/ XI JINPING PROPONE UN ALLINEAMENTO TRA CINA ED UNIONE EUROPEA SUL...

XI JINPING PROPONE UN ALLINEAMENTO TRA CINA ED UNIONE EUROPEA SUL PROGETTO “BELT AND ROAD”

XI JINPING PROPONE UN ALLINEAMENTO TRA CINA ED UNIONE EUROPEA SUL PROGETTO “BELT AND ROAD”
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

 
Nell’ambito della conferenza di presentazione del progetto “Belt and Road”, il presidente cinese Xi Jinping ha proposto di “agganciare” al progetto di “cinghia euroasiatica” il piano europeo di investimenti, al fine di apportare nuovo slancio e progettualità nei legami tra Cina ed Europa.

 
Xi Jinping ha fatto questa proposta nell'incontro con il primo ministro italiano Paolo Gentiloni, che ha partecipato anch’egli alla conferenza sul “Belt and Road”. Xi ha notato come sia la Cina che l’Italia vantano antiche civiltà, e che i due Paesi sono stati collegati un tempo dalla storica “Via della Seta”, che già in epoca romana attraversava Europa ed Asia.
 
La Cina si è detta disponibile a lavorare con l'Italia per far progredire i legami bilaterali: entrambi i Paesi sono membri-chiave della comunità internazionale. È necessario, per il presidente cinese, mantenere l'attuale slancio negli scambi bilaterali di alto livello, così come tenere contatti tra i reciproci governi, organi legislativi, partiti politici e autorità regionali.

 
Il presidente cinese ha evidenziato come gli investimenti bilaterali siano relativi ai campi dell’industria delle costruzione di parchi, all’e-commerce e all'innovazione nel settore industriale.

 
La Cina accoglie con favore la partecipazione dell’Italia al progetto “Belt and Road”, sostiene la cooperazione tra i due Paesi nel settore della gestione dei port marittimi, nel trasporto e nella costruzione delle navi, ha detto Xi Jinping.

 
Pechino è disposta a mantenere contatti con Roma sulle principali questioni internazionali, e spera che l'Italia possa svolgere un ruolo positivo all'interno dell&# 39;Unione Europea per salvaguardare lo sviluppo dei legami tra Cina e UE, ha detto Xi.

 
Da parte sua, il presidente Gentiloni ha affermato che il forum “Belt and Road” ha costituito un segnale molto positivo per l'economia mondiale e per il commercio internazionale. L'Italia è disposta a partecipare alla cooperazione con la Cina nel quadro della “Belt and Road”, in particolare nel settore delle infrastrutture e per rafforzare la collaborazione nei campi dell'agricoltura, della cultura, dell'economia, dell'educazione, della salute pubblica, della tecnologia e del turismo, nonché nel settore delle piccole e medie imprese.
 

L'Italia aderisce alla politica di “una sola Cina” (sostiene cioè la teoria di Deng Xiaoping secondo cui possono coesistere due sistemi di governo distinti anche nell’ambito di un’unica nazione cinese, soluzione temporanea per gestire il conflitto tra Pechino e Taiwan) e giocherà un ruolo positivo nel promuovere i legami tra Ue e Cina.

 
Anche il premier cinese Li Keqiang ha detto che la Cina è interessata alla costruzione di infrastrutture portuali in Italia nell’ottica del miglioramento della connettività tra Cina e Europa.
 

Gentiloni ha ribadito che l’Italia vede con favore l’ingresso e il soggiorno di cittadini cinesi a fini turistici e di studio, e che per questo si cercherà di rendere più agevoli le domande di “visto”.

 
Dopo l’incontro tra i due premier sono stati firmati una serie di documenti di cooperazione che riguardano i settori dell'agricoltura e finanziario.
 
Giuseppe Dibello
 
Fonte: Xinhua
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Argentina, Cristina contro la brutale repressione della polizia. "Così non si governa"

"Per dodici anni e mezzo ci sono state manifestazioni a favore e contro, come in qualsiasi democrazia, ma non abbiamo mai visto episodi come quelli di adesso"

Telesur L'ex-presidente e attuale senatrice dello stato argentino, Cristina Fernández de Kirchner...
Notizia del:

Quanti disoccupati ci sono in Italia?

Allo stato attuale è classificato come “occupato” chiunque, di età superiore ai 14 anni, abbia lavorato almeno un’ora nella settimana di riferimento, a fronte di una retribuzione

di Gennaro Zezza - economia e politica   Il tasso di disoccupazione è una delle...
Notizia del:     Fonte: The Telegraph

Interferenza "low cost": Facebook quantifica in meno di 1 euro la spesa pubblicitaria russa durante la Brexit

Il social network ha informato il comitato elettorale britannico che l'Agenzia di ricerca su Internet ha speso una "piccola somma di denaro" su tre annunci sull'immigrazione.

Meno di un euro: nello specifico, 83 centesimi, l'equivalente a 97 centesimi o 73 pence britannici. Questo...
Notizia del:

"Giustificare le azioni che violano la sovranità della Siria è inaccettabile"

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, durante la sua conferenza stampa settimanale definisce 'goffi' e 'inaccettabili', le giustificazioni statunitensi riguardo la permanenza in Siria.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakhárova, ha parlato anche della situazione in Siria...
Notizia del:     Fonte: RIA.Ru . Bloomberg

La Cina spiega a Trump chi ha vinto la guerra contro il terrorismo in Siria

Il Presidente degli USA, Trump, rivendica la vittoria sull'ISIS in Siria. La Cina, invece, elogia il contributo decisivo della lotta al terrorismo della Russia

Lo scorso 12 dicembre, mentre firmava il bilancio della difesa vicino ai 700 miliardi di dollari per il 2018, il...
Notizia del:

Perché non c'è nulla di giornalistico nel servizio delle Iene sulla Palestina

  Chi da bambino non ha sognato di vivere in un mondo senza regole e senza genitori, dove ti mettevi il cinturone con le pistole da cow-boy e andavi in giro a sparare agli altri cow-boy (o agli...
Notizia del:

Chi sono le seimila persone che sono state spiate dai sistemi informatici dei fratelli Occhionero? E per conto di chi?

di Federico Rucco* Mentre i bevitori/veicolatori delle bufale dell’ex vicepresidente statunitense Joe Biden sulle ingerenze “russe” continuano a non produrre nessun riscontro,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa