/ Kerry accusa Londra di aver impedito a Obama l'attacco alla Siria...

Kerry accusa Londra di aver impedito a Obama l'attacco alla Siria nel 2013

Kerry accusa Londra di aver impedito a Obama l'attacco alla Siria nel 2013
 

John Kerry ha dichiarato che Londra è la colpevole del fallimento del presidente uscente degli USA di non aver portato a termine la sua minaccia di lanciare un attacco contro il governo siriano nel 2013.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Nel corso di una conferenza stampa, ieri, a Washington, il Segretario di Stato USA, John Kerry, ha detto che Barack Obama non ha mai fatto marcia indietro sulla sua promessa di bombardare il governo siriano nel caso di uso di armi chimiche contro i civili, secondo quanto ha riportato il quotidiano britannico The Guardian.
 
Nel 2012, Obama disse che il possibile uso di armi chimiche da parte di Damasco contro i civili era il superamento della 'linea rossa' e che avrebbe provocato una risposta militare da parte degli Stati Uniti.
 
Le osservazioni di Obama sono state pronunciate dopo che i gruppi armati sostenuti da alcuni paesi stranieri, hanno accusato il presidente siriano Bashar al-Assad, di essere dietro l'attacco chimico del 21 agosto, 2013, nella zona rurale di Damasco.
 
Nel frattempo, le autorità siriane avevano categoricamente respinto l'accusa dicendo che l'attacco alla periferia di Damasco, era stato opera lavoro dei gruppi armati stessi.
 
"Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, decise di usare la forza e pubblicamente annunciò la sua decisione, che avremmo agito, avremmo fatto tutto il necessario per rispondere a questa flagrante violazione del diritto internazionale e che la linea rossa era stata superata" , ha affermato Kerry ai giornalisti.
 
Tuttavia, nel momento in cui Washington avrebbe dovuto realizzare la sua promessa, l'ex primo ministro britannico David Cameron consultò il Parlamento per svolgere una votazione su un intervento militare in Siria con gli Stati Uniti, ma la mozione fu respinta.
 
Con 285 voti contrari e 272 voti a favore, i parlamentari britannici espressero il loro atteggiamento contrario agli attacchi degli Stati Uniti in programma in Siria.
 
Allo stesso tempo molti senatori nordamericani in virtù di quanto accaduto nel Parlamento del Regno Unito, chiesero che l'intervento militare del suo paese in Siria passasse attraverso il processo costituzionale e che fosse messo ai voti dal Congresso. Questa richiesta ha impedito ad Obama di adempiere la sua promessa in tempo,  ha aggiunto Kerry.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: The Guardian
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Maduro: «Non mi unisco alla campagna d’odio contro Donald Trump»

  Il Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, in occasione di un incontro con la stampa internazionale dove gli è stato richiesto un suo parere sull’imminente insediamento di...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Dopo 36 anni di prigionia negli USA, sara' liberato Oscar Lopez Rivera

Il presidente Barack Obama ha concesso l'indulto all'indipendentista portoricano Oscar Lopez Rivera e commutato la sua pena detentiva

  Il governo degli Stati Uniti ha annunciato il rilascio di Oscar Lopez Rivera, che è stato imprigionato...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Obama ha commutato la sentenza Manning: sara' liberata a maggio

Manning sarà liberata tra cinque mesi, il 17 maggio 2017, anziché nel 2045

  Bradley Manning, l'analista di intelligence dell'esercito americano condannato per divulgazione...
Notizia del:     Fonte: TASS

Lavrov: Gli Stati Uniti volevano utilizzare anche Jabhat al-Nusra per rovesciare Assad

"Ci sono un sacco di esempi che mostrano come gli statunitensi e i loro alleati, subdolamente, hanno voluto usare al-Nusra per indebolire e infine rovesciare Assad", ha dichiarato il capo della Diplomazia russa Sergey Lavrov.

Gli Stati Uniti volevano utilizzare i gruppi terroristici come ISIS e Jabhat al-Nusra (Braccio di Al Qaeda in...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Presidente Maduro si oppone al rinnovo dell’ordine esecutivo contro il Venezuela

da italia.embajada.gob.ve   Caracas, 15 gennaio 2016 (MPPRE). Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, si oppone fermamente al rinnovo dell'ordine Esecutivo emanato dal presidente...
Notizia del:     Fonte: http://vocidallestero.it/

Flassbeck: Usa, Cina, Germania e la prossima guerra valutaria

In un recente approfondimento apparso su Makroskop, Heiner Flassbeck analizza le attuali dinamiche economiche tra Usa, Cina e Germania. Per l’economista tedesco si prospetta il rischio di una vera e propria guerra valutaria

  di Heiner Flassbeck - vocidallestero.it Traduzione di Stefano Solaro Donald Trump fa paura a...
Notizia del:     Fonte: Lenta.ru

"Saddam Hussein avrebbe messo fine a questo pasticcio in un paio di settimane"

Negli ultimi anni, la violenza del'ISIS ha causato un grande esodo tra i cristiani dall'Iraq. Un monaco iracheno ha spiegato che non è possibile che l'ISIS si sia diffuso senza che gli USA non sapessero nulla.

Il monastero cristiano di Mar Mattai, fondata nel IV secolo, situato in Iraq, è uno dei più antichi...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

L'Ecuador guardi quanto accaduto in Argentina. Riflessione sulle prossime presidenziali

di Atilio Borón - teleSUR   Il prossimo 19 di febbraio in Ecuador sono previste le elezioni presidenziali. Sarà una nuova prova di fuoco per i processi progressisti e di sinistra...
Notizia del:     Fonte: http://www.marx21.it/

I compiti per il nuovo anno

L'imperialismo sta provocando la destabilizzazione generalizzata delle relazioni internazionali e minaccia il mondo con conflitti di catastrofiche proporzioni. Ma prosegue la resistenza e la lotta dei lavoratori e dei popoli e in cui si manifestano nuove avanzate progressiste e rivoluzionarie

  di Albano Nunes da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese Traduzione...
Notizia del:     Fonte: http://it.granma.cu/

Cuba: Dichiarazione del Governo Rivoluzionario sulla migrazione

Cuba e gli Stati Uniti hanno firmato un Accordo indirizzato a garantire una migrazione regolare, sicura e ordinata. Con questo accordo si elimina la politica dei «piedi asciutti, piedi bagnati» e il programma d’ammissione provvisoria (Parole) per professionisti cubani della salute

da it.granma.cu   Un importante passo avanti nelle relazioni bilaterali è avvenuto il12 gennaio,...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Come e perché la Cina sta provando a ritagliarsi un ruolo nella crisi ucraina

di Eugenio Cipolla Il 2017 per l’Ucraina e per gli ucraini si è aperto esattamente come si era chiuso: con la guerra in Donbass e nessuna prospettiva di miglioramento all’orizzonte....
Notizia del:

Casini, il vuoto cosmico che attacca la sovranita' del Venezuela

Domani mattina il Senato approverà una mozione a prima firma Casini, e il 24 gennaio la Commissione affari esteri della Camera ne approverà una dello stesso tenore di Cicchitto, dove si chiede al governo, provando a coinvolgere anche l’Unione Europa, di intervenire in favore della comunità italiana residente in Venezuela e per il rispetto dei «diritti umani»

di Fabrizio Verde   Si susseguono senza soluzione di continuità gli attacchi rivolti alla Repubblica...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Un ex oppositore siriano rivela il lato nascosto dei "ribelli" appoggiati dalle Monarchie del Golfo e dall'Occidente

È tornato in Siria l'oppositore Nawaf Bashir e non risparmia le sue rivelazioni circa il lato nascosto dell'opposizione siriana appoggiata dagli Stati del Golfo e dalle potenze occidentali.

Come riporta Al Manar, Bashir non è un oppositore qualsiasi, ma è uno degli estensori della Dichiarazione...
Notizia del:     Fonte: The Intercept

Noto capo mercenario consulente per la Difesa di Trump

Il fondatore della società militare nordamericana Blackwater, Erik Prince, consulente di Trump nelle questioni militari e di intelligence.

Prince, la cui nuova compagnia militare (Frontier Services Group) è indagata per legami con agenzie di...
Notizia del:

Un uomo si da' fuoco fuori il Trump Hotel in segno di protesta prima dell'inaugurazione di venerdi'

Un uomo si è dato fuoco davanti il Trump International Hotel di Washington DC alle 9.30 di sera locali in un tentativo fallito di auto-immolarsi prima del giuramento come presidente...
Notizia del:

Deir Ezzor. "Stiamo difendendo la Siria dai terroristi made in USA e UE. La battaglia oggi è qui, domani nell'Unione Europea".

In queste ore a Deir Ezzor l'Esercito siriano nonostante sia circondato dall'ISIS all'aeroporto militare, ha attuato una controffensiva per cercare di recuperare i punti intorno al distretto...
Notizia del:     Fonte: http://www.raialyoum.com/

Il Free Syrian Army ordina la morte di un suo leader per le opinioni in appoggio al ruolo della Russia in Siria

Un tribunale militare del cosiddetto 'Free Syrian Army' (FSA) ha condannato a morte uno dei suoi alti dirigenti per aver riconosciuto il ruolo russo nella lotta contro il terrorismo in Siria.

In un articolo pubblicato, ieri, dal quotidiano arabo con sede a Londra, 'Rai al-Youm', il generale Mustafa...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa