/ La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura...

La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura del web

La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura del web
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Che credibilità hanno le parole di chi dichiarava “L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché qui siamo in Europa. Il Sud invece è come la Grecia e ha bisogno di un’altra moneta. L’euro non se lo può permettere” e oggi vuole farci credere di essere preoccupato dei problemi del Meridione e contro la moneta unica?

Nessuna, direte agevolmente voi.

Ma a volte Matteo Salvini e la Lega Nord riescono ancora a sorprenderci, così come coloro che danno loro anche solo il beneficio del dubbio. 

8 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini presenta il suo "appello" anti-bufale (per una censura preventiva della rete), il leader della Lega Nord scriveva su Facebook questo.



13 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini scrive una lettera in cui chiede al CEO di Facebook di fare di più per censurare i siti che riportano fake news, Matteo Salvini scriveva:



Orwell, censura preventiva...

Bene, anzi male. Perché oggi quel processo iniziato negli Stati Uniti, proseguito in Germania, passato per la Francia per un bavaglio a quel web che ha smascherato di fatto i decenni di menzogne dei media mainstream, arriva - come vi avevamo per primi anticipato da mesi come AntiDiplomatico - anche in Italia con un ddl a prima firma Gambaro (del partito di Verdini).  

Ma chi c'è tra i primi firmatari della legge che addirittura prevede anche il carcere per chi pubblica "notizie false"? Il Senatore Divina. Partito? Lega Nord. Segretario? Matteo Salvini.

Incredibile, ma non troppo pensando alla credibilità politica del Partito di Salvini, in prima fila, quindi, con Laura Boldrini, in una folle corsa per censurare il web. Anzi, la Lega si spinge laddove neanche la Presidente della Camera aveva osato chiedere, il carcere!

P.S. da domani come AntiDiplomatico approfondiremo con una serie di interviste e analisi la gravissima proposta di legge Gambaro che getta definitivamente la maschera di chi vuole censurare il web. Continuate a seguirci...

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

Amnesty International e il Venezuela: una lettera critica al portavoce italiano R. Noury

Signor Riccardo Noury, Portavoce e responsabile della comunicazione di Amnesty International Italia con grande rammarico e preoccupazione apprendiamo come la sua organizzazione sia tornata a prestare...
Notizia del:

L'inserto di oggi di "Repubblica", l’ennesima marchetta mediatica al Dipartimento di Stato Usa

di Sergio Cararo* - Contropiano Proprio ieri avevamo riferito di come il Dipartimento di Stato Usa – direttamente o attraverso sue agenzie – spenda milioni di dollari per sostenere...
Notizia del:

Laura Boldrini, Basta Bufale

“Ci siamo occupati di fake news da tempi non sospetti”, esordisce così Laura Boldrini che oggi alla Camera ha chiamato alle armi la cavalleria pesante nella corsa verso la limitazione...
Notizia del:

Il Fatto Quotidiano e il Venezuela: il giornale di Travaglio si conferma la migliore "sponda dell'interventismo"

Nel giorno in cui Papa Francesco al giornalista di Antenna 3, Antonio Pelayo, dichiara: "Non si è risolta perché le proposte non sono state accettate e so che ora si sta insistendo...
Notizia del:

Propaganda di guerra contro il Venezuela. La ragazza di Tachira uccisa da un militante dell'opposizione. Non lo scrive nessuno in Italia!

#Venezuela Per giorni tutti i media a parlare della povera ragazza uccisa nel Tachira dai violenti collettivi rossi. Ieri la notizia bomba: arrestato l'assassino, è un militante della opposizione...
Notizia del:

Venezuela. Detenuti confessano e fanno i nomi dei deputati dell'opposizione che hanno finanziato le violenze e il vandalismo

Da Telesur Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro ha annunciato questa domenica che le agenzie di sicurezza statali hanno le prove che collegano la leadership dell'opposizione agli atti di...
Notizia del:

L'unilateralismo di Washington in Siria mina le Nazioni Unite. Hans Blix, capo della Commissione Onu incaricata di cercare in Iraq le armi di distruzione di massa

 Washington avrebbe dovuto aspettare i risultati di una inchiesta imparziale e un'autorizzazione internazionale prima di colpire la Siria unilateralmente con il pretesto di aver usato armi chimiche,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa