/ Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa

Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa

Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa
 

Il parere del presidente ecuadoriano dopo l'accordo raggiunto tra Russia e OPEC

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


Il presidente dell'Ecuador sostiene che a medio termine il prezzo del petrolio schizzerà alle stelle. Secondo Rafael Correa il barile di greggio arriverà a valere ben 200 dollari grazie all'accordo raggiunto tra Russia e OPEC che prevede il congelamento della produzione. 

 

«Questa è sempre stata la nostra posizione – ha spiegato Correa in un'intervista ai mezzi di comunicazione ecuadoriani riferendosi all'accordo tra OPEC e Russia – non è comprensibile questa competizione a produrre sempre di più, che ha fatto precipitare il prezzo del petrolio».

Il presidente ecuadoriano ha poi sottolineato che dietro questa strategia vi sono chiari e ben noti interessi di tipo geopolitico, ma che la stessa strategia sia a un certo punto «sfuggita di mano», tant'è che perfino l'Arabia Saudita ha dovuto a un certo punto «stringere la cinghia». 

 

«Presto sarà risolto il problema che sta distruggendo gli investimenti nel settore petrolifero; nel medio termine il prezzo del petrolio rimbalzerà a 200 dollari, perché non è più redditizio continuare a sfruttare il petrolio a un prezzo così basso».

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: RT

Il Fronte al-Nusra riunisce 6.000 combattenti per minare il processo di riconciliazione in Siria

Il ministro della difesa russo, Sergei Shoigu, ha riferito che la Russia potrebbe bombardare le fazioni armate in Siria che non hanno aderito alla cessazione delle ostilità.

  Il Fronte al-Nusra ha formato un gruppo di 6.000 combattenti per bloccare le attività dell'esercito...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Putin scrive ad Assad dopo gli attacchi di Latakia: Continueremo a combattere la minaccia terroristica

Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito la sua volontà di continuare la lotta contro il terrorismo in una lettera per inviare le condoglianze al suo omologo siriano, Bashar al-Assad, dopo...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Pace, TPS, disarmo nucleare ed Ecuador: il punto di Guillaume Long

Lo scorso mercoledì 18 aprile, il Ministro degli Esteri dell’Ecuador, Guillaume Long ha avuto un colloquio con la stampa straniera. Qui di seguito, pubblichiamo i passi centrali di tale dialogo sui diversi aspetti della politica estera ecuadoregna

di Nesly Lizarazo per Pressenza Situazione attuale nell’ambito del terremoto del 16 aprile Il...
Notizia del:     Fonte: RT

Lavrov a Kerry: "Non c'è altra forza più efficace dell'esercito siriano per combattere il terrorismo"

I punti dell'accordo dell'incontro di Vienna dove si è riunito il gruppo di sostegno internazionale per la Siria per risolvere la crisi nel paese arabo.

Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato che il risultato principale della riunione del Gruppo...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Gran Bretagna, Francia, USA e Ucraina respingono la richiesta russa di inserire i fiancheggiatori di Al Nosra in Siria nella lista dei gruppi terroristici

Regno Unito, Francia, Usa e Ucraina hanno bloccato la richiesta russa di aggiungere due milizie in Siria alla lista delle organizzazioni "terroriste"

Mosca ha chiesto che i gruppi Ahrar al-Sham e Jaish al-Islam fossero aggiunti alla lista nera delle organizzazioni...
Notizia del:     Fonte: RT

Zakharova: Gli Stati Uniti non sono in grado di forzare "l'opposizione moderata" a distaccarsi dai terroristi di Al Nosra

Il portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha dichiarato che gli Stati Uniti non sono in grado di forzare la sedicente "opposizione moderata", che sostengono in Siria a distaccarsi dalla rete terroristica del Fronte Al Nosra.

In una conferenza stampa, tenuta oggi, Zakharova ha dichiarato che Mosca insiste sulla necessità di continuare...
Notizia del:     Fonte: RT

L'esercito russo ha terminato lo sminamento della parte storica di Palmira

I genieri russi hanno sminato 234 ettari di terreno, 23 chilometri di strade, 10 siti di valore storico e neutralizzato 2.991 ordigni esplosivi nella parte storica della città siriana di Palmyra.

  Il presidente russo Vladimir Putin, ha parlato, questo pomeriggio, in videoconferenza con il capo delle...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Turchia respinge la richiesta russa di chiudere i confini con la Siria

Il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ha dichiarato che il suo paese non chiuderà il confine con la Siria per "motivi umanitari".

"La decisione finale su apertura o la chiusura delle frontiere turca può essere presa solo dalla...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

La supremazia dei popoli sul capitale, è questa la sfida del secolo». Intervento di Correa in Vaticano

«Viviamo in un mondo che è ormai l'impero del capitale, la grande sfida del secolo è quella di raggiungere la supremazia dei popoli sul capitale», così si è...
Notizia del:

Paolo Ferrero e la politica estera di Rifondazione Comunista: poche stonature dallo spartito del Pd

L'AntiDiplomatico intervista il leader di Rifondazione Comunista sui principali temi di politica estera

di Fabrizio Verde «Dobbiamo obbligare l'Europa a cambiare le sue politiche», comincia parlando...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:     Fonte: RT

Ci sono prigionieri politici in Venezuela?

Gli esperti assicurano che i politici in carcere sono imprigionati per reati comuni

da actualidad.rt.com A livello internazionale si definisce prigioniero politico, quella una persona...
Notizia del:

Con il golpista Temer, il Brasile torna al Medio Evo: "Dio mi ha dato questa missione"

  Il presidente ad interim del Brasile, Michel Temer, ha presentato martedì le sue riforme economiche sostenendo come la sua missione (divina, nelle sue parole) è quella di salvare...
Notizia del:

Golpe in vista in Bolivia? Ministro denuncia tentativi di destituire Evo Morales

Il ministro della Presidenza della Bolivia, Juan Ramon Quintana, ha denunciato domenica quello che ha descritto come un tentativo di rovesciare il governo del presidente Morales con la "complicità...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Brasile: registrazione audio rivela verità sul golpe parlamentare

Un audio rivela quello che in tanti vanno denunciando da tempo: in Brasile il giudizio politico contro la presidente Rousseff è stato ben orchestrato e pianificato da politici corrotti in...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Condanna del golpe in Brasile: forti proteste in Argentina contro il ministro Serra

Il Ministro degli Esteri brasiliano è stato accolto tra le forti proteste dei cittadini argentini chiamati alla mobilitazione dal Frente Argentino por la Democracia en Brasil, in segno di condanna del colpo di stato avvenuto nei confronti del governo progressista che guidava il gigante sudamericano

Il nuovo Ministro degli Esteri brasiliano Jose Serra, si trova in Argentina per incontrare la sua omologa...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Venezuela: le connessioni tra Ramos Allup e i violenti

Due persone implicate negli atti violenti scatenati dall’opposizione venezuelana a Caracas, compaiono in una foto accanto al presidente dell’Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, dirigente...
Notizia del:

Morales in Venezuela: "Abbiamo l'obbligo di continuare a lottare per la pace con giustizia, la pace con sovranità".

Sabato il presidente dello Stato Plurinazionale della Bolivia, Evo Morales, ha ribadito il suo sostegno e solidarietà con il Venezuela, respingendo le minacce e gli attacchi contro la patria...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa