/ L'ex candidato presidenziale Usa Ron Paul: "Tutti gli indizi port...

L'ex candidato presidenziale Usa Ron Paul: "Tutti gli indizi portano a credere che ad Idlib sia stata un'operazione false-flag"

L'ex candidato presidenziale Usa Ron Paul: Tutti gli indizi portano a credere che ad Idlib sia stata un'operazione false-flag
 

“Non ha senso, alcun senso per Assad in queste condizioni utilizzare sostanze chimiche."

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
L'ex deputato del Texqas e il più volte candidato indipendente alle presidenziali nord-americane, Ron Paul ha affermato, in una trasmissione di mercoledì, che tutti gli indizi portano a credere che l'attacco a Idlib in Siria sia stata un'operazione false flag.

“Prima di questo episodio di possibile esposizione a gas, le cose stavano andando avanti abbastanza bene per le condizioni del campo”, sottolinea Paul. “Trump aveva detto che dovevano essere i siriani decidere chi dovesse gestire il proprio paese, i colloqui di pace erano iniziati e Al Qaeda e l'ISIS erano in fuga.”



“Sembra che, forse, qualcuno non avesse piacere a quest'esito e avesse bisogno di un episodio, e la colpa ora è che non possiamo lasciare che questo accada, perché potrebbe beneficiare Assad.”

“Non è così facile se si tratta? Quello che è successo quattro anni fa, nel 2013, è noto, tutta questa faccenda di attraversare la linea rossa?”, ha proseguito. “Da allora, i neocon hanno urlato e gridato, una parte dell'amministrazione ha urlato e gridato su Assad che usava il gas velenoso.”

“Non è mai stato dimostrato. Anzi, il giudice delle Nazioni Unite Carla del Ponte ha affermato che l'utilizzo sia stato fatto quasi sicuramente dai ribelli".  

“Non ha senso, alcun senso per Assad in queste condizioni utilizzare sostanze chimiche. Penso che ci siano zero possibilità che l'abbia fatto deliberatamente”, ha proseguito. 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

USA, ricerca rivela che sotto la presidenza Trump sono cresciuti i gruppi neonazisti

Nel 2017 c’erano 954 gruppi d'odio nel paese, un aumento del 4 percento rispetto all'anno precedente quando il numero è aumentato del 2,8 percento, ha dichiarato l'osservatorio dei diritti civili nel suo censimento annuale di tali gruppi

da teleSUR   Il numero di gruppi di odio degli Stati Uniti è aumentato per il terzo anno consecutivo,...
Notizia del:

Ghouta, le solite fake news di regime come su Aleppo (oggi finalmente libera dai terroristi)

di Mauro Gemma La Siria sovrana è nuovamente sotto attacco mediatico, in attesa di una nuova aggressione dei banditi con la bandiera a tre stelle, sostenuti dalle potenze imperialiste e dai...
Notizia del:

Prof. Erspamer: "M5S e Potere al Popolo devono tenere duro e arriveranno al potere"

di Francesco Erspamer* Se non ci fosse il M5S e se non fosse tatticamente essenziale sostenerlo per provare a far fuori in una volta sola Renzi e Berlusconi, voterei Potere al popolo. Di conseguenza...
Notizia del:

Stati canaglia contro il Venezuela: ecco chi è l'Asse del male oggi

  di Geraldina Colotti - editoriale di Radio Revolucion   Un gruppo di stati canaglia cerca di stroncare il processo di integrazione latinoamericano guidato da Cuba e Venezuela. E...
Notizia del:     Fonte: Sputnik - Ruptly

VIDEO. I curdi ribadiscono che l'offensiva turca non ha impedito all'esercito siriano di arrivare ad Afrin

I bombardamenti effettuati dall'aviazione militare turca contro il Cantone siriano di Afrin non è riuscito a impedire l'ingresso dell'esercito siriano o costringerlo a ritirarsi, hanno riferito le Unità di Protezione Popolare curde.

In dichiarazioni rese oggi all'agenzia di stampa russa Sputnik, il portavoce del YPG, Reizan Hedu, ha negato...
Notizia del:     Fonte: CNN

Siria, le armi consegnate dagli Stati Uniti all'opposizione sono finite in vendita su Internet

I terroristi schierati nel nord della Siria vendono fucili d'assalto M-16 prodotti negli Stati Uniti su Internet che erano stati forniti alla cosiddetta opposizione moderata in Siria, secondo la CNN.

La CNN ieri ha raccontato che i suoi giornalisti hanno contattato un residente di Idlib via Telegram fingendosi...
Notizia del:

Ucraina, Petro Porosenko “legalizza” l'aggressione al Donbass

di Fabrizio Poggi Nel tardo pomeriggio di ieri, forze ucraine hanno attaccato l'area di Kalinovo, nella Repubblica popolare di Lugansk, con l'impiego di mortai pesanti da 120 mm e artiglieria...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa