/ Venezuela: parte il il rifinanziamento e la ristrutturazione di t...

Venezuela: parte il il rifinanziamento e la ristrutturazione di tutti i debiti esteri

Venezuela: parte il il rifinanziamento e la ristrutturazione di tutti i debiti esteri
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato questo giovedì che sarà creata una Commissione Speciale Presidenziale per iniziare il rifinanziamento e la ristrutturazione di tutti i debiti esterni. La Commissione sarà diretta e presieduta dal vice-Presidente dell'Esecutivo, Tareck El Aissami.


"Il Vicepresidente esecutivo della Repubblica sarà il Presidente di questa Commissione. Saranno convocate tutte le banche, tutti gli obbligazionisti di PDVSA, e tutti coloro che sono coinvolti nella questione del debito esterno. Il Venezuela annuncia un rifinanziamento e una ristrutturazione globale di tutti i debiti esterni a partire dal giorno di domani per la lotta contro il blocco e la persecuzione finanziaria", ha precisato il Presidente.


Questa misura è stata presa dal Capo di Stato di fronte alle continue persecuzioni finanziarie da parte del Governo degli Stati Uniti d'America e i suoi alleati nazionali e internazionali.


Il Presidente Maduro ha annunciato che di fronte alle pressioni straniere, il Governo Bolivariano ha pagato, dal 2013 fino ad oggi, in termini di capitale e interessi del debito esterno e dei suoi impegni internazionali, un totale di 71 miliardi e 700 milioni di dollari. Allo stesso tempo il Presidente ha puntualizzato come questo venerdì la Repubblica pagherà un nuovo importo di 1 miliardo e 121 milioni di dollari dei bond di Petróleos de Venezuela, corrispondente a quest'anno in corso.


Il Presidente ha poi sollecitato la cessazione della persecuzione e del boicottaggio finanziario contro la Patria di Bolívar e di Chávez che dall'esterno conta su appoggi interni con gli alleati di destra come Julio Borges e Freddy Guevara, i quali hanno chiesto ai governi del mondo di sanzionare economicamente il Venezuela.


"La persecuzione finanziaria e commerciale è divenuta più forte: hanno iniziato a chiudere i nostri conti bancari nel mondo, per le sanzioni illegali degli Stati Uniti contro il Venezuela, ripudiate dalla comunità internazionale. Ci hanno vietato il rifinanziamento legale attraverso bond che il Venezuela aveva emesso, che avrebbe onorato e avrebbe collocato nel mercato internazionale.


Di fronte alle pressioni internazionali, che hanno per fine ultimo quello di costringere il Venezuela a desistere dal suo modello economico e sociale, il Presidente della Repubblica Bolivariana ha risposto che "mai ci arrenderemo di fronte all'impero statunitense, né a nessun altro impero del mondo. Mai ci vedranno in ginocchio. Lotteremo, supereremo gli ostacoli, come abbiamo sempre fatto"


A tal proposito, il Ministro degli Esteri , Jorge Arreaza, ha espresso il suo appoggio incondizionato alle misure prese dal Capo di Stato. "La decisione necessaria e sovrana di Nicolás Maduro: di fronte alla persecuzione finanziaria/sanzioni degli Stati Uniti, dobbiamo proteggere il popolo come prima cosa (...) Rispetteremo il Popolo e rispetteremo i nostri impegni esterni nei nuovi termini di equilibrio e rispetto della nostra sovranità", ha dichiarato il Ministro del Potere Popolare per le relazioni esterne attraverso il suo account twitter @jaarreaza.


Sulla stessa linea anche il Ministro del Potere Popolare per l'Economia e le Finanze, Simón Zerpa Delgado, che ha informato attraverso il su account Twitter che Petróleos de Venezuela S.A. ha già iniziato il trasferimento di risorse in capitali e interessi per PDVSA 17 a JP Morgan.


Allo stesso tempo ha espresso il suo appoggio al Presidente, Nicolás Maduro "il Governo Bolivariano, in modo sovrano, annuncia l'avvio delle trattative per la rinegoziazione del Debito esterno del nostro paese".


Il ministro ha poi ratificato la denuncia del Presidente Nicolás Maduro a Euroclear Group enfatizzando che "deve terminare il blocco illegale ai fondi in bond del Venezuela".

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Sanzioni e regime change in Venezuela: Trump raddoppia

La strategia sembra essere quella di impedire una ripresa economica e peggiorare la penuria, così i venezuelani torneranno nelle strade per rovesciare il governo

di Mark Weisbrot - teleSUR   Il 3 novembre, il presidente del Venezuela Maduro ha proposto un incontro...
Notizia del:

«Venezuela in default», una notizia costruita a fini politici

Possiamo fidarci degli annunci dati dai soliti noti della stampa mainstream in servizio perenne contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela?

di Fabrizio Verde   I titoli sono ad effetto. «Il Venezuela è in default», gridano....
Notizia del:

Perché il debito estero della Colombia è raddoppiato?

di Federico Kucher e Pablo Wahren - CELAG   Da anni la Colombia si trova in una situazione di rallentamento economico sostenuto. Tuttavia, in questo periodo c’è un indicatore...
Notizia del:     Fonte: AVN

Venezuela: ecco il saldo della violenza terrorista scatenata dall'opposizione

Il bilancio sanguinoso dei mesi di violenza terrorista imposta da un'opposizione irresponsabile e intrinsecamente golpista

di Fabrizio Verde   Da aprile a luglio di quest’anno il Venezuela è stato investito da...
Notizia del:

Guerra finanziaria: JP Morgan manipola il rischio paese ogni volta che il Venezuela paga il suo debito

Dal 2014, il rischio del paese del Venezuela è passato da 1.458 a 2.989 punti. Vale a dire che ad ogni pagamento del debito venezuelano è sopraggiunto automaticamente un aumento del rischio

da Mision Verdad   Il rischio paese è un indicatore che permette di valutare lo stato di salute...
Notizia del:     Fonte: AVN

Dicono il Venezuela sia sull'orlo del fallimento... intanto paga tempestivamente gli obbligazionisti

Nel bel mezzo di un durissimo assedio internazionale la Repubblica Bolivariana dà prova di forza e robustezza economica

  A dar credito alla narrazione dominante sul Venezuela il paese sudamericano sarebbe sull’orlo del...
Notizia del:

Tutte le bufale del servizio delle Iene sul Venezuela

di Alessandro Bianchi e Fabrizio Verde   Una delle operazioni mediatiche più tristi, subdole e di bassa propaganda nella già disastrata televisione italiana è andata in...
Notizia del:

L'inflazione come arma di guerra in Venezuela

Nei giorni immediatamente precedenti alle elezioni del 15 ottobre, il prezzo dei beni di prima necessità ha subito un’impennata del 40%, mentre subito dopo la netta vittoria conseguita dal chavismo questi hanno subito un’ulteriore rialzo del 50%

di Fabrizio Verde   L’inflazione come arma di guerra. Questo è quanto accade in Venezuela...
Notizia del:

Lula denuncia: «Nel 2013 c'è stata una Primavera Araba brasiliana». Poi promette un referendum per revocare le misure di Temer

L'ex presidente brasiliano intervistato dal quotidiano spagnolo El Mundo

  «Il Brasile deve tornare ad essere governato in funzione delle masse e non di pochi, per questo la...
Notizia del:     Fonte: AVN

Venezuela, una sconfitta che evidenzia mancanza di credibilità per l'opposizione

L'analisi del decano dei giornalisti venezuelani Jose Vicente Rangel

  In merito alle recenti elezioni regionali in Venezuela, dove il chavismo ha ottenuto una netta vittoria...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

VIDEO. Catalogna e Cuba: i due pesi e due misure di Amnesty International

Il video Catalunya y Cuba: un barco a la deriva llamado Amnistía Internacional (Catalogna e Cuba: una barca alla deriva chiamata Amnesty International) (qui il testo e il  video: http://www....
Notizia del:

Citgo Petroleum Corporation, il Venezuela smantella una rete di corruzione di altissimo livello in servizio negli USA

di Geraldina Colotti*   In una conferenza stampa, il Procuratore generale del Venezuela, Tareck William Saab, ha dato conto di una rete di corruzione ad altissimo livello in cui risultano...
Notizia del:

Il golpista venezuelano, fuggiasco in Europa, ringrazia Tajani e Gentiloni

«Ringrazio il ruolo dell'Italia nel Consiglio dell'Onu in difesa dell'autonomia e voglio ringraziare Antonio Tajani perché ha rappresentato in modo dignitoso il popolo venezuelano»

di Geraldina Colotti «Ringrazio il ruolo dell'Italia nel Consiglio dell'Onu in difesa dell'autonomia...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Lula ai popoli latinoamericani: «Sconfiggeremo ancora una volta il neoliberismo»

«In tutti i nostri paesi abbiamo già sconfitto il progetto neoliberista una volta e non ho dubbi che saremo in grado di sconfiggerlo di nuovo», ha dichiarato il leader brasiliano ai latinoamericani riuniti a Montevideo

  «Fuori Macri!» e «Fuori Temer!», questi sono stati due degli slogan maggiormente...
Notizia del:

L'irrefrenabile e insana passione di Pierferdinando Casini per il golpismo venezuelano

Questa volta il nostro ha voluto dedicare un affettuoso tweet al latitante Antonio Ledezma dipingendolo come un perseguitato politico

di Fabrizio Verde   Sempre dalla stessa parte. Quella del golpismo in Venezuela. Il ‘moderato’...
Notizia del:

Così in Argentina si è installata una dittatura mafiosa

Prof. Jorge Beinstein (docente dell'Università di Buenos Aires): "L'avventura macrista non si appoggia su un mito globale sufficientemente credibile, e neppure promette prosperità e libertà. La sua ascesa ricompone l'odio classista con esplosioni di razzismo e accanimento conservatore, mentre i suoi referenti globali-occidentali, gli Stati Uniti e L'Unione Europea mostrano quotidianamente il loro declino economico e il deterioramento istituzionale."

di Jorge Beinstein* da alainet.org Traduzione di Marx21.it Mancano solo alcuni piccoli aggiustamenti...
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Il Governo Bolivariano condanna la decisione di Mariano Rajoy di accogliere il latitante venezuelano Antonio Ledezma

  Il Ministero del Potere Popolare per gli Affari Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime la sua indignazione per la decisione del primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, che ha...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa