/ Saif al Islam Gheddafi è libero!

Saif al Islam Gheddafi è libero!

Saif al Islam Gheddafi è libero!
 

Nonostante non si conosca ancora dove sia, un familiare di Sail al Islam Gheddafi assicura che si trova in un "luogo protetto."

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Saif al-Islam Gheddafi, figlio del leader libico Muammar Gheddafi, è stato liberato ieri sera dal suo luogo di detenzione nella città di Zitan (Libia), dopo essere stato condannato a morte per crimini commessi durante i giorni della rivolta appoggiata dall'Occidente e dalle monarchie del Golfo del 17 febbraio, 2011.
 
Come ha riportato da Al Jazeera, il rilascio dagli arresti domiciliari è stato reso noto attraverso un comunicato del gruppo Abu Bakr al Siddiq, una milizia che controlla il territorio. Secondo il documento, il provvedimento è stato attuato "in conformità alla amnistia generale dichiarata da parte del Parlamento della Libia."
 


Il quotidiano on-line 'Libya Herald' ha riportato che la decisione risponde alla richiesta della Camera dei rappresentanti del paese di concedere l'amnistia ai prigionieri politici e rilasciare altri detenuti, dopo le valutazioni della milizia libica.
 
Muhareb Ahmed Gheddafi familiare dell'ex leader libico ha confermato l'esattezza delle informazioni e ha detto che Gheddafi ha già lasciato Zitan. Mentre i suoi collocazione attuale non sono note, precisando che si trova in un "luogo sicuro". "Dopo l'uscita dal carcere dell'ex ingegnere Saif al Islam, nei prossimi giorni si aspettano altre sorprese", ha aggiunto senza fornire altri dettagli.
 
Saif, 44 anni, fu catturato nel novembre 2011 mentre fuggiva in Nigeria e fu condannato a morte nel luglio 2015 da un tribunale penale di Tripoli con gli ex funzionari di suo padre.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: www.libyaherald.com - http://www.aljazeera.com
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: https://ahtribune.com

'La BBC tradisce i principi giornalistici più elementari quando si parla di Siria'

Il giornalista e accademico Jeremy Salt, in un articolo, sottolinea che seppur nelle guerre la verità è la prima vittima, negli ultimi 15 anni, a partire dalla guerra in Iraq fino al conflitto in Siria, la falsificazione prodotta dai media statunitensi e britannici ha raggiunto livelli senza precedenti.

Jeremy Salt è  giornalista e professore universitario presso il Dipartimento di Scienze Politiche...
Notizia del:     Fonte: Al-Youm Rai

Gli Stati Uniti facilitano il trasferimento dell'ISIS e di Al-Qaeda in Libia

Un accordo segreto raggiunto dagli Stati Uniti e da diversi paesi arabi del Medio Oriente consente il trasferimento di migliaia di terroristi dell'ISIS (Daesh, in arabo), Al-Qaeda e di altre cellule estremiste dall'Iraq, Siria e Libano in Libia, ha rivelato il giornale arabo Al-Youm Rai.

Nell'articolo pubblicato ieri dal giornale arabo, 'Al-Youm Rai', che cita diverse fonti di intelligence...
Notizia del:

Haftar annuncia possibile candidatura alle elezioni in Libia. "Il governo di Tripoli è obsoleto"

In un discorso tv il generale ha dichiarato che La Libia "è a una svolta storica pericolosa" con "la scadenza dell'accordo politico" di Skhirat. "Tutti gli organi politici nati da questa intesa perdono oggi di fatto la loro legittimità, entità peraltro già contestate da quando sono entrate in carica".

La Libia "è a una svolta storica pericolosa" con "la scadenza dell'accordo politico"...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Libia. Saif al-Islam Gheddafi prevede di candidarsi alle prossime elezioni presidenziali

Un portavoce delle tribù libiche e della famiglia di Gheddafi, Hashemi Alshoul ha rivelato all'emittente libanese, al-Mayadeen che "al-Islam Gheddafi Saif si sta preparando per le prossime elezioni presidenziali in Libia", aggiungendo che "ha il sostegno di una delle più grandi tribù del paese.

Secondo il canale satellitare libanese, al-Mayadeen, il programma della candidatura di Saif al-Islam per le presidenziali...
Notizia del:     Fonte: Mehrn

Iran: la tratta di esseri umani in Libia è dovuta all'aggressione straniera

Gli invasori militari che creano zone di conflitto e instabilità spianano la strada alla tratta di esseri umani in Libia, è la denuncia inviata dall'Iran alle Nazioni Unite.

"La tratta di esseri umani, soprattutto in situazioni di conflitto, sta diventando una sfida globale con...
Notizia del:

6 anni dall'assassinio di Gheddafi. Così titolavano i civili giornali occidentali: noi non dimentichiamo.

Sei anni fa veniva assassinato Mu'ammar Gheddafi. Era il 20 ottobre 2011. E questa è stata la reazione dei liberi giornali occidentali...   Rimane estremamente attuale...
Notizia del:     Fonte: BBC

Johnson, ministro degli Esteri Regno Unito: Se togliamo i cadaveri la Libia sarà come Dubai

Il cancelliere britannico ha sollevato una vera polemica dicendo che la Libia, una volta rimossi i cadaveri dalle strade, potrebbe diventare un hub turistico.

Davanti ai membri del partito conservatore, Boris Johnson ha dichiarato che ci sono investitori britannici che...
Notizia del:

B. Levy, il filosofo degli interventi 'umanitari' accoglie i golpisti venezuelani

Lo scorso 15 agosto, Bernard-Henri Levy, ha pubblicato il suo articolo mensile su El País intitolato ‘Maduro, tra Castro e Pinochet’, che possiamo considerare l’inizio della sua crociata contro il Venezuela

da Mision Verdad   Bernard-Henri Levy (BHL) è un milionario ebreo, nato come francese nell’Algeria...
Notizia del:

Ma perché non arrivano più barconi?

  Ma com’è che, improvvisamente, non arrivano più barconi di disperati provenienti dalla Libia? Secondo il Times e altri organi di stampa perchè il governo italiano avrebbe...
Notizia del:

L’”Uomo di Gheddafi” che trascina i migranti in Italia. Un incredibile video di Repubblica

Ma perché mai tre ragazzi dell’Africa subsahariana, capitati (a quanto pare, per caso) in Libia, avrebbero dovuto essere lì imprigionati da “un uomo di Gheddafi” e da lui costretti, a forza di botte, ad imbarcarsi verso l’Italia?

di Francesco Santoianni - Pecorarossa   Ma perché mai tre ragazzi dell'Africa subsahariana,...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Il Venezuela risponde alle nuove sanzioni dell'UE. "E' la prova inconfutabile della sua indegna subordinazione a Trump"

Il governo venezuelano ha respinto, attraverso un comunicato pubblicato questo lunedì, le sanzioni imposte a sette suoi alti funzionari da parte dell'Unione Europea (UE). Le sanzioni sono...
Notizia del:

"Ci vuole un bel coraggio a chiamare missioni di pace gli avamposti delle conquiste neo-liberali"

di Mauro Armanino* - il Fatto Quotidiano Ci vuole davvero un bel coraggio. Chiamate missioni militari di pace gli avamposti delle conquiste neoliberali camuffate da buon samaritano. Arriviamo...
Notizia del:     Fonte: RT

Mosca: "Gli Stati Uniti stanno elaborando un piano B per cambiare il governo in Siria e la Russia lo neutralizzerà"

Mosca avverte sul tentativo dell'occidente, con un 'Piano B' di rovesciare il governo siriano ma allo stesso tempo ribadisce che lo neutralizzerà.

"Gli Stati Uniti hanno dato il via alla creazione di autorità alternative in una parte significativa...
Notizia del:     Fonte: TASS

La Turchia invade Afrin, ma la Francia all'ONU discuterà di Idlib e Damasco, dove l'esercito siriano affronta i gruppi jihadisti

Mentre la Turchia attacca i curdi sul territorio siriano, Parigi non considera questa operazione militare così importante da metterla al centro della riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Piuttosto si parlerà della 'situazione umanitaria' a Idlib e di Damasco dove l'esercito siriano sta conducendo un'offensiva contro i gruppi jihadisti.

La Francia, nell'ambito di una riunione a porte chiuse del Consiglio di sicurezza dell'ONU che si terrà...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

'Il 97% dell'acqua di Gaza ha la stessa qualità di quella delle fogne'

Un rapporto dell'Autorità palestinese sull'acqua nella Striscia di Gaza. assediata da Israele, avverte che fino al 97% dell'acqua potabile nell'enclave costiera non è adatta al consumo umano a causa dell'inquinamento provocato da acque reflue non trattate e a causa di un alto livello di salinità.

Ahmed Yaqubi, idrologo, consulente per l'Autorità palestinese nella Striscia di Gaza, ha presentato...
Notizia del:

Alberto Negri: "I grandi perché dei bambini: perchè la Turchia è ancora nella Nato?"

di Alberto Negri* Perché ci sono diverse basi Nato, tra cui quella di Incirlik. Perché ci sono i missili puntati su Russia e Iran. Perché la stessa Turchia usa la sua membership...
Notizia del:

Egitto, Al Sisi verso il secondo mandato. Quali prospettive per il Mediterraneo?

Ha ufficializzato la propria candidatura ad un secondo mandato il capo di Stato uscente egiziano Abd al-Fattah Al Sisi, in carica dal 2014.  Lo ha annunciato durante una conferenza di tre giorni...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa