/ Venezuela: le 7 menzogne e i luoghi comuni più utilizzati dall'op...

Venezuela: le 7 menzogne e i luoghi comuni più utilizzati dall'opposizione

Venezuela: le 7 menzogne e i luoghi comuni più utilizzati dall'opposizione
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


da Aporrea
 

I rappresentanti della destra venezuelana e i mezzi di comunicazione affini, utilizzano una serie di luoghi comuni per diffondere false informazioni sull’azione delle forze dell’ordine incaricate di garantire la sicurezza della cittadinanza contro gli attacchi terroristici che si registrano da settimane nel paese.

 

Queste sono le sette bugie che utilizza la destra per manipolare l’opinione pubblica in questa fase della sua agenda destabilizzante. 

 

1 - Bomba lacrimogena sparata in testa

 

Questa è una delle frasi più comuni quando annunciano che vi è un ferito in una manifestazione dell’opposizione, lo dicono quasi all’istante per sconvolgere le reti sociali. Così è stato fatto alla morte del giovane Armando Cañizales, nei media si è garantito, senza alcuna prova reale, che la vittima era stata colpita da una bomba lacrimogena in pieno viso. 

 

Il ministro degli Interni, Giustizia e Pace, Nestor Reverol, ha reso noto che l’autopsia effettuata su Cañizales ha rivelato che la sua  morte è stata causata dalla perforazione di una sfera metallica cromata nella carotide sinistra. Si presume sia stata sparata dai terroristi che partecipavano alla manifestazione. 

 

2 - Gas lacrimogeni sparati a distanza ravvicinata contro il petto

 

Gli oppositori affermano che i gas lacrimogeni vengono sparati a distanza ravvicinata in direzione del cuore. Questa è la mistificazione realizzata in occasione della morte del giovane Juan Pablo Pernalete ad Altamira. Tuttavia, il rapporto del medico legale ha stabilito che la morte del giovane è stata determinata da un colpo secco, che non ha lasciato ferita perché l’arma usata (pistola a proiettile captivo) non contiene proiettili; «il bullone è uscito ed è tornato nell’arma», secondo quanto accertato dalle autorità. 

 

3 - Il gas colorato è un’arma chimica 

 

L’8 aprile di quest’anno il sindaco David Smolansky, appartenente al partito di estrema destra Voluntad Popular, ha accusato le forze di sicurezza dello Stato di utilizzare «armi chimiche» dopo aver visto del fumo rosso durante una manifestazione dell’opposizione, chiedendo l’intervento della Comunità Internazionale. 

 

Il ministro dell’Educazione, Elias Jaua, ha risposto a Smolansky chiarendo che il fumo visto nella manifestazione era proveniente da un bengala di colore rosso. Java ha anche affermato che la denuncia era volta a stimolare un intervento straniero utilizzando un falso positivo, come accaduto in Iraq. 

 

4 - Bombe sparate dagli elicotteri

 

Una delle leggende urbane emerse in questi giorni racconta dell’esistenza di un elicottero che sorvola la città sparando gas lacrimogeni e altri tipi di proiettili contro edifici, persone e perfino animali domestici. Nessuno è stato in grado di documentare con un video gli attacchi di questa «macchina assassina», qualcosa di curioso in un paese dove la stragrande maggioranza della popolazione possiede dispositivi tecnologico con videocamere incorporate.  

 

Di certo, durante la quarta repubblica gli elicotteri furono utilizzati per schiacciare il dissenso, da essi venivano scagliati nel vuoto i membri dei movimenti rivoluzionari in alcuni casi già morti, mentre in altri ancora vivi. 

 

5 - Gas lacrimogeni scaduti 

 

Secondo la destra venezuelana «il regime» utilizza durante le manifestazioni gas lacrimogeni scaduti per causare «gravi danni» alla popolazione, ma non hanno mai chiarito quali sarebbero queste terribili conseguenze, tantomeno comprovato questa denuncia, fatto salvo per la foto di un contenitore che fanno più volte circolare sui social network. 

 

6 - «Sono stati i collettivi armati» 

 

Ogni volta che si verifica un omicidio in qualsiasi manifestazione dell’opposizione questo viene immediatamente attribuito ai «collettivi armati»,senza attendere che vengano svolte indagini. Questo è accaduto con l’omicidio di Paola Ramírez nello Stato di Tachira, dove i collettivi sono stati accusati della sua morte. Le indagini hanno indicato Iván Pernía Dávila, simpatizzante del partito di destra Vente Venezuela, come autore dello sparo che ha spezzato la vita della giovane studentessa. 

 

7 - «La spinta nel Rio Guaire» 

 

La marcia del 19 aprile convocata dall’opposizione venezuelana, si è trasformata in un circo mediatico dove si verificarono delle messe in scena realizzate per attirare l’attenzione internazionale; uno di questi fu l’ingresso volontario di alcuni manifestanti nel Rio Guaire, utilizzato per denunciare che le forze dell’ordine avevano gettato i manifestanti nel fiume al fine di affogarli. A quanto pare, per la destra venezuelana tutto è valido per portare avanti la sua guerra sporca, anche immergersi nell’immondizia. 

 

Ecco lo show del deputato di Primero Justicia, Jose Olivares, che inscena un falso positivo

 

E come i media di destra rapidamente hanno diffuso la menzogna:  















(Traduzione dallo spagnolo per l'AntiDiplomatico di Fabrizio Verde)

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: www.aporrea.org
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Già pronto il piano USA per l'invasione del Venezuela?

Per realizzare l’«opzione militare» minacciata da Trump potrebbe essere adottata, pur in un diverso contesto, la stessa strategia messa in atto in Libia e in Siria

  di Manlio Dinucci* il manifesto, 22 agosto 2017 I riflettori politico-mediatici, focalizzati...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:

Respingere le minacce di Trump contro il Venezuela

Dichiarazione del Centro Brasiliano di Solidarietà ai Popoli e Lotta per la Pace

  da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Vari movimenti sociali e governi hanno condannato...
Notizia del:     Fonte: http://globovision.com/

Venezuela: l'oppositore Capriles avrebbe ricevuto ingenti finanziamenti dalla multinazionale Odebrecht

A rivelarlo è l’emittente televisiva Globovision, notoriamente vicina all’opposizione venezuelana

  Guai giudiziari in arrivo per Henrique Capriles. L’ex candidato presidenziale, sconfitto da Maduro,...
Notizia del:     Fonte: Avn

Venezuela, la Costituente assume alcune competenze dell'Assemblea Nazionale per garantire pace e stabilità. L'opposizione calpesta ancora la Costituzione

Delcy Rodriguez ha ricordato che l’Assemblea Nazionale Costituente è stata eletta da oltre 8 milioni di persone attraverso elezioni libere, dirette e universali, al fine di frenare il piano sedizioso della destra contro la pace del popolo e la Rivoluzione Bolivariana

di Fabrizio Verde   L’Assemblea Nazionale Costituente del Venezuela ha approvato un decreto dove...
Notizia del:

Il fattore Cuba: guerra psicologica e guerra asimmetrica contro il Venezuela

Viviamo una dittatura mediatica globale. Che dobbiamo combattere in un nuovo scenario di guerra asimmetrica

di José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación - Cubainformazione   La presunta...
Notizia del:

Venezuela e la "sinistra piccolo borghese critica-critica": una riflessione

“Maduro non è Chavez”? I nemici sono sicuramente gli stessi. E coincidono con quelli di Allende come ha sottolineato l'esperto argentino Carlos Aznarez

  di Geraldina Colotti*,  19 agosto 2017     Dall'Italia alla Francia, dalla...
Notizia del:

Venezuela, 23 elezioni in 18 anni, record mondiale: ma per i media è un "regime"!

Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato ben 23 elezioni in soli 18 anni. Un vero e proprio record mondiale in termini di democrazia e partecipazione popolare

di Fabrizio Verde   Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato...
Notizia del:

I veri sconfitti in Venezuela: i media

di Leopoldo Santos Ramirez - La Jornada   L'industria dei media, degli USA, si sta muovendo tra le contraddizioni della politica interna USA e della politica internazionale senza adempiere...
Notizia del:

Partito comunista venezuelano: "L'aggressione contro il nostro popolo è internazionale. Anche la risposta deve esserlo".

Dichiarazione di Carlos Aquino, dell'Ufficio Politico del Partito Comunista del Venezuela (PCV)

  da prensapcv.wordpress.com Traduzione di Marx21.it “Le recenti dichiarazioni di Donald...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Già pronto il piano USA per l'invasione del Venezuela?

Per realizzare l’«opzione militare» minacciata da Trump potrebbe essere adottata, pur in un diverso contesto, la stessa strategia messa in atto in Libia e in Siria

  di Manlio Dinucci* il manifesto, 22 agosto 2017 I riflettori politico-mediatici, focalizzati...
Notizia del:

Respingere le minacce di Trump contro il Venezuela

Dichiarazione del Centro Brasiliano di Solidarietà ai Popoli e Lotta per la Pace

  da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Vari movimenti sociali e governi hanno condannato...
Notizia del:

Il Venezuela respinge la dichiarazione del portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti contro l’Assemblea Nazionale Costituente

Comunicato del Ministero degli esteri della Repubblica bolivariana del Venezuela Il Venezuela respinge la dichiarazione del portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti contro l’Assemblea...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Bolivia: Evo Morales ricorda la sanguinaria dittatura di Hugo Banzer

«Il dittatore Banzer, con la complicità di MNR ed FSB, aprì la strada all’era dei governi di fatto diretti dalla Central Intelligence Agency (CIA) e organizzati nel Plan Condor», ha affermato il presidente boliviano

  Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha ricordato la sanguinaria dittatura di Hugo Banzer Suárez,...
Notizia del:

Venezuela, 23 elezioni in 18 anni, record mondiale: ma per i media è un "regime"!

Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato ben 23 elezioni in soli 18 anni. Un vero e proprio record mondiale in termini di democrazia e partecipazione popolare

di Fabrizio Verde   Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato...
Notizia del:

"Perché siamo una minaccia? Perché il popolo venezuelano è esempio di dignità per il mondo"

"Se voi pensate di invaderci, il Vietnam sarà poco in confronto per il sacrificio eroico del nostro popolo"

Il discorso che ha emozionato e fatto saltare in piedi tutta l'Assemblea Costituente in Venezuela  "Se...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Venezuela, il Ministro degli Esteri ringrazia Cina e Russia per il loro sostegno in favore della sovranità nazionale

da italia.embajada.gob.ve   Il Ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Jorge Arreaza, ha ringraziato i governi della Repubblica Popolare Cinese e della Federazione...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa