/ La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura...

La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura del web

La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura del web
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Che credibilità hanno le parole di chi dichiarava “L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché qui siamo in Europa. Il Sud invece è come la Grecia e ha bisogno di un’altra moneta. L’euro non se lo può permettere” e oggi vuole farci credere di essere preoccupato dei problemi del Meridione e contro la moneta unica?

Nessuna, direte agevolmente voi.

Ma a volte Matteo Salvini e la Lega Nord riescono ancora a sorprenderci, così come coloro che danno loro anche solo il beneficio del dubbio. 

8 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini presenta il suo "appello" anti-bufale (per una censura preventiva della rete), il leader della Lega Nord scriveva su Facebook questo.



13 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini scrive una lettera in cui chiede al CEO di Facebook di fare di più per censurare i siti che riportano fake news, Matteo Salvini scriveva:



Orwell, censura preventiva...

Bene, anzi male. Perché oggi quel processo iniziato negli Stati Uniti, proseguito in Germania, passato per la Francia per un bavaglio a quel web che ha smascherato di fatto i decenni di menzogne dei media mainstream, arriva - come vi avevamo per primi anticipato da mesi come AntiDiplomatico - anche in Italia con un ddl a prima firma Gambaro (del partito di Verdini).  

Ma chi c'è tra i primi firmatari della legge che addirittura prevede anche il carcere per chi pubblica "notizie false"? Il Senatore Divina. Partito? Lega Nord. Segretario? Matteo Salvini.

Incredibile, ma non troppo pensando alla credibilità politica del Partito di Salvini, in prima fila, quindi, con Laura Boldrini, in una folle corsa per censurare il web. Anzi, la Lega si spinge laddove neanche la Presidente della Camera aveva osato chiedere, il carcere!

P.S. da domani come AntiDiplomatico approfondiremo con una serie di interviste e analisi la gravissima proposta di legge Gambaro che getta definitivamente la maschera di chi vuole censurare il web. Continuate a seguirci...

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

Cremaschi: "La sinistra è sparita perché ha dimenticato di identificare il nemico. Ritroviamo il nemico (Ue, euro e Nato) e ritroveremo noi stessi".

"Se si vuole cambiare veramente le cose - e parliamo a chi ancora lotta, perché chi ha rinunciato ha rinunciato - è necessario ritrovare il nemico. Perché il nemico esiste ed...
Notizia del:

Soros sposta 18 miliardi alla sua Ong per la “democrazia”: quale paese verrà attaccato?

    Nel sovradosaggio di informazioni quotidiane che riceviamo, non il giusto peso forse ha assunto la notizia che George Soros, il miliardario magiaro, abbia donato, o meglio trasferito, la...
Notizia del:

Ricordandoti, Amedeo

"State lì", esortavi la mattina, quando mettevi uno stacco musicale o cambiavi argomento. Un invito scherzoso, con un'inconfondibile voce radiofonica. Tu stavi lì,...
Notizia del:

Due pesi e due misure, Gentiloni e le “questioni interne” degli altri paesi. Il caso Catalogna e quello del Venezuela

Si evince ancora una volta la doppia morale dell’attuale capo del governo italiano

di Fabrizio Verde e Alessandro Bianchi   Interrogato dalla stampa circa la recente crisi scoppiata in...
Notizia del:

11 settembre, Afghanistan - Immagini esclusive dell'AntiDiplomatico: il paese dopo 16 anni di colonialismo Usa

16 anni fa quattro aerei e diciannove kamikaze, la maggior parte dei quali di origine saudita, hanno segnato l'inizio della guerra al terrorismo. Invece che colpire i mandanti, i sauditi, l'occidente...
Notizia del:

Botte da orbi o “volemose bene”?

  Botte da orbi da parte delle “forze dell’ordine” a Roma contro richiedenti asilo che, dopo essere stati cacciati da un palazzo che avevano occupato, cercavano, nei giardinetti...
Notizia del:

Aveva ragione Maduro. In Venezuela trionfa la pace.... e Rampini (Repubblica) diventa un Trumpiano doc

"La cosa più comica di tutte è che Repubblica si è abbassata a fare propaganda di basso livello per proteggere Trump dai suoi deliri criminali."

Abbiamo dedicato tutta la settimana (con tre diversi articoli che vi invitiamo a leggere qui, qui e qui) a provare...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa