/ Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa

Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa

Petrolio a 200$: questa la previsione di Rafael Correa
 

Il parere del presidente ecuadoriano dopo l'accordo raggiunto tra Russia e OPEC

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


Il presidente dell'Ecuador sostiene che a medio termine il prezzo del petrolio schizzerà alle stelle. Secondo Rafael Correa il barile di greggio arriverà a valere ben 200 dollari grazie all'accordo raggiunto tra Russia e OPEC che prevede il congelamento della produzione. 

 

«Questa è sempre stata la nostra posizione – ha spiegato Correa in un'intervista ai mezzi di comunicazione ecuadoriani riferendosi all'accordo tra OPEC e Russia – non è comprensibile questa competizione a produrre sempre di più, che ha fatto precipitare il prezzo del petrolio». Il presidente ecuadoriano ha poi sottolineato che dietro questa strategia vi sono chiari e ben noti interessi di tipo geopolitico, ma che la stessa strategia sia a un certo punto «sfuggita di mano», tant'è che perfino l'Arabia Saudita ha dovuto a un certo punto «stringere la cinghia». 

 

«Presto sarà risolto il problema che sta distruggendo gli investimenti nel settore petrolifero; nel medio termine il prezzo del petrolio rimbalzerà a 200 dollari, perché non è più redditizio continuare a sfruttare il petrolio a un prezzo così basso».

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Russia promette rappresaglie contro gli Stati Uniti per la creazione di una guardia di frontiera in Siria

Indignato per l'addestramento di 30.000 miliziani arabo-curdi sul confine turco-siriano da parte degli Stati Uniti, il capo del Comitato di difesa della Camera bassa (Duma) del parlamento russo, l'ammiraglio Vladimir Shamanov, promette misure di rappresaglia a questo proposito.

"[Tale comportamento della cosiddetta coalizione guidata dagli USA] è un affronto diretto [con gli...
Notizia del:     Fonte: SANA

Assad: Grazie all'appoggio dei suoi alleati e della Russia, la Siria ha sventato i complotti dell'Occidente

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha dichiarato che grazie alla collaborazione della Russia e dei suoi altri alleati, le vittorie del suo paese contro i terroristi hanno sventato i complotti dell'Occidente contro la Siria e contro la regione.

In una riunione tenutasi ieri con Alexander Lavrentiev - inviato speciale per il presidente russo Vladimir Putin...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: l'area intorno ad Al-Tanf, nel sud della Siria, è praticamente occupata dagli Stati Uniti

Le Forze statunitensi non consentono alle forze armate e alle autorità siriane di entrare nell'area, secondo il ministero degli Esteri russo.

La zona intorno alla base di Al-Tanf, nel sud della Siria, è de facto occupata dagli Stati Uniti, secondo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

La Turchia in soccorso ai jihadisti e Siria e Russia intensificano le operazioni militari a Idlib

Nonostante la Turchia abbia inviato rinforzi alle milizie jihadiste nella provincia di Idlib, l'esercito siriano, con il supporto dell'aviazione russa, continua senza sosta la sua avanzata giungendo a pochi passi dal recupero della strategica base aerea di Abu Dhuhour ed è sul punto di ricongiungersi con altre truppe in arrivo da Aleppo.

La Turchia ha alzato il tiro nel Governatorato di Idlib, oggi, e secondo quanto ha riferito il portale di notizie,...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar - Daily Sabah

L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib e la Turchia convoca per protesta gli ambasciatori di Russia e Iran

Il ministero degli Esteri turco ha convocato gli ambasciatori di Russia e Iran sostenendo che le forze del governo siriano hanno "violato il cessate il fuoco nella zona di riduzione della tensione a Idlib."

L'Esercito siriano avanza contro i terroristi a Idlib nella liberazione della città e la Turchia convoca...
Notizia del:     Fonte: RT

Siria, i militari russi hanno bloccato un attacco con 13 droni dei jihadisti "prodotti da paesi con alta capacità tecnologica"

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio scorso, la difesa aerea russa è riuscita a evitare gli attacchi dei terroristi effettuati con 13 droni contro le basi militari di Hmaymim e Tartus.

La notte tra il 5 e il 6 gennaio i terroristi hanno lanciato attacchi in Siria con 13 velivoli senza pilota contro...
Notizia del:     Fonte: https://usun.state.gov

Gli USA mettono in guardia, ovvero minacciano, sul possibile sviluppo di uno scenario in Iran come quello in Siria

Washington ha espresso preoccupazione per la repressione delle proteste in Iran, mentre Mosca vede nell'azione statunitense un tentativo di destabilizzare l'accordo nucleare firmato con il paese persiano.

L'ambasciatrice degli Stati Uniti all'ONU, Nikki Haley, in una dichiarazione che sembra più una...
Notizia del:     Fonte: RT

L'ambasciatore dell'Ecuador presso l'ONU si dimette per divergenze con il presidente Lenin Moreno

Il diplomatico ha reso pubblica una lettera in cui critica Moreno per aver voluto ‘seppellire’ la Revolución Ciudadana intrapresa dall'ex presidente, Rafael Correa

  L'ambasciatore dell'Ecuador presso le Nazioni Unite, Guillaume Long, si è dimesso dalla...
Notizia del:     Fonte: TASS

La Difesa russa ha smentito la distruzione di 7 aerei nella sua base in Siria

Il Ministero della Difesa russo nega che sette dei suoi aerei siano stati distrutti in un attacco di mortaio sull'aerodromo della base aerea di Hmeimim nella Siria occidentale, ma conferma che due soldati russi sono stati uccisi nell'offensiva dei gruppi armati.

"Il 31 dicembre 2017, al crepuscolo, un gruppo sovversivo di estremisti ha lanciato un attacco a sorpresa...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

La Francia si muove verso Cina e Russia?

Il ministro dell'Economia e delle Finanze francese, Bruno Le Maire, l’intenzione di intensificare le relazioni commerciali con Russia e Cina

  Il ministro dell'Economia e delle Finanze francese, Bruno Le Maire, ha mostrato la sua volontà...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Brasile, le elezioni senza Lula sono un imbroglio. Firmiamo il Manifesto!

da resistencia.cc La decisione di fissare in un tempo record, per il 24 gennaio, la data del giudizio di seconda istanza del Processo a Lula non ha nulla di legale. Si tratta di un puro...
Notizia del:

Accade in Honduras, paese che chiede rispetto dei diritti umani in Venezuela

Come sottolinea la sempre puntuale giornalista di Telesur M. Garcia queste scene di violenze accadono in Honduras, paese che lotta contro il nuovo golpe ordito dalle forze vicine agli Stati Uniti. Ieri...
Notizia del:

"La dignità dei salvadoregni si rispetta". El Salvador presenta nota di protesta ufficiale contro gli USA

Il governo del Salvador ha inviato una nota di protesta ufficiale contro gli Stati Uniti. In risposta alle "deprovevoli" dichiarazioni attribuite al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump,...
Notizia del:

Ex Presidente Zalaya: "Se gli Stati Uniti non cambiano la loro posizione sull'Honduras non potranno più parlare su nessun altro paese al mondo"

Dura la posizione anche sull'Organizzazione degli Stati americani: ""L'OSA fa solo ciò che il Dipartimento di Stato autorizza".

"L'Honduras sta vivendo una crisi politica di grandi proporzioni e gli Stati Uniti devono rivedere la...
Notizia del:

Studio universitario shock. "Lavoratori messicani dovrebbero lavorare più di 24 ore al giorno per il proprio sostentamento"

Il Centro di analisi interdisciplinare (CAM) dell'Università Nazionale Autonoma del Messico stima che un messicano con salario minimo dovrebbe lavorare 24 ore e 31 minuti al giorno per poter permettersi generi alimentari di base

I messicani con un salario minimo dovrebbero lavorare più di 24 ore al giorno per poter sostentarsi. Lo...
Notizia del:

"Noi chiediamo giustizia". Sergio Maldonado e Taty Almeida ricevuti da Papa Francesco

Con Taty Almeida e Sergio Maldonado c’è anche Carlos Pisoni, figlio di genitori desaparecidos durante la dittatura. “La nostra non è stata solo una lotta per Santiago, ma una lotta pacifica che ha coinvolto migliaia di persone, un impegno per tutta la società argentina che si è vista catapultata indietro di 40 anni, ai tempi bui della dittatura e dei desaparecidos."

  di Patrizia Larese   Il 5 dicembre scorso Papa Francesco ha ricevuto nella sua residenza di...
Notizia del:

La guerra mediatica contro il Venezuela nel 2017 in numeri

da resistencia.cc Traduzione di Marx21.it Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha denunciato, all'inizio di gennaio, che le grandi corporazioni degli Stati Uniti hanno...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa