/ Unesco. Delegazione di Cuba contesta Israele e chiede un minuto d...

Unesco. Delegazione di Cuba contesta Israele e chiede un minuto di silenzio per i palestinesi

Unesco. Delegazione di Cuba contesta Israele e chiede un minuto di silenzio per i palestinesi
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

All’Assemblea dell’UNESCO, l'ambasciatore israeliano, Carmelo Shama-Hacohen, dopo aver ringraziato "i paesi che oggi sono stati al nostro fianco e hanno impedito un ulteriore deplorevole consenso su una decisione anti-israeliana e anti-ebraica", ha chiesto un minuto di silenzio per le vittime dell'Olocausto. 



Si è trattato, ha sottolineato il delegato cubano, di un "pagliacciata politicizzata" contraria al regolamento perché solo il presidente può richiedere un minuto di silenzio.
 

In discussione, come riporta Hispan TV, il testo di risoluzione approvato dall'Unesco che nega la sovranità del regime israeliano su Al-Quds, (Gerusalemme) e chiede alle forze d'occupazione di smantellare tutte le infrastrutture costruite.
 

Qui il Video:


 

Qui sotto la trascrizione dell'intervento del delegato cubano subito dopo l'intervento di quello israeliano. Con la traduzione di Invictapalestina.

Penso che solo il Presidente possa chiedere un minuto di silenzio.

Penso che questa sia un’interpretazione errata di questa decisione. Penso che la decisione sia stata manipolata ancora una volta, per quello che abbiamo fatto – questa assemblea non prende decisioni riguardanti misure contro Israele né contro il popolo ebraico e penso che affermarlo sia trasformare questa riunione in una pagliacciata politicizzata.

Quello che abbiamo appena sentito dal delegato di Israele propone la discussione su  dibattiti e  decisioni che abbiamo preso e che non c’entrano nulla di quanto detto.

Solo il Presidente può richiedere un minuto di silenzio. Quindi, con la Sua indulgenza, lasciate che chieda al Presidente, un minuto di silenzio per tutti i palestinesi che sono morti nella regione.

Grazie.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Venezuela esprime una categorica protesta per l’illegale celebrazione del Vertice MERCOSUR

Comunicato ufficiale della Repubblica Bolivariana del Venezuela - Ministero del Potere Popolare per gli Affari Esteri

  La Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime una protesta categorica per l'illegale celebrazione...
Notizia del:

Mosca si esprime sul plebiscito "irregolare" della destra in Venezuela: "Ha solo diviso il paese di più"

Il direttore aggiunto del Dipartimento d'Informazione e stampa del Ministero degli Affari esteri russo, Artiom Kozhin, ha dichiarato che i "politici in Venezuela devono agire con saggezza statale...
Notizia del:     Fonte: Anadolu

La Turchia si vendica degli USA e pubblica la mappa delle sue basi segrete in Siria

L'agenzia di stampa turca Anadolu ha rivelato l'ubicazione di 10 avamposti militari degli Stati Uniti in Siria, specificando il numero delle truppe presenti.

Martedì scorso, l'agenzia statale turca di notizie 'Anadolu' ha pubblicato un rapporto sulla...
Notizia del:

Tito Boeri alla Camera: tra bufale e imperialismo

Oggi alla Camera dei deputati Tito Boeri, presidente dell’INPS, rilancia sulla assoluta necessità di far arrivare ogni anno in Italia centinaia di migliaia di migranti “per salvare l'INPS...
Notizia del:

Tiziana Beghin (M5S): "L'esercito Usa inquina più delle 5 multinazionali più grandi al mondo messe insieme. E nessuno lo dice..."

di Tiziana Beghin* SAPETE QUAL È L'ORGANIZZAZIONE PIÙ INQUINANTE DEL MONDO?   Parliamo di un gigante che inquina più delle prime 5 multinazionali chimiche americane...
Notizia del:

"Ti maledico". Il teologo spagnolo José Antonio Fortea contro Maduro e contro il Papa. A sostegno del golpe in Venezuela

In Venezuela si sta avvicinando il punto di non ritorno. Purtroppo, però, non si levano voci di condanna dalla «comunità internazionale»

di Geraldina Colotti* - il Manifesto Dopo i proiettili, le molotov di escrementi (le puputov) e le sanzioni...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Iran mette in guardia dalla trappola tesa dagli Stati Uniti in Iraq e in Siria

Nessuno ha l'autorità di decidere il destino di Iraq e Siria, tranne che i rispettivi popoli e governi legittimi, ha avvertito il portavoce delle forze armate iraniane, Seyed Massoud Yazayeri.

Il portavoce delle Forze Armate dell'Iran, il generale Seyed Massoud Yazayeri, ieri, ha condannato la politica...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa