/ La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi ...

La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi del debito greco. Euractiv

La Germania ha guadagnato più di un miliardo di euro dalla crisi del debito greco. Euractiv
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Dall'inizio della crisi greca del 2009, il Ministero delle finanze della Germania ha incassato 1,3 miliardi di euro dai prestiti elargiti ad Atene e dal suo programma di acquisto di debiti. Lo riporta Euractiv.

I membri dell'area euro hanno inizialmente accettato di non percepire nessun interesse dalla banca centrale greca come elemento di solidarietà dell'UE. Tuttavia, quando il secondo programma di salvataggio è iniziato nel 2015, la Germania ha iniziato a non citare gli interessi nel bilancio federale tedesco di quell'anno e pertanto l'interesse non è mai stato restituito ad Atene.

Da allora Berlino ha rifiutato di riavviare il programma di restituzione, nonostante gli sforzi di Atene per soddisfare le richieste dei suoi creditori.



Secondo il quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung, la banca nazionale di sviluppo KfW ha ricevuto 393 milioni di euro di pagamenti in interessi su un prestito di 15,2 miliardi di euro fatto ad Atene nel 2010.

Inoltre, il sistema di acquisto del debito pubblico da parte delle banche centrali della zona euro ha permesso alla Bundesbank di guadagnare 952 milioni di euro tra il 2010 e il 2012. La Banca centrale europea ha raccolto più di 1,1 miliardi di euro nel 2016 in pagamenti di interessi sui titoli greci. Si legge sempre nel rapporto di Euractive.

"Potrebbe anche essere legale come la Germania si stia occupando della crisi in Grecia. Il fatto è che non è legittimo dal punto di vista morale della solidarietà", ha dichiarato il portavoce economia del Bundestag per il partito verde Sven Christian Kindler.

"L'interesse ottenuto deve essere restituito alla Grecia. Non può essere che Wolfgang Schäuble (il ministro tedesco della finanza) voglia rilanciare il bilancio tedesco con un interesse greco", ha sottolineato l'esperto delle questioni europee dei Verdi, Manuel Sarrazin.

I ministri dell'area euro hanno concordato nel mese di giugno di sbloccare l'ultima tranche da 8,5 miliardi di euro del piano di salvataggio della Grecia per aiutare il paese a evitare un default sui suoi rimborsi del debito di quasi 7,3 miliardi di euro.

 "La Grecia deve diventare competitiva per avere accesso ai mercati del debito in modo che possa stare in piedi sui suoi due piedi", aveva detto Schaeuble dopo l'accordo, aggiungendo "che la Grecia deve realizzare le riforme".

Per ottenere la nuova serie di fondi per il salvataggio, Atene ha promesso di ridurre le pensioni nel 2019 e ridurre la soglia fiscale nel 2020, producendo un risparmio complessivo pari al due per cento del PIL.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:     Fonte: The Guardian

Il Regno Unito approfittò della prima Guerra del Golfo per aumentare la vendita di armi

Documenti ufficiali declassificati rivelano che il governo di Margaret Thatcher approfittò della prima guerra del Golfo per aumentare l'esportazione di armi. Una pratica che con il tempo non è affatto cambiata.

Il Regno Unito ritenne che la prima guerra del Golfo (1990-1991) era "un'opportunità senza precedenti"...
Notizia del:

Jeremy Corbyn: "L'immigrazione di massa dall'UE ha distrutto le condizioni di vita della classe operaia inglese"

L'immigrazione di massa dall'Unione Europea è stata utilizzata per "distruggere" le condizioni di vita della classe operaia inglese. Lo ha dichiarato Jeremy Corbyn in un'intervista...
Notizia del:

Lavaggio del cervello razzista sui bambini: E se a mostrare il volto nazista dell'Ucraina golpista è un canale statunitense?

di Partito Comunista di Ucraina da kpu.ua Traduzione dal russo di Mauro Gemma Un agghiacciante documentario della rete statunitense NBC Giornalisti americani hanno rivelato l'esistenza...
Notizia del:

Il Minsk 2 è morto: che cosa succede ora in Donbass?

di Fabrizio Poggi Continuano i commenti e le prese di posizione a proposito dell'iniziativa del leader della Repubblica popolare di Donetsk, Aleksandr Zakhar?enko, sulla proclamazione transitoria...
Notizia del:

VIDEO. Mélenchon si rivolge a Macron: "Siamo l'alternativa al mondo che rappresentate"

Noi siamo l'alternativa al mondo che rappresentate. Questo il senso del discorso del leader di France Insoumise Melanchon all'Assemblea Nazionale.  ** Come Monti, Renzi e i vari...
Notizia del:

VIDEO. Amburgo, la prima stretta di mano tra Putin e Trump

Primo incontro e prima stretta di mano tra il Presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo statunitense Donald Trump durante il G20 di Amburgo. Qui il video della stretta di mano:   Il...
Notizia del:     Fonte: Rt

VIDEO. Siria. Bombardieri strategici russi colpiscono obiettivi dell'Isis con i nuovi missili Kh-101

Il ministero della Difesa russa ha reso noto che bombardieri russi Tu-95MS hanno colpito le postazioni Isis in Siria con i moderni missili Kh-101, distruggendo vari importanti obiettivi mercoledì...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa