/ Mosca: "L'abbattimento dell'aereo siriano da parte degli USA è un...

Mosca: "L'abbattimento dell'aereo siriano da parte degli USA è un atto di aggressione e di aiuto ai terroristi"

Mosca: L'abbattimento dell'aereo siriano da parte degli USA è un atto di aggressione e di aiuto ai terroristi
 

La Russia ha condannato l'attacco da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti avvenuto ieri contro un aereo da combattimento siriano.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
La Russia ha espresso preoccupazione per l'abbattimento dell'aereo della Syrian Air Force da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti che si è verificato ieri a sud della città di Raqa. Mosca ha messo in guardia Washington del ripetere azioni di forza contro l'esercito governativo siriano, come ha dichiarato oggi il vice ministro russo degli Esteri, Serguéi Riabkov è citato da Interfax.
 
"L'abbattimento del caccia siriano è da considerarsi come la continuazione della linea degli USA di schivare le regole del diritto internazionale", ha affermato Riabkov. "Che cos'è, se non un atto di aggressione?" si è chiesto il vice ministro russo, notando oltre ad essere  "un aiuto ai terroristi che gli USA sostengono di combattere."
 
Mosca ritiene che l'attacco diretto contro l'aviazione siriana è "un altro passo verso una pericolosa escalation [di tensione]".
 
Il vice ministro ha precisato che i "metodi forti sono senza dubbio necessari ed importanti quando si tratta di lotta contro il terrorismo".a tal proposito, la Russia "ha dimostrato con le sue azioni che l'uso della forza è uno dei fattori principali che bisogna applicare", ma deve essere utilizzata "con una base legittima, in accordo con le norme del diritto internazionale".
 
Ciò presuppone la cooperazione con il governo legittimo siriani, mentre gli Stati Uniti "fanno  esattamente il contrario", ha lamenta Riabkov. "Non è solo il fatto che non ci sono contatti, ma la forza è già utilizzate dai dipartimenti governativi," ha aggiunto Ryabkov.
 
Il diplomatico ha indicato che i militari della Russia e degli Stati Uniti "Sono in contatto permanente" per cercare di prevenire gli incidenti pericolosi. Tuttavia, Ryabkov ha spiegato che i dettagli di questi contatti non sono stati "mai resi pubblici".
 
Il  prossimo 23 giugno, Riabkov terrà una riunione con il vice segretario di Stato Thomas Shannon, a San Pietroburgo.
 
The Russian Defense Ministry announced it is halting cooperation with its US counterparts in the framework of the Memorandum on the Prevention of Incidents and Ensuring Air Safety in Syria following the coalition’s downing of a Syrian warplane.

 

FILE PHOTO: An F/A-18E Super Hornet © U.S. Navy / Seaman Weston A. Mohr

Durissima la reazione anche del Ministero della Difesa russo.  "Nelle aree del cielo siriani dove operano le missioni di combattimento della flotta aerea russa, tutti gli aerei, compresi gli aeromobili e i veicoli senza equipaggio della coalizione internazionale [americana], situati a ovest del fiume Eufrate, saranno seguiti dalle forze di difesa terrestri e aeree Russe e considerati bersagli legittimi", si legge in una nota di questo lunedì.

Finita la cooperazione, dunque, sui cieli siriani.


 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Interfax
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Cuba, l'isola ferita solidale con il popolo spagnolo colpito dal terrorismo

I cubani solidarizzano con il popolo spagnolo, e gli altri che negli ultimi tempi hanno sofferto le conseguenze delle azioni terroristiche, perché sanno cosa vuol dire perdere i propri cari

di Arthur González (Traduzione di Francesco Monterisi*)   Rabbia ed impotenza si uniscono...
Notizia del:

Già pronto il piano USA per l'invasione del Venezuela?

Per realizzare l’«opzione militare» minacciata da Trump potrebbe essere adottata, pur in un diverso contesto, la stessa strategia messa in atto in Libia e in Siria

  di Manlio Dinucci* il manifesto, 22 agosto 2017 I riflettori politico-mediatici, focalizzati...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA

Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.

In una lettera inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite e al presidente del Consiglio di sicurezza...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Iran tornerà ad arricchire l'uranio al 20% se gli Stati Uniti non rispetteranno l'accordo sul nucleare

L'Iran è in grado di avviare entro cinque giorni il processo di arricchimento dell'uranio del 20% presso la centrale nucleare Fordow se gli USA non rispetteranno l'accordo sul nuclerare.

Il capo dell'Organizzazione dell'energia atomica iraniana (AEOI), Ali Akbar Salehi, ha dichiarato che...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:     Fonte: ilsole24ore.com

La lotta al jihadismo a dovrebbero fare anche i nostri alleati arabi, compratori di armi e partner d’affari, che manovrano questi movimenti. Ecco un’altra ragione che alimenterà ancora a lungo il jihadismo

È in Afghanistan che è caduto il vero Muro, dieci anni prima di quello di Berlino, quando la vittoria dei mujaheddin, alleati dell’Occidente, sull’Armata Rossa è stata resa possibile dai petrodollari dell’Arabia che impone l’ortodossia del wahabismo, ideologia fondante del regno dei Saud

di Alberto Negri - Il Sole 24 Ore   L’Isis può perdere la partita in Iraq e in Siria, ma...
Notizia del:

Respingere le minacce di Trump contro il Venezuela

Dichiarazione del Centro Brasiliano di Solidarietà ai Popoli e Lotta per la Pace

  da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Vari movimenti sociali e governi hanno condannato...
Notizia del:     Fonte: TASS

VIDEO. L'aviazione russa elimina più di 200 terroristi dell'ISIS diretti a Deir Ezzor

I terroristi stavano viaggiando verso la città siriana in un convoglio formato da circa venti veicoli, compresi carri armati.

L'aviazione russa ha eliminato oltre 200 membri dell'ISIS, colpendo un convoglio con armi pesanti diretto...
Notizia del:     Fonte: The Sunday Times

'The Sunday Times': L'ISIS ha utilizzato società britanniche per inviare materiale militare in Spagna

L'ISIS ha beneficiato di una rete di aziende collegate ad un ufficio situato a Cardiff, per inviare materiale militare di alta qualità in Spagna e finanziare i piani terroristici nei paesi europei.

"La tecnologia di sorveglianza che è stata inviata in Spagna, dove 14 persone sono morte giovedì...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: "Abbiamo contrastato il progetto occidentale, ma la battaglia deve continuare fino alla vittoria"

Nel corso di una conferenza organizzata dal Ministero degli esteri, il Presidente siriano, Bashar al Assad ha dichiarato che "l'Occidente ora vive un conflitto esistenziale ogni volta che percepisce che uno Stato vuole prendere parte al suo ruolo."

"Abbiamo pagato un prezzo molto alto in questa guerra, ma siamo stati in grado di contrastare il progetto...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Cuba, l'isola ferita solidale con il popolo spagnolo colpito dal terrorismo

I cubani solidarizzano con il popolo spagnolo, e gli altri che negli ultimi tempi hanno sofferto le conseguenze delle azioni terroristiche, perché sanno cosa vuol dire perdere i propri cari

di Arthur González (Traduzione di Francesco Monterisi*)   Rabbia ed impotenza si uniscono...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA

Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.

In una lettera inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite e al presidente del Consiglio di sicurezza...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Iran tornerà ad arricchire l'uranio al 20% se gli Stati Uniti non rispetteranno l'accordo sul nucleare

L'Iran è in grado di avviare entro cinque giorni il processo di arricchimento dell'uranio del 20% presso la centrale nucleare Fordow se gli USA non rispetteranno l'accordo sul nuclerare.

Il capo dell'Organizzazione dell'energia atomica iraniana (AEOI), Ali Akbar Salehi, ha dichiarato che...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:

Evo Morales: «Gli Stati Uniti dotarono di armi chimiche Saddam per la guerra contro l'Iran»

Il presidente boliviano denuncia la «doppia morale dell'impero»

  Attraverso il proprio profilo Twitter, il presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, Evo Morales,...
Notizia del:

Ucraina: schiavitù per i lavoratori e bombe per il Donbass

Questi non sono che i frutti di quella majdan Nezaležnosti, piazza Indipendenza, che il 24 agosto si appresta a celebrare il 26° anniversario della nezaležnosti

di Fabrizio Poggi - Contropiano   Oltre alla guerra nel Donbass, alla crisi economica che ha ridotto...
Notizia del:     Fonte: http://globovision.com/

Venezuela: l'oppositore Capriles avrebbe ricevuto ingenti finanziamenti dalla multinazionale Odebrecht

A rivelarlo è l’emittente televisiva Globovision, notoriamente vicina all’opposizione venezuelana

  Guai giudiziari in arrivo per Henrique Capriles. L’ex candidato presidenziale, sconfitto da Maduro,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa