passione di Pierferdinando Casini per il golpismo venezuelano

Questa volta il nostro ha voluto dedicare un affettuoso tweet al latitante Antonio Ledezma dipingendolo come un perseguitato politico

di Fabrizio Verde   Sempre dalla stessa parte. Quella del golpismo in Venezuela. Il ‘moderato’...
Notizia del:

Così in Argentina si è installata una dittatura mafiosa

Prof. Jorge Beinstein (docente dell'Università di Buenos Aires): "L'avventura macrista non si appoggia su un mito globale sufficientemente credibile, e neppure promette prosperità e libertà. La sua ascesa ricompone l'odio classista con esplosioni di razzismo e accanimento conservatore, mentre i suoi referenti globali-occidentali, gli Stati Uniti e L'Unione Europea mostrano quotidianamente il loro declino economico e il deterioramento istituzionale."

di Jorge Beinstein* da alainet.org Traduzione di Marx21.it Mancano solo alcuni piccoli aggiustamenti...
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Il Governo Bolivariano condanna la decisione di Mariano Rajoy di accogliere il latitante venezuelano Antonio Ledezma

  Il Ministero del Potere Popolare per gli Affari Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime la sua indignazione per la decisione del primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, che ha...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa