/ La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi ...

La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi del debito greco. Euractiv

La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi del debito greco. Euractiv
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Dall'inizio della crisi greca del 2009, il Ministero delle finanze della Germania ha incassato 1,3 miliardi di euro dai prestiti elargiti ad Atene e dal suo programma di acquisto di debiti. Lo riporta Euractiv.

I membri dell'area euro hanno inizialmente accettato di non percepire nessun interesse dalla banca centrale greca come elemento di solidarietà dell'UE. Tuttavia, quando il secondo programma di salvataggio è iniziato nel 2015, la Germania ha iniziato a non citare gli interessi nel bilancio federale tedesco di quell'anno e pertanto l'interesse non è mai stato restituito ad Atene.

Da allora Berlino ha rifiutato di riavviare il programma di restituzione, nonostante gli sforzi di Atene per soddisfare le richieste dei suoi creditori.



Secondo il quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung, la banca nazionale di sviluppo KfW ha ricevuto 393 milioni di euro di pagamenti in interessi su un prestito di 15,2 miliardi di euro fatto ad Atene nel 2010.

Inoltre, il sistema di acquisto del debito pubblico da parte delle banche centrali della zona euro ha permesso alla Bundesbank di guadagnare 952 milioni di euro tra il 2010 e il 2012. La Banca centrale europea ha raccolto più di 1,1 miliardi di euro nel 2016 in pagamenti di interessi sui titoli greci. Si legge sempre nel rapporto di Euractive.

"Potrebbe anche essere legale come la Germania si stia occupando della crisi in Grecia. Il fatto è che non è legittimo dal punto di vista morale della solidarietà", ha dichiarato il portavoce economia del Bundestag per il partito verde Sven Christian Kindler.

"L'interesse ottenuto deve essere restituito alla Grecia. Non può essere che Wolfgang Schäuble (il ministro tedesco della finanza) voglia rilanciare il bilancio tedesco con un interesse greco", ha sottolineato l'esperto delle questioni europee dei Verdi, Manuel Sarrazin.

I ministri dell'area euro hanno concordato nel mese di giugno di sbloccare l'ultima tranche da 8,5 miliardi di euro del piano di salvataggio della Grecia per aiutare il paese a evitare un default sui suoi rimborsi del debito di quasi 7,3 miliardi di euro.

 "La Grecia deve diventare competitiva per avere accesso ai mercati del debito in modo che possa stare in piedi sui suoi due piedi", aveva detto Schaeuble dopo l'accordo, aggiungendo "che la Grecia deve realizzare le riforme".

Per ottenere la nuova serie di fondi per il salvataggio, Atene ha promesso di ridurre le pensioni nel 2019 e ridurre la soglia fiscale nel 2020, producendo un risparmio complessivo pari al due per cento del PIL.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Repressione politica ed evidenti segnali di censura. Accade in Lituania (UE) nel silenzio di tutti

di Frikat Salimov, del Fronte Popolare Socialista della Lituania | da slfrontas.lt Traduzione dal russo di Mauro Gemma Dal 21 al 25 settembre nella capitale della Lituania, Vilnius,...
Notizia del:

Modello Melanchon: posizione netta e di rottura verso i Trattati Europei

Redazione di Contropiano In Francia il rassemblement della sinistra radicale intorno alla figura di Jean-Luc Mélenchon è riuscito a raggiungere il 19,6% dei voti, risultando...
Notizia del:

Comitato contro la guerra Milano: imbarazzante bandiera dei "ribelli" siriani in Manifestazione per la Palestina

"Ciò costituisce una grave provocazione contro il codice di onestà e coerenza a cui dovrebbero ispirarsi tutti i sinceri progressisti che sono in difesa dell’emancipazione della Palestina."

Il Comitato Contro La Guerra Milano si riconosce nel comunicato del PCPS (https://comitatocontrolaguerramilano.wordpress.com/2017/12/11/comunicato-del-pcps-comitato-palestinese-per-la-pace-e-la-solidarieta),...
Notizia del:

Politici spiati, nuove rivelazioni dal Processo Occhionero. Oltre 3,5 milioni di mail spiate (per conto di chi?)

  A proposito di reti, spionaggio, hacker e pericolo per la democrazia. Vi ricordate dei fratelli Occhionero, arrestati il 9 gennaio scorso con l'accusa di aver avviato un'attività...
Notizia del:

Il crollo del consenso politico tedesco potrebbe propagarsi sull'Europa

  di Cui Hongjian* - Global Times Il fallimento di una coalizione tripartita tra la Democrazia Cristiana del Cancelliere tedesco Angela Merkel (CDU), il Partito Democratico Libero (FDP) e...
Notizia del:

Partito Comunista Portoghese contro la cooperazione "strutturata permanente": "No al militarismo. No alla Nato"

di Pedro Guerreiro, Segreteria del Partito Comunista Portoghese | da avante.pt Traduzione di Marx21.it La cosiddetta “cooperazione strutturata permanente” dell'Unione...
Notizia del:

Il fasullo antifascismo del PD: spot elettorale di una classe dirigente che sente arrivare il momento della fine

Il fascismo c’è ancora? C’è, esso si annida nei centri studi e nei consigli di amministrazione delle banche e della grande industria (e.. delle multinazionali), nelle cattedre...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa