/ La 'Coalizione anti -ISIS' guidata dagli USA batte un nuovo recor...

La 'Coalizione anti -ISIS' guidata dagli USA batte un nuovo record: 1216 civili uccisi a marzo, tra Siria e Iraq

La 'Coalizione anti -ISIS' guidata dagli USA batte un nuovo record: 1216 civili uccisi a marzo, tra Siria e Iraq
 

La sedicente coalizione anti ISIS, guidata dagli USA, a marzo, ha battuto il record di 1216 civili uccisi in Iraq e la Siria, al cifra più alta da quando ha iniziato le operazioni quasi 3 anni fa.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
La stima appare in un rapporto pubblicato, ieri, preparato dall'organizzazione Airwars, che monitora la performance della coalizione nella sua lotta contro il gruppo terroristico Daesh-ISIS.
 
Il rapporto considera una forchetta di civili uccisi dalla coalizione nella cifra compresa tra 477 e 1216 persone, che rappresentano una perdita scioccante con un aumento di vittime innocenti rispetto al mese di febbraio, dove sono stati calcolati in 110 infortuni i morti tra la popolazione.
 
Si può ricordare inoltre, che il 17 marzo scorso, la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha ucciso almeno 200 civili negli attacchi su al-Jadida, nella parte occidentale della città di Mosul, nel nord dell'Iraq.
 
 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

FOTO. Convoglio militare USA entra in Siria attraverso l'Iraq

Come riporta e documenta 'Al Masdar-News', un convoglio militare statunitense composto da diversi veicoli blindati, è entrato in Siria dal confine iracheno, arrivando questa mattina nella...
Notizia del:     Fonte: https://www.cia.gov

Documenti della CIA rivelano: Gli USA già programmavano di distruggere la Siria nel 1983

Un documento della CIA declassificato ha rivelato le trame ordite dagli Stati Uniti nel 1983 per distruggere la Siria e rovesciare il padre dell'attuale presidente siriano. Con le stesse pratiche adottate poi nel 2011.

Un documento declassificato della CIA, ha rivelato i piani di Washington, nel 1983, per rovesciare il governo...
Notizia del:     Fonte: The Guardian

Dopo l'incontro con Assad, il Consiglio d'Europa rimuove parlamentare spagnolo

L'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) ha ritirato la fiducia al senatore spagnolo Pedro Agramunt come presidente dell'organismo dopo il suo incontro con il presidente siriano.

Come ha riferito ieri il Consiglio d'Europa, Il PACE, (Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa) ha...
Notizia del:     Fonte: http://www.mid.ru

"Incoerenze evidenti": Mosca mette in discussione le accuse della Francia sull'uso di armi chimiche in Siria

Il ministero degli Esteri russo ha ribadito ancora una volta che l'unica possibilità di trovare la verità è che l'OPCW conduca un'indagine.

La Russia ha messo in discussione l'integrità di un rapporto dell'intelligence francese che ripete...
Notizia del:     Fonte: Al-Mayadeen

VIDEO. Yemen sempre più allo stremo, oltre all'aggressione dell'Arabia Saudita, le organizzazioni internazionali riducono gli aiuti

Più di quarantamila sfollati yemeniti ad Abes, nella Provincia di Hajja, Yemen occidentale, soffrono la carenza di cibo in seguito alla decisione delle organizzazioni internazionali per ridurre il loro aiuto a meno della metà. Un reportage di Ahmed Abdul Rahman parla delle grandi difficoltà nelle quali gli sfollati yemeniti dal vivo, oltre a quella dell'aggressione dell'Arabia Saudita appoggiata dagli USA.

Lunghe code in attesa della distribuzione del cibo che non è sufficiente. Dopo la riduzione, quel poco...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia, Ministero degli Esteri: "I Caschi Bianchi danno appoggio ai terroristi in Siria"

La portavoce del ministero degli Esteri russo, María Zajárova, ha denunciato le attività dell'organizzazione nella Repubblica araba.

"I soccorritori volontari dell'organizzazione 'Caschi Bianchi' che operano in Siria stanno sostenendo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - TASS - Reuters

La Russia condanna gli attacchi di Israele contro la Siria. E Damasco promette una risposta rapida

Il governo russo ha messo in guardia Israele sugli attacchi aerei contro Damasco, mentre la Siria ha promesso una rapida risposta a tale aggressione.

Il portavoce del presidente russo, Dmitri Peskov, ha dichiarato, oggi, che Mosca mette in guardia da qualsiasi...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: " Per gli USA, in Siria come in Venezuela, chiunque serva i suoi interessi e pratichi il terrorismo, è un 'oppositore', un 'moderato' un combattente per la libertà"

In un'intervista concessa a 'Telesur', il Presidente siriano Bashar al Assad, tra i veri argomenti affrontati, ha analizzato anche gli ultimi eventi in Venezuela e la strategia di destabilizzazione ordita dagli USA, già attuata in Siria nel 2011.

  Qui, il testo originale dell'intervista   Domanda 1:   Partiamo dai fatti più...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia, Siria e Iran continueranno sulla stessa trincea la lotta al terrorismo

I ministri della difesa di Iran, Siria e Russia sottolineano che continueranno sulla stessa trincea la lotta al terrorismo fino alla sua totale eliminazione.

In una riunione, ieri, a Mosca, il generale di brigata Hussein Dehqan (Iran), il generale Fahd Jassem al-Freij...
Notizia del:     Fonte: SIPRI

SIPRI. Crescono le spese militari nel mondo. USA sempre in testa. Italia incremento dell'11%

La spesa militare globale totale è salita a 1686.000 miliardi di dollari nel 2016, con un incremento del 0,4 per cento in termini reali rispetto al 2015, secondo i dati dell'Istituto Internazionale di Stoccolma per la ricerca sulla pace. L'Italia ha fatto registrare uno degli incrementi più alti, l'11%. Lo riporta l'Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma.

Secondo uno studio condotto dall'Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma, SIPRI*, le...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Pepe Mujica: "La radicalizzazione di Almagro nell'Osa non è un pericolo solo per il Venezuela ma per tutta l'America Latina"

In un'intervista molto lunga e molto bella (si consiglia la lettura integrale) rilasciata a Caras y Careta, l'ex presidente dell'Uruguay Pepe Mujica ha rilasciato queste parole sulla situazione...
Notizia del:

Caracas. Ammissione shock di una dirigente opposizione: «Se Voluntad Popular potesse, brucerebbe oggi stesso il Venezuela»

Voluntad Popular è il partito il cui leader Leopoldo Lopez è incarcerato per i fatti violenti del 2014

di Fabrizio Verde   «Se potessero bruciare il Venezuela oggi stesso, lo farebbero», crolla...
Notizia del:

Il momento esatto in cui la polizia del regime brasiliano lancia una bomba lacrimogena contro un deputato in un comizio

  Un video di Ronaldo Parra diffuso da Ninja Medios mostra il momento esatto in cui la polizia militare brasiliana ha lanciato una bomba lacrimogena contro il deputato di Rio de Janeiro,...
Notizia del:     Fonte: The Guardian - Turkey Blocks

La Turchia blocca l'accesso a Wikipedia

Un gruppo turco di monitoraggio del web ha riferito che Ankara ha bloccato tutti gli accessi all'interno del paese all'enciclopedia online Wikipedia, una misura che segue l'ondata di repressione del governo contro l'opposizione e il dissenso.

Turkey Blocks, che si definisce un "progetto di trasparenza digitale" indipendente,  in un comunicato,...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Yemen, al Qaeda annuncia la sua disponibilità ad unirsi all'Arabia saudita per combattere Ansarollah

Il ramo yemenita del gruppo terroristico al Qaeda ha annunciato al sua disponibilià a combattere a fianco dell'Arabia Saudita contro Ansarollah.

Come riportato dal portale Al-Masdar News, il leader di Al Qaeda nella penisola arabica (AQAP), Qasim al-Raymi,...
Notizia del:

Manlio Dinucci - Italia «a testa alta» nelle spese per la guerra

  di Manlio Dinucci (il manifesto, 30 aprile 2017)    «L'Italia partecipa a testa alta all'Alleanza Atlantica, nella quale è il quinto maggiore contributore,...
Notizia del:

Capriles contro Papa Francesco: leader dell'opposizione venezuelana rifiuta la richiesta di dialogo del Pontefice

Il leader dell'opposizione venezuelana Henrique Capriles ha rifiutato l'offerta di papa Francisco per riattivare il dialogo con il governo del Presidente Nicolás Maduro. Lo riporta...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa