/ Mosca risponde alle accuse del capo della missione ONU che indaga...

Mosca risponde alle accuse del capo della missione ONU che indaga gli attacchi chimici in Siria

Mosca risponde alle accuse del capo della missione ONU che indaga gli attacchi chimici in Siria
 

Il Ministero degli Esteri russo ritiene che, con le sue critiche alla Russia, Edmond Mulet vuole cercare di porre rimedio "alla sua cattiva reputazione".

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il ministero degli Esteri russo considera dichiarazioni "inaccettabili" di Edmond Mulet, il capo della missione congiunta delle Nazioni Unite e l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) per indagare sull'attacco chimico in Siria, il quale dice che Mosca avrebbe cercato di imporre le sue conclusioni alla Commissione.
 
Lo scorso 8 novembre, in un'intervista al quotidiano statunitense 'The New York Times', Mulet ha dichiarato che la Russia aveva protestato contro i metodi per indagare sull'uso delle armi chimiche in Siria pochi mesi prima dalla pubblicazione della relazione. Secondo Mulet, i diplomatici russi hanno dato istruzioni al capo della missione sul loro lavoro e hanno rifiutato di accettare le conclusioni se non fossero state seguite le direttive russe.
 
Nel suo commento, il ministero russo degli affari esteri nota che sia il contenuto delle accuse di Mulet che il suo tono sono una chiara indicazione che l'intento del funzionario è quello di salvare la sua reputazione professionale.
 
"Crediamo che il tono e, soprattutto, l'essenza degli attacchi effettuati contro la Russia sono inaccettabili per un funzionario internazionale del suo livello. Per noi è ovvio che in questo modo sta cercando di porre rimedio alla sua cattiva reputazione", si legge sul sito ufficiale del Ministero.
 
Il ministero degli Esteri ha anche ricordato che durante le consultazioni che si sono svolte nel mese di settembre per iniziativa di Edmond Mulet, la raccomandazione principale dei diplomatici russi doveva essere agito in stretta conformità con le norme della Convenzione sulla proibizione delle armi chimiche. Questa raccomandazione includeva, tra l'altro, l&#
39;invio di specialisti al sito dell'attacco chimico a Khan Sheikun e alla base aerea Shayrat, dove l'esercito siriano presumibilmente conservava munizioni chimiche. Il ministero ha osservato che Mulet non ha seguito la raccomandazione e preferisce fare un'indagine a distanza.
 
"Ha fatto ogni sforzo per giustificare la versione dei fatti che, anche prima della apertura dell'inchiesta è stata già annunciata da Washington e da altre capitali occidentali come l'unica possibile. Cioè, la versione del presunto attacco del Syrian Air Force con munizioni chimiche. Tutti i dati raccolti dal meccanismo investigativo sono stati adeguati a questa conclusione. Gli altri possibili scenari della relazione sono indicati in modo puramente formale e praticamente ignorati", prosegue la nota della Diplomazia russa.
 
La dichiarazione afferma che la relazione della missione dell'OPCW è di basso livello dal punto di vista professionale e supera "i limiti del dilettantismo". "La principale conclusione circa la presunta colpevolezza di Damasco nell'uso del sarin era assolutamente insostenibile", dicono al Ministero russo degli affari esteri.
 
"Non permettere la politicizzazione dell'OPCW"
 
Da parte sua, il rappresentante permanente della Russia al OPCW, Alexander Shulguín, ha dichiarato che i risultati degli esperti che l'attacco gas sarin nella Khan Shaykhun sia stato effettuato da Damasco sono basate su prove indiziarie.
 
In una riunione dell'OPCW che si è svolta il 9 novembre scorso all'Aia, Shulguín ha chiesto di impedire ulteriori politicizzazione dell'organizzazione. "La gente non giunge alle giuste conclusioni, quindi ho detto che è importante per noi non permettere una maggiore politicizzazione della nostra organizzazione", ha sottolineato il rappresentante russo.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: http://www.mid.ru - The New York Times
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: CNN

Siria, le armi consegnate dagli Stati Uniti all'opposizione sono finite in vendita su Internet

I terroristi schierati nel nord della Siria vendono fucili d'assalto M-16 prodotti negli Stati Uniti su Internet che erano stati forniti alla cosiddetta opposizione moderata in Siria, secondo la CNN.

La CNN ieri ha raccontato che i suoi giornalisti hanno contattato un residente di Idlib via Telegram fingendosi...
Notizia del:     Fonte: BBC - The Guardian

Londra riprende il progetto di "finanziamento ad Al-Qaeda" in Siria

Il Regno Unito ha ripreso un controverso programma di miliardi di sterline per addestrare 'polizia' nelle aree occupate dai gruppi armati in Siria, un progetto sospeso più di due mesi fa a causa di accuse di aver finanziato gruppi 'estremisti' affiliati ad Al- Qaeda.

Il progetto è cessato nel novembre dello scorso anno dopo che un'indagine ha rivelato che le forze...
Notizia del:     Fonte: Ruptly - Al Masdar News

VIDEO. 'Afrin è siriana' I commenti dei residenti sulle relazioni tra YPG e governo siriano

La popolazione di Afrin ha commentato le ultime indiscrezioni sul possibile accordi tra le YPG e l'esercito siriano per combattere l'offensiva turca.

I residenti di Afrin nel nord-ovest della Siria, hanno commentatole recenti indiscrezioni, secondo le quali,...
Notizia del:     Fonte: RT

Lavrov: "La Russia esorta gli Stati Uniti a non giocare con il fuoco in Siria"

La Russia è preoccupata per le azioni degli Stati Uniti che mirano alla "disintegrazione della Siria".

La Russia "esorta gli Stati Uniti a non giocare con il fuoco in Siria e a calibrare attentamente i suoi...
Notizia del:     Fonte: The News York Times

The New York Times: "La CIA ha interferito più di 80 volte nelle elezioni di altri Paesi"

Sin dal suo inizio, la CIA ha anche contribuito a rovesciare i leader eletti in altri paesi, sostenuto colpi di stato, ha organizzato omicidi per ragioni politiche e sostenuto i governi anti-comunisti, si legge in un articolo del quotidiano statunitense, 'The New York Times'.

La Central Intelligence Agency (CIA) degli Stati Uniti ha interferito nelle elezioni in diversi paesi sin dall'inizio...
Notizia del:     Fonte: Euronews

Russia: Gli Stati Uniti intendono rimanere in Siria per sempre

Gli Stati Uniti cercano di separare una vasta regione dal resto del territorio siriano, ha avvertito ieri il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, il quale ha ribadito che Washington intende rimanere nel paese arabo a tempo indefinito.

"(Gli statunitensi) sembrano voler dividere gran parte del territorio siriano dal resto del paese, per creare...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Nasrallah: Possiamo distruggere le piattaforme petrolifere israeliane nel giro di poche ore

Il segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah ribadisce che la presenza degli USA nella regione è data dalla volontà di impadronirsi delle risorse naturali.

In occasione della ricorrenza del martirio di due leader del Movimento di resistenza libanese Hezbollah, il segretario...
Notizia del:     Fonte: http://redstar.ru

La Russia ha lanciato più di 100 missili da crociera durante l'operazione anti-terrorismo in Siria

Il gruppo di attacco della portaerei russa nel Mediterraneo è riuscito a raggiungere più di 1.250 obiettivi terroristici in Siria.

Durante l'operazione antiterrorismo in Siria la marina russa ha lanciato contro le posizioni dei terroristi...
Notizia del:

Turchia, il primo ministro Yildirim afferma che Ankara è pronta a combattere contro gli Usa

Intervistato dall’emittente televisiva tedesca ‘Ard’, il primo ministro turco Binali Yildirim, ha dichiarato che la Turchia «ha un problema con le Ypg» e che nel caso gli Stati Uniti decidessero di entrare in guerra al fianco dei curdi siriani, «combatteremo anche contro di loro»

  Aumentano le tensioni in Siria tra Turchia e Stati Uniti. il governo di Ankara si è infatti detto...
Notizia del:

Russia: i comunisti propongono nazionalizzazioni per rilanciare l'economia

Un gruppo di parlamentari del Partito Comunista spinge per le nazionalizzazioni nel tentativo di rilanciare l'economia russa e rafforzare la sicurezza nazionale

da RT   I comunisti propongono la confisca dei beni per stimolare l'economia russa   Un...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Prof. Erspamer: "M5S e Potere al Popolo devono tenere duro e arriveranno al potere"

di Francesco Erspamer* Se non ci fosse il M5S e se non fosse tatticamente essenziale sostenerlo per provare a far fuori in una volta sola Renzi e Berlusconi, voterei Potere al popolo. Di conseguenza...
Notizia del:

Stati canaglia contro il Venezuela: ecco chi è l'Asse del male oggi

  di Geraldina Colotti - editoriale di Radio Revolucion   Un gruppo di stati canaglia cerca di stroncare il processo di integrazione latinoamericano guidato da Cuba e Venezuela. E...
Notizia del:     Fonte: Sputnik - Ruptly

VIDEO. I curdi ribadiscono che l'offensiva turca non ha impedito all'esercito siriano di arrivare ad Afrin

I bombardamenti effettuati dall'aviazione militare turca contro il Cantone siriano di Afrin non è riuscito a impedire l'ingresso dell'esercito siriano o costringerlo a ritirarsi, hanno riferito le Unità di Protezione Popolare curde.

In dichiarazioni rese oggi all'agenzia di stampa russa Sputnik, il portavoce del YPG, Reizan Hedu, ha negato...
Notizia del:     Fonte: CNN

Siria, le armi consegnate dagli Stati Uniti all'opposizione sono finite in vendita su Internet

I terroristi schierati nel nord della Siria vendono fucili d'assalto M-16 prodotti negli Stati Uniti su Internet che erano stati forniti alla cosiddetta opposizione moderata in Siria, secondo la CNN.

La CNN ieri ha raccontato che i suoi giornalisti hanno contattato un residente di Idlib via Telegram fingendosi...
Notizia del:

Ucraina, Petro Porosenko “legalizza” l'aggressione al Donbass

di Fabrizio Poggi Nel tardo pomeriggio di ieri, forze ucraine hanno attaccato l'area di Kalinovo, nella Repubblica popolare di Lugansk, con l'impiego di mortai pesanti da 120 mm e artiglieria...
Notizia del:

Ken Livingstone sulle accuse di spionaggio a Corbyn: «Troppo di sinistra anche per il KGB»

L'ex sindaco di Londra intervistato da RT

  L’ex sindaco di Londra Ken Livingstone, anche conosciuto come Ken il rosso, ha canzonato le accuse...
Notizia del:     Fonte: BBC - The Guardian

Londra riprende il progetto di "finanziamento ad Al-Qaeda" in Siria

Il Regno Unito ha ripreso un controverso programma di miliardi di sterline per addestrare 'polizia' nelle aree occupate dai gruppi armati in Siria, un progetto sospeso più di due mesi fa a causa di accuse di aver finanziato gruppi 'estremisti' affiliati ad Al- Qaeda.

Il progetto è cessato nel novembre dello scorso anno dopo che un'indagine ha rivelato che le forze...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa