/ Quasi il 60% dei finlandesi è contrario all'ingresso nella NATO. ...

Quasi il 60% dei finlandesi è contrario all'ingresso nella NATO. Gallup

Quasi il 60% dei finlandesi è contrario all'ingresso nella NATO. Gallup
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
Oltre il 58 per cento della popolazione della Finlandia non vuole aderire alla NATO. Lo rivela un sondaggio Gallup.
 
Nel sondaggio, svolto per conto di Helsingin Sanomat, il principale quotidiano in Finlandia, solo il 22% dichiara di volere che il paese si unisca al blocco militare dominato dagli Stati Uniti. Il 19% si dichiara indeciso sulla questione.
 
Il governo finlandese ha dichiarato nei giorni scorsi di non cercare al momento l'adesione alla NATO, ma di voler mantenere la possibilità di richiederlo qualora la situazione della sicurezza del paese dovesse cambiare. La settimana scorsa, il presidente finlandese Sauli Niinisto ha affermato che sarebbe necessario un referendum per decidere eventualmente in tal senso.
 
Altro paese nordico in cui è dibattuta l’adesione nell’Alleanza è la Svezia. Secondo un sondaggio condotto nel mese di luglio da Sifo per il quotidiano Svenska Dagbladet si è passati dal 41 per cento nel 2016 al 33 per cento per quel che riguarda i svedesi che vedrebbero bene l'ingresso nella NATO.

La Russia considera l'espansione a est verso la NATO come una minaccia per la sicurezza e ha ripetutamente avvisato Helsinki e Stoccolma che l'adesione al blocco dominato dagli Stati Uniti avrebbe generato contromisure inevitabili.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Il caso Susanna Masi. La consigliera di Padoan che avrebbe dato informazioni riservatissime alla Ernst & Young

Vi riproponiamo quest'articolo di Popoff Quotidiano sul caso Masi. Masi è una consigliera del Ministro Padoan che parallelamente però, secondo quanto sta indagando la Procura di...
Notizia del:

Cosa può succedere ora in Germania?

    Oggi il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeir ha incontrato il leader della SPD Martin Schulz nella speranza di convincerlo a iniziare i colloqui con Angela Merkel per formare...
Notizia del:

USB, Piacenza. Prof. Vasapollo: "Se si abituano a toglierti i diritti, te li toglieranno sempre".

"Se si abituano a toglierti i diritti, te li toglieranno sempre". "I diritti non rimangono per sempre". Pubblichiamo in questi cinque brevi video alcuni importanti stralci del discorso...
Notizia del:

“Il mio stipendio basta appena per mangiare”. Il dramma censurato dei lavoratori in Grecia

Di Keep Talking Greece, 4 novembre 2017  (traduzione di Voci dall'estero)   Le riforme hanno gravi effetti collaterali. Dalla crisi economica in Grecia è emersa una...
Notizia del:

"Ho salvato la Spagna". La "nuova" Repubblica parte dal franchismo

Viene presentata oggi la "Nuova" Repubblica. E per l'occasione il direttore in persona, Mario Calabresi pubblica un'intervista (molto prona) esclusiva al premier (post?)franchista...
Notizia del:

Manolis Glezos, 95 anni commemora così le vittime della rivolta degli studenti del 1973

Grecia

Da Asia Blog Manolis Glezos, il partigiano che nel 1941 strappò via la bandiera con la svastica dall'Acropoli...
Notizia del:

SI al "Brancaccio" del Popolo: Nella lotta di classe imperante, milioni non hanno rappresentanza. E' il momento di crearla

"Dopo il buco politico apertosi con il fallimento dell’operazione Teatro Brancaccio, un gruppo di giovani attivisti napoletani ha convocato una assemblea pubblica per sabato 18 novembre a Roma (ore 11.00 al Teatro Italia) con un spirito che, almeno, evoca questa necessità di una rottura del quadro esistente. Se ci eravamo tenuti consapevolmente alla larga dal Brancaccio, parteciperemo invece a questa assemblea e con spirito positivo, dando la dovuta priorità ai contenuti che riteniamo dirimenti."

di Sergio Cararo - Contropiano In questi giorni, in un pezzo del nostro mondo, il dibattito pubblico sui...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa