/ 400 mila bambini rischiano di morire nello Yemen a causa del bloc...

400 mila bambini rischiano di morire nello Yemen a causa del blocco dall'Arabia Saudita

400 mila bambini rischiano di morire nello Yemen a causa del blocco dall'Arabia Saudita
 

Secondo l'UNICEF ci sono circa 400.000 bambini nello Yemen che rischiano di morire per malnutrizione a causa del blocco terrestre, aereo e marittimo imposto dall'Arabia Saudita.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Attraverso una dichiarazione rilasciata ieri sera, il direttore esecutivo dell'UNICEF Anthony Lake ha avvertito che "la recente chiusura di tutti i porti e gli aeroporti sta aggravando ulteriormente la situazione catastrofica" dello Yemen.
 
"Oggi circa 400.000 bambini sono a rischio di morte in Yemen per una grave malnutrizione acuta. Decine di migliaia di bambini potrebbero sommarsi a questo numero di vittime. È semplicemente inumano ", denuncia la nota.
 
Lake sottolinea che i bambini "sono le prime vittime", nonostante non siano responsabili del conflitto, iniziato nel marzo del 2015 quando l'Arabia Saudita ha invaso lo Yemen. Un'aggressione contro più povero del mondo arabo, appoggiata dagli USA e da Israele. Lo Yemen, tra l'altro, soffre di una terribile epidemia di colera.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: UNICEF
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv - SABA

FOTO. I bambini yemeniti denunciano i crimini subiti da USA e Arabia Saudita

Oggi, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia, i bambini yemeniti hanno manifestato la loro condanna per i crimini commessi ai loro danni da parte di Arabia Saudita e USA.

"I bambini nel mondo celebrano i loro diritti e i bambini dello Yemen muoiono per il silenzio del mondo...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Ministro israeliano: Collaboriamo 'in segreto' con l'Arabia Saudita contro l'Iran

Un ministro israeliano conferma ufficialmente l'esistenza di contatti 'segreti' tra l'Arabia Saudita e il regime israeliano per affrontare l'Iran.

Il ministro dell'energia del regime di Israele, Yuval Steinitz, ha confermato ieri l'esistenza di contatti...
Notizia del:     Fonte: Al Manar - CNN

La Lega araba definisce Hezbollah "terrorista" e denuncia le politiche di 'aggressione' dell'Iran

La Lega araba continua nel suo declino vergognoso, dominata dai voleri dell'Arabia Saudita.

Il comunicato finale dell'incontro straordinario della Lega Araba al Cairo, tenutosi ieri su richiesta di...
Notizia del:     Fonte: The Wall Street Journal

WSJ: Gli USA rafforzano l'Arabia Saudita per contenere Iran e Hezbollah

Gli Stati Uniti cercano di rafforzare militarmente l'Arabia Saudita per variare a loro favore l'attuale equilibrio regionale.

L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump prevede di "accelerare" l'attuazione...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Israele è disposto a condividere con l'Arabia Saudita i dati di intelligence sull'Iran

Israele e Arabia Saudita seppur ufficialmente non hanno relazioni diplomatiche, ribadiscono la loro alleanza 'de facto' contro l'Iran.

Israele informa che può fornire informazioni di intelligence sull'Iran all'Arabia Saudita, attraverso...
Notizia del:     Fonte: SANA

Forum arabo contro alleanza USA-Israele-Arabia Saudita: "La Vittoria della Siria ha creato le basi per un mondo multipolare"

Il Forum arabo per combattere l'alleanza USA-Israele e con gli stati reazionari arabi ed a supporto della resistenza del popolo palestinese, ieri, ha concluso sue attività a Damasco, dove hanno partecipato figure e forze politiche di Siria, Libano, Palestina, Yemen, Giordania, Egitto, Iraq, Algeria, Bahrain e Mauritania.

Al termine di 3 giorni di dibattiti e confronti, i partecipanti del Forum sulle nuove strategie di lotta contro...
Notizia del:     Fonte: https://ahtribune.com

Ex ufficiale CIA: 'Arabia Saudita e Israele cercano di condurre gli Stati Uniti ad una guerra con l'Iran'

Un ex ufficiale della CIA ritiene che Arabia Saudita e Israele cercano di mettere gli Stati Uniti contro l'Iran, in quanto non lo possono sconfiggere da soli in una guerra eventuale.

"L'Arabia Saudita e Israele sanno che non possono sconfiggere l'Iran e i suoi alleati senza la partecipazione...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Ruptly

VIDEO. Migliaia di yemeniti manifestano per chiedere la fine del blocco saudita sullo Yemen

"Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite vende le nazioni per una manciata di dollari"

Al grido di "Morte all'Arabia Saudita", "Morte a Israele" e "Morte agli USA",...
Notizia del:     Fonte: The Guardian

"Israele ritiene che una nuova guerra con Hezbollah in Libano è imminente"

Israele è giunto alla conclusione che una guerra con Hezbollah in Libano è inevitabile, nonostante gli avvertimenti che un altro conflitto, dopo quello del 2006, sarebbe molto più pericoloso. Lo riferisce il quotidiano britannico, 'The Guardian'.

In un articolo pubblicato ieri, il quotidiano britannico 'The Guardian' ha sostenuto che le crescenti...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lo Yemen avverte gli USA: i paesi hanno il diritto di difendersi

Il Ministero degli Esteri del Yemen ricorda agli Stati Uniti che i paesi hanno il diritto di difendersi se sono sottoposti a qualche tipo di attacco.

"Gli Stati Uniti dimenticano che ogni paese che è oggetto di attacchi ha il diritto di difendersi",...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Zimbabwe: 3 passaggi chiave per comprendere il golpe

Il panorama politico in Zimbabwe è mutato in pochi giorni con il licenziamento di Emmerson Mnangagwa, passando per il colpo di Stato e le dimissioni di Robert Mugabe, dopo oltre 30 anni di governo

La destituzione del vicepresidente Robert Mugabe destituisce Emmerson Mnangagwa dalla vicepresidenza il...
Notizia del:

E' la sconfitta dell'Isis. Putin riunisce Rohani e Erdogan a Sochi sul futuro della Siria

Il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato a Sochi il suo omologo turco, Recep Tayyip Erdogan, e iraniano, Hassan Rouhani, per cercare di giungere ad un compromesso sulla ricostruzione della Siria....
Notizia del:     Fonte: RT

Presto non avremo più bisogno delle banche. Parla l'esperto di criptovalute Falkvinge

Secondo l’esperto «la criptovaluta non ha davvero bisogno di sostituire il dollaro USA, sostituire l'euro. Ha solo bisogno di sopravvivere mentre questi colossi crollano sotto il loro stesso peso. E quando accadrà, sarà molto veloce»

  Siamo agli albori di un cambiamento epocale. Una nuova era dove le banche non saranno più un intermediario...
Notizia del:

Ecco come Cina e Russia hanno scavato la fossa dove seppellire il dollaro

di Misión Verdad da misionverdad.com Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it La Cina, l'unico paese con la forza sufficiente per sfidare l'egemonia finanziaria statunitense,...
Notizia del:

"Dopo 60 anni di attesa sta per nascere la Pesco". Sapete di cosa sta parlando la Ministra Pinotti?

di Manlio Dinucci* il manifesto, 21 novembre 2017 Dopo 60 anni di attesa, annuncia la ministra della Difesa Roberta Pinotti, sta per nascere a dicembre la Pesco, «Cooperazione strutturata...
Notizia del:     Fonte: TASS

Netanyahu a Putin: Israele non permetterà all'Iran di guadagnare terreno in Siria

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto al presidente russo Vladimir Putin durante la loro conversazione telefonica che Israele non accetterà i tentativi dell'Iran di ottenere un punto d'appoggio in Siria.

"Una conversazione ha avuto luogo [tra Netanyahu e Putin ndt] ed è durata circa mezz'ora. Hanno...
Notizia del:     Fonte: Mehrn

Iran: la tratta di esseri umani in Libia è dovuta all'aggressione straniera

Gli invasori militari che creano zone di conflitto e instabilità spianano la strada alla tratta di esseri umani in Libia, è la denuncia inviata dall'Iran alle Nazioni Unite.

"La tratta di esseri umani, soprattutto in situazioni di conflitto, sta diventando una sfida globale con...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa