/ Zimbabwe: 3 passaggi chiave per comprendere il golpe

Zimbabwe: 3 passaggi chiave per comprendere il golpe

Zimbabwe: 3 passaggi chiave per comprendere il golpe
 

Il panorama politico in Zimbabwe è mutato in pochi giorni con il licenziamento di Emmerson Mnangagwa, passando per il colpo di Stato e le dimissioni di Robert Mugabe, dopo oltre 30 anni di governo

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


La destituzione del vicepresidente

Robert Mugabe destituisce Emmerson Mnangagwa dalla vicepresidenza il 6 novembre, per «slealtà, mancanza di rispetto, inganno e mancanza di affidabilità», secondo il ministro dell’Informazione Simon Khaya Moyo. Alcuni giorni prima del licenziamento di Mnangagwa, Mugabe lo accusò di creare divisioni nel partito governativo e di lavorare per rovesciarlo. Prima di questo evento, la moglie del presidente, Grace Mugabe, si era insediata come uno dei due vicepresidenti dello Zimbabwe per diventare il successore alla presidenza in luogo dell’ex delfino Emmerson Mnangagwa. 

 

Golpe contro Mugabe 

Il giorno successivo la revoca di Emmerson dal suo incarico, Mugabe è arrestato dalle forze armate e viene nominato Emmerson Mnangagwa come nuovo presidente ad interim.

Dopo l'arresto di Mugabe, l'esercito dello Zimbabwe afferma che non si tratta di un colpo di stato, ma di «una decisione di intervento» e che Mnangagwa sarebbe diventato il presidente dell'Unione Nazionale Africana dello Zimbabwe - Fronte patriottico (ZANU-PF) «come stabilisce la Costituzione».

 

Le dimissioni

Diverse agenzie internazionali riferiscono che il presidente del parlamento dello Zimbabwe, Jacob Mudenda, annuncia che il capo dello Stato, Robert Mugabe, ha rassegnato le proprie dimissioni. Mudenda riferisce che le dimissioni di Mugabe sono giunte attraverso una lettera, dove l’ex presidente afferma che «Io, Robert Mugabe, ho ufficialmente consegnato le mie dimissioni da presidente della Repubblica dello Zimbabwe con effetto immediato».

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: teleSUR
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Honduras, la denuncia di Nasralla: «Hernandez controlla il crimine organizzato»

Intanto il partito di governo dopo aver scippato l'elezione accusa i leader dell'opposizione di fomentare la violenza e di collegamenti con il narcotraffico

  Oltre il danno la beffa. I leader dell’opposizione in Honduras - il candidato dell’Alleanza...
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Le dodici vittorie del Presidente Maduro nel 2017

di Ignacio Ramonet Per cominciare, dobbiamo ricordare che il presidente Nicolás Maduro è il presidente più ingiustamente accusato, calunniato e aggredito nella storia del Venezuela....
Notizia del:

Venezuela, Operazione Peter Pan: quando i bambini sono il bersaglio della manipolazione psicologica

Oggi, ci sono settori in Venezuela che intendono riproporre questa operazione, in mezzo a campagne mediatiche che cercano di distorcere la realtà della situazione interna del paese, che si trova di fronte a un blocco economico promosso dagli Stati Uniti

da AVN   Alla fine del 1960 fu perpetrato uno degli episodi di maggiore manipolazione psicologica contro...
Notizia del:

Il Parlamento europeo sostiene il neonazismo venezuelano

Tra i vincitori del Premio Sakharov spicca Lorent Saleh, golpista venezuelano pienamente inserito in ambienti neonazisti colombiani

di Fabrizio Verde   In occasione della consegna del Premio Sakharov all’opposizione venezuelana,...
Notizia del:

Venezuela, una "dittatura" che celebra tre elezioni in un anno

da Mision Verdad   Il 30 luglio di quest'anno si sono svolte le elezioni per l'Assemblea nazionale costituente (ANC) con una partecipazione di 8 milioni e 89 mila elettori, che rappresentano...
Notizia del:

Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione

Un funzionario della polizia dell'Honduras ha dichiarato alla rete televisiva locale, l'UNE, che alcuni ufficiali faranno uno sciopero della fame perché sono stanchi di prendere ordini da politici corrotti per reprimere innocenti

  da teleSUR Esprimendo sgomento per la repressione di Stato in corso in Honduras sotto la stretta presidenziale,...
Notizia del:

Il popolo dell'Honduras nelle piazze sfida l'impero

L’Honduras non è un paese qualsiasi dell’America Centrale, dalla nefasta epoca della United Fruit Company fino agli anni delle basi paramilitari dei "contras" nicaraguensi, il territorio è sempre stato utilizzato per il sostegno alle violente politiche militariste degli Stati Uniti nella regione

di Carlos Aznarez - teleSUR   Da quel nefasto giorno di giugno 2009 quando l’esercito e la polizia...
Notizia del:

Giornalismo e fake news. Quando sono solo i 'bot russi' a informare sul nuovo golpe in Honduras

Cercate su Google Honduras.... e non troverete una riga sui cosiddetti liberi media sul golpe e i morti nelle strade

  Provate a fare quest'esperimento con noi. Scrivete la parola Honduras su Google e capirete il...
Notizia del:

Nuovo golpe in Honduras? Il popolo non deve lasciarsi sconfiggere

Il popolo honduregno deve difendere il voto a Nasralla e non permettere un altro golpe simile a quello contro Zelaya

di Ilka Oliva Corado - Crónicas de una Inquilina   Il 28 giugno dell’anno 2009, quando...
Notizia del:

Promozione e finanziamento della violenza in Venezuela attraverso le reti sociali

Il Dipartimento di Stato degli USA dietro i finanziamenti alle fake news necessarie per scatenare la violenza in Venezuela

da Mision Verdad   Diceva Edward Bernays, teorico della Commissione dell’Informazione Pubblica...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Noam Chomsky spiega quello che si nasconde dietro la chiamata alle armi con "l'intervento umanitario"

Telesur   "Quasi ogni atto aggressivo di una grande potenza è giustificata per motivi umanitari", afferma l'intellettuale statunitense Noam Chomsky in un'intervista...
Notizia del:

Ricordando, da Gaza, le Fosse Ardeatine

di Patrizia Cecconi - Pressenza Gaza city, 18 febbraio Durante tutta la notte da Gaza city si sono sentiti gli echi dei bombardamenti sulla Striscia di Gaza. Prima erano lontani, poi si sono...
Notizia del:

In Florida al massacro di 14 studenti e 3 insegnanti si reagisce così...

di Francesco Erspamer La foto sotto è di oggi (la riprendo da NBC News) e mostra come hanno reagito centinaia di abitanti della zona della Florida dove è avvenuto il massacro di 14...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

VIDEO. Consulente Media YPG: L'esercito siriano è il benvenuto ad Afrin in qualsiasi momento

Le Unità di Protezione popolare curde, YPG, ribadiscono che l'esercito siriano è benvenuto nella regione di Afrin, dove da alcune settimane la Turchia ha avviato una brutale aggressione.

Il consigliere dei media delle Unità di protezione popolare (YPG), Rizan Haddou, ha dichiarato venerdì...
Notizia del:     Fonte: The News York Times

The New York Times: "La CIA ha interferito più di 80 volte nelle elezioni di altri Paesi"

Sin dal suo inizio, la CIA ha anche contribuito a rovesciare i leader eletti in altri paesi, sostenuto colpi di stato, ha organizzato omicidi per ragioni politiche e sostenuto i governi anti-comunisti, si legge in un articolo del quotidiano statunitense, 'The New York Times'.

La Central Intelligence Agency (CIA) degli Stati Uniti ha interferito nelle elezioni in diversi paesi sin dall'inizio...
Notizia del:     Fonte: Euronews

Russia: Gli Stati Uniti intendono rimanere in Siria per sempre

Gli Stati Uniti cercano di separare una vasta regione dal resto del territorio siriano, ha avvertito ieri il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, il quale ha ribadito che Washington intende rimanere nel paese arabo a tempo indefinito.

"(Gli statunitensi) sembrano voler dividere gran parte del territorio siriano dal resto del paese, per creare...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Nasrallah: Possiamo distruggere le piattaforme petrolifere israeliane nel giro di poche ore

Il segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah ribadisce che la presenza degli USA nella regione è data dalla volontà di impadronirsi delle risorse naturali.

In occasione della ricorrenza del martirio di due leader del Movimento di resistenza libanese Hezbollah, il segretario...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa