/ L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib e la Turchi...

L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib e la Turchia convoca per protesta gli ambasciatori di Russia e Iran

L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib e la Turchia convoca per protesta gli ambasciatori di Russia e Iran
 

Il ministero degli Esteri turco ha convocato gli ambasciatori di Russia e Iran sostenendo che le forze del governo siriano hanno "violato il cessate il fuoco nella zona di riduzione della tensione a Idlib."

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib nella liberazione della città e la Turchia convoca per protesta gli ambasciatori di Russia e Iran. "Oggi, l'ambasciatore russo è stato convocato al nostro ministero degli Esteri, abbiamo espresso la nostra reazione e le nostre preoccupazioni al riguardo, chiedendogli anche di trasmettere le informazioni al regime per impedire che tali azioni continuino", ha riferito una fonte del ministero degli esteri turco e riportate dai media locali.
 
Inoltre, anche  l'ambasciatore iraniano è stato convocato al ministero degli Esteri turco, in quanto l'Iran è un altro garante del cessate il fuoco in Siria.
 
L'ambasciata russa ad Ankara non ha ancora rilasciato commenti.
 
Martedì scorso, il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che le forze governative siriane avevano lanciato attacchi contro le unità della cosiddetta "opposizione moderata" nella provincia di Idlib "sotto l&# 39;apparenza di combattere i terroristi".
 
L'esercito siriano ha ripetutamente dichiarato che in qualsiasi parte della Siria ci sia la presenza di Hay'at Tahrir Al-Sham, gruppo affiliato ad al Qaeda, continuerà a combatterla, ignorando di fatto le rimostranze della Turchia.
 
Le truppe siriane sono vicinissime alla città della strategica base aerea della provincia di Idlib, di Abu al Duhur, e nelle ultime ore hanno preso il controllo della località di Al-Jabiriya indebolendo ancora di più le difese del gruppo terrorista di Hay'at Tahrir Al-Sham. 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al MAsdar - Daily Sabah
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.lantidiplomatico.it/home/dettnews.php on line 322
Nessuna notizia trovata
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Guerra alle Fake news, ovvero libertà di censura

Riceviamo da un nostro lettore e pubblichiamo molto volentieri di Lorenzo Ferrazzano É di questi giorni la notizia, riportata da tutti i giornali, che Mark Zuckerberg, AD di Facebook,...
Notizia del:

Frasi shock di Tillerson riprese dal WP. "I morti in Corea del nord dimostrano che le sanzioni stanno funzionando"

"Gli indici di fame e di morte in Corea del Nord sono un segno che la strategia di diplomazia degli Stati Uniti sta funzionando". Lo ha detto il segretario di Stato, Rex Tillerson, in una conversazione...
Notizia del:

Usa, ordigno finto in aeroporto per un reality show. Arrestati i membri della troupe

Secondo quello che riporta oggi l'emittente nordamericana ABC, una troupe televisiva è stata arrestata nella giornata di ieri nel tentativo di far passare materiale sospetto con "tutto...
Notizia del:

Elezioni presidenziali in Russia. Pavel Grudinin e il “socialismo scandinavo” del candidato del PCFR

di Fabrizio Poggi*   Due settimane dopo le elezioni parlamentari italiane, si svolgeranno in Russia quelle presidenziali. Diversi osservatori sostengono che la data del 18 marzo non sia stata...
Notizia del:

Colombia, il paese dove gli omicidi politici non fanno mai notizia

di Geraldina Colotti* Giovedi, è stato ammazzato a Cordoba (in Colombia) il dirigente contadino Plinio Pulgarin, esponente del movimento Marcha Patriotica. Nei giorni precedenti erano...
Notizia del:

“Ingiustizie di secoli, questa Messa è per chi ha sofferto". Il Papa con i Mapuche

di Patrizia Larese - 18 gennaio 2018   Nel secondo giorno del suo viaggio in Cile il Papa è giunto a Temuco, capitale dell’Araucania, a circa 600 chilometri da Santiago. Ha...
Notizia del:

In nome del dio profitto, quanti morti ancora nel mondo del lavoro?

“E mentre non si fa altro che chiedere riduzione del costo del lavoro, troppe volte quei risparmi già vengono fatti, ma scommettendo sulla vita dei lavoratori.

di Stefano Barbieri per Marx21.it Altri morti sul lavoro, stavolta nella produttivissima Milano,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa