/ Venezuela: le infami accuse al vicepresidente smentite dai risult...

Venezuela: le infami accuse al vicepresidente smentite dai risultati nella lotta al narcotraffico

Venezuela: le infami accuse al vicepresidente smentite dai risultati nella lotta al narcotraffico
 

La repubblica Bolivariana del Venezuela risponde anche sul piano diplomatico: Delcy Rodriguez ha consegnato una nota di protesta all’incaricato d’affari degli Stati Uniti a Caracas

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Fabrizio Verde
 

«La verità è invincibile e vedremo come svanirà questa infame aggressione. Adesso con forza maggiore renderemo irreversibile la nostra rivoluzione», con queste parole il vicepresidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Tareck El Aissami, risponde alle sanzioni arbitrarie e illegali comminategli dall’OFAC del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, che lo accusa di legami con il narcotraffico. Il numero due del governo di Caracas ha inoltre aggiunto di avere «il morale alto, maggiore fermezza e convinzione antimperialista». 

 

Intanto sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente Maduro, che ha segnalato come il Venezuela abbia aumentato la propria efficienza nella lotta al narcotraffico, da quando nel 2005 abbia provveduto all’espulsione dal territorio nazionale della Federal Drug Administration (DEA).

 

«Dal 2005 - ha spiegato Maduro - anno in cui il Venezuela ha espulso il cartello della droga chiamato DEA, sono state sequestrate in media 55,7 tonnellate di droga ogni anno, aumentando l’efficienza del 60%, con il riconoscimento internazionale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU».

 

Evidenziando inoltre il ruolo svolto dal vicepresidente El Aissami che a quel tempo ricopriva il ruolo di Ministro degli Interni: «Tareck (El Aissami) riuscì, attraverso le operazioni Sierra, a ottenere che il Venezuela fosse dichiarato territorio libero dalle coltivazioni di droga (…) Il paese approva e applica una legge durissima, vengono catturati 102 capi dei cartelli, ricevendo riconoscimenti pubblici e note diplomatiche di altri paesi (Stati Uniti inclusi) dirette in particolare a Tareck; il paese viene adesso sanzionato da un governo burocratico in complicità con la più grande mafia della droga del pianeta che è la DEA». 

 

All’infame aggressione, per utilizzare le parole di Tareck El Aissami, il Venezuela risponde anche sul piano diplomatico: il Ministro degli Esteri, Delcy Rodriguez, ha consegnato una nota di protesta all’incaricato d’affari degli Stati Uniti a Caracas, Lee McClenny, dove si condanna l’aggressione al vicepresidente esecutivo. Nella nota si esige «rispetto verso il Vicepresidente della Repubblica in conformità con la Convenzione di Vienna».



 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: http://www.radiomundial.com.ve/

Venezuela, violinista 'anti-Maduro' smentisce tutto. Cade ennesima fake news

«I media cercano sempre di fare un titolo sensazionalista per rendere virale un evento. Una grande percentuale di persone afferma quel che vede attraverso le reti sociali», ha affermato Wuilly Arteaga

di Fabrizio Verde   Il violinista Wuilly Arteaga, assurto a simbolo delle proteste contro il ‘regime’...
Notizia del:     Fonte: Al masdar news

L'Esercito siriano avanza verso la base USA situata al sud della Siria

Oggi, l'esercito arabo siriano ed i suoi alleati hanno realizzato un enorme progresso nella Siria meridionale, entrando nella zona a sud-est di Damasco dalle loro posizioni nella provincia di Sweida.

Come ha riferito il portale, 'al Masdar News', sostenuto da Hashd Al-Sha'abi (combattenti iracheni)...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Siria: Stati Uniti e Regno Unito inviano sostanze tossiche ai terroristi

Il ministero degli Esteri siriano rivela l'origine delle sostanze tossiche trovate nei depositi di armi dei terroristi: aziende statunitensi ed il Regno Unito.

"Possiamo tranquillamente dire che gli Stati Uniti, il Regno Unito, così come i suoi alleati nella...
Notizia del:

Caso Regeni e Ong, la resa senza condizioni della sinistra “senza se e senza ma”

Salda sulle questioni di principio, in fuga dalla politica e dalla realtà dei fatti: ecco perché la sinistra sta perdendo sia la partita libica, sia quella egiziana. Perché conosce la realtà, ma la nega, rifugiandosi nei principi e nei preconcetti

di Fulvio Scaglione - Linkiesta   È un copione già molto visto ma le ultime settimane...
Notizia del:     Fonte: RT

Venezuela, interviene ancora la Russia: «Le minacce di intervento militare sono inaccettabili»

Il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, ha definito «inaccettabili» le minacce belliche rivolte dal presidente statunitense Donald Trump contro il Venezuela

  Il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, ha definito «inaccettabili» le minacce...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Venezuela: le forze di sicurezza smantellano piano terrorista contro Maduro

Secondo quanto riferisce la corrispondete di teleSUR, Madelein García, il piano è parte della cosiddetta ‘Operación David’

  Il Servizio Bolivariano di Intelligence (SEBIN) ha scoperto e sventato un piano per assaltare la sede del...
Notizia del:

Venezuela: massiccia mobilitazione contro le minacce belliche di Trump

La massiccia manifestazione è partita dall’Avenida Libertador per giungere presso il palazzo Miraflores, sede del governo rivoluzionario bolivariano, dove i manifestanti hanno espresso sostegno incondizionato a Nicolas Maduro

  In risposta alla lugubre minaccia di Donald Trump, che ha affermato di non scartare l’opzione militare...
Notizia del:     Fonte: Fox News

CIA: La presenza di Russia, Iran, Cuba e Hezbollah in Venezuela rappresenta un serio rischio per gli USA

Il direttore della CIA, Mike Pompeo, spiega i motivi per il quale il Venezuela costituisce un "grave rischio per gli Stati Uniti".

Durante un'intervista con l'emittente statunitense 'Fox News', ieri, Mike Pompeo Direttore della...
Notizia del:     Fonte: http://misionverdad.com/

Amnesty International, un'altra ONG al servizio del Dipartimento di Stato USA

da Mision Verdad   Un nuovo attacco di Amnesty International contro il Venezuela arriva attraverso la campagna ‘Acción Mundial Emergente’. Il documento detta le azioni da...
Notizia del:     Fonte: http://www.marx21.it/

Consiglio Mondiale della Pace contro l'ingerenza in Venezuela

Dichiarazione di Socorro Gomes, presidente del Consiglio Mondiale della Pace (CMP)

  da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Reagendo alla sospensione del Venezuela dal MERCOSUR...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Soros scommette 1800 milioni di dollari su un prossimo crollo di Wall Street

Il plurimiliardario speculatore finanziario George Soros ha deciso di scommettere su una prossima caduta delle borse. Il magnate di origine ungherese ha stipulato una grande quantitaà di opzioni...
Notizia del:

Venezuela, finalmente una coraggiosa e lodevole iniziativa del governo italiano

  Finalmente una coraggiosa iniziativa del governo italiano. Non siamo mai stati teneri con il governo Renzi prima e Renzi bis dopo. Ma per essere onesti nel lavoro che si svolge, vanno subito...
Notizia del:

Il Venezuela a Ginevra. Attenti alle "interviste a distanza", agli "esperti" dell’Onu e a chi li informa…

di Marinella Correggia   Sul sito del Ministero degli esteri venezuelano (http://mppre.gob.ve/wp-content/uploads/sites/12/2017/08/ENG_COMUNICADO-RESPUESTA-ALTO-COMISIONADO-ago2017.pdf) si legge...
Notizia del:     Fonte: Al masdar news

L'Esercito siriano avanza verso la base USA situata al sud della Siria

Oggi, l'esercito arabo siriano ed i suoi alleati hanno realizzato un enorme progresso nella Siria meridionale, entrando nella zona a sud-est di Damasco dalle loro posizioni nella provincia di Sweida.

Come ha riferito il portale, 'al Masdar News', sostenuto da Hashd Al-Sha'abi (combattenti iracheni)...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Siria: Stati Uniti e Regno Unito inviano sostanze tossiche ai terroristi

Il ministero degli Esteri siriano rivela l'origine delle sostanze tossiche trovate nei depositi di armi dei terroristi: aziende statunitensi ed il Regno Unito.

"Possiamo tranquillamente dire che gli Stati Uniti, il Regno Unito, così come i suoi alleati nella...
Notizia del:     Fonte: RT

Venezuela, interviene ancora la Russia: «Le minacce di intervento militare sono inaccettabili»

Il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, ha definito «inaccettabili» le minacce belliche rivolte dal presidente statunitense Donald Trump contro il Venezuela

  Il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, ha definito «inaccettabili» le minacce...
Notizia del:

Il messaggio della Cina agli Stati Uniti contro l'intervento in Venezuela

HispanTv La Cina si somma ai paesi che condannano apertamente la retorica bellicista degli Stati Uniti contro il Venezuela. Pechino ricorda a Washington il principio di non ingerenza negli affari...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa