/ L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situa...

L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situazione in Siria

L'Iran non permetterà agli stati canaglia di aggravare la situazione in Siria
 

Un alto funzionario militare iraniano, Yazayeri Masud ha avvertito che l'Iran non tollererà un eventuale invio di truppe di terra da parte di "stati canaglia" in Siria.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"L'Arabia Saudita ha esibito tuta la sua potenza militare sia in Siria e Yemen. Eppure, ha fallito in entrambi i campi (...) Se loro (i sauditi) fossero stati in grado, avrebbero già inviato truppe in territorio siriano. Così Riad perde ancora di più se vuole aumentare la propria presenza in Siria", ha sostenuto, oggi, il generale Yazayeri Masud, Vice Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate iraniane.
Nei giorni scorsi, i principali oppositori del governo siriano nella regione hanno preso in considerazione la possibilità di inviare forze di terra in Siria che, a loro avviso, avrà lo scopo di combattere le organizzazioni terroristiche che affliggono il paese dall'inizio del conflitto nel 2011.
A capo della nuova iniziativa militare ci sono l'Arabia Saudita e la Turchia, con la luce verde degli Stati Uniti. Proprio gli USA hanno annunciato oggi la sua piena disponibilità ad avviare qualsiasi operazione di terra in territorio siriano. Damasco, nel frattempo, vede questo come un pretesto per rovesciare il presidente siriano Bashar al-Assad.
A tal proposito, il generale Yazayeri ha dichiarato che i terroristi che operano in Siria oggi sono sostenuti da forze saudite, da mercenari di Washington e da diversi paesi reazionari della regione, proprio per questo, "parlare di invio di truppe da parte di Riyadh o di altri paesi non è nuova", ha sostenuto l&# 39;alto ufficiale iraniano.
"Inoltre, i terroristi infiltrati in Siria attraverso il confine con la Turchia sono una realtà che non si può smentire", ha sottolineato il comandante militare iraniano, secondo il quale, l'incursione militare nel territorio siriano "è un bluff politico ed una manovra di guerra psicologica."
In ogni caso, il generale iraniano ha sottolineato che Teheran non permetterà in alcun modo che attori stranieri impongono le loro politiche in Siria maligna.
"Non permetteremo che la situazione in Siria vada fuori controllo, che certi stati canaglia possano attuare le loro politiche dannose. Se necessario, prenderemo le decisioni appropriate ", ha spiegato alla domanda se l'Iran è intenzionata ad aumentare il numero di consulenti in Siria per contrastare un possibile dispiegamento di forze straniere.
Yazayeri ha concluso il suo intervento ribadendo che la Repubblica islamica dell'Iran sostiene le operazioni anti-terrorismo in Russia.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispantv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: AP

"L'opposizione siriana" invita Trump a deporre Assad

L'"opposizione siriana" ha invitato, ieri, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a correggere gli errori di Barack Obama in Siria, appoggiato i sedicenti "ribelli" per deporre Assad.

L'Alto Comitato di negoziazione, HNC, guidato da Nasr al-Hariri, ha riferito che spera di convincere l'Amministrazione...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

ISIS in difficoltà, l'Esercito siriano si avvicina sempre di più a Palmira

Come riporta Al Masdar-News, dopo aver raggiunto le pendici, venerdì scorso, l'Esercito siriano è riuscito a conquistare il punto più alto della strategica Collina Hayyal, ieri...
Notizia del:

Siria, Homs. Attacchi terroristici provocano più di 40 morti e centinaia di feriti

Gli attentati sono stati realizzati a Homs e rivendicati dal gruppo terroristico di Al-Nusra.

Almeno 42 membri delle forze di sicurezza siriane sono stati uccisi e diversi feriti in un doppio attacco realizzato...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Iran: La Turchia è un vicino 'ingrato' e 'con poca memoria'

Il ministro degli Esteri iraniano Mohamad Javad Zarif ha criticato il comportamento delle autorità turche nei confronti dell'Iran, dicendo che "la Turchia è un vicino con poca memoria e ingrato".

"Guardate dove è arrivata la Turchia. Noi siamo sempre stati preoccupati per il governo turco, ma i...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Filtra il nuovo piano di Trump contro l'Iran

Secondo la Reuters, il Presidente degli Stati Uniti intende classificare la Guardia Rivoluzionaria iraniana come un gruppo terroristico, anche se alcuni membri dell'amministrazione sono contrari a questa idea.

Una fonte anonima della Casa Bianca ha informato l'agenzia britannica Reuters che l'amministrazione del...
Notizia del:

Italia Saudita. Sempre in ginocchio davanti ai petrodollari

Alfano incontra a Roma il suo omologo saudita

di Marinella Correggia   L’Arabia saudita può bombardare funerali, mercati, scuole e ospedali...
Notizia del:     Fonte: CNN

McCain si reca in Siria in segreto e incontra le forze USA

Secondo la CNN, il senatore statunitense John McCain è stato in Siria la scorsa settimana, dove ha visitato le truppe degli Stati Uniti e ha sostenuto la necessita di un'azione militare più aggressiva nel paese arabo.

Questo viaggio segreto è stato confermato, ieri, da Julie Tarallo, portavoce del senatore repubblicano,...
Notizia del:     Fonte: http://reliefweb.int

L'ONU avverte: più di 17 milioni di yemeniti non possono alimentarsi per le conseguenze dell'aggressione dell'Arabia Saudita

L'ONU stima che il numero di yemeniti che non possono alimentarsi per la 'terribile situazione umanitaria' causata dall'aggressione dell'Arabia Saudita supera i 17 milioni.

"Stiamo assistendo a una carenza di cibo e ad un aumento dei prezzi di cibo, carburante e instabilità...
Notizia del:

McCain incontra Erdogan: pessime notizie per la Siria

Piccole Note «Oggi ho avuto un incontro caloroso e costruttivo con il presidente Erdogan. Sono stato fautore da lungo tempo dell’alleanza tra gli Stati Uniti e la Turchia...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar- Walla

I Jet da combattimento israeliani hanno attaccato le postazioni dell'esercito siriano e di Hezbollah in Siria

L'aviazione israeliana ha bombardato, ieri notte, le posizioni dell'esercito siriano e di Hezbollah vicino al confine con il Libano.

Un aereo da guerra israeliano ha lanciato missili contro obiettivi dell'esercito siriano e combattenti del...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

ISIS in difficoltà, l'Esercito siriano si avvicina sempre di più a Palmira

Come riporta Al Masdar-News, dopo aver raggiunto le pendici, venerdì scorso, l'Esercito siriano è riuscito a conquistare il punto più alto della strategica Collina Hayyal, ieri...
Notizia del:

Siria, Homs. Attacchi terroristici provocano più di 40 morti e centinaia di feriti

Gli attentati sono stati realizzati a Homs e rivendicati dal gruppo terroristico di Al-Nusra.

Almeno 42 membri delle forze di sicurezza siriane sono stati uccisi e diversi feriti in un doppio attacco realizzato...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar- Walla

I Jet da combattimento israeliani hanno attaccato le postazioni dell'esercito siriano e di Hezbollah in Siria

L'aviazione israeliana ha bombardato, ieri notte, le posizioni dell'esercito siriano e di Hezbollah vicino al confine con il Libano.

Un aereo da guerra israeliano ha lanciato missili contro obiettivi dell'esercito siriano e combattenti del...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

VIDEO. Siria, le città di Kafraya e Al-Fua, assediate dai "ribelli" sostenuti dell'Occidente, sull'orlo della catastrofe umanitaria

Gli abitanti delle città siriane di Al-Fua e Kafraya affrontano una situazione umanitaria critica, a causa dell'assedio asfissiante imposto loro dai sedicenti "ribelli" appoggiati dall'occidente.

Il blocco è stato attuato dalle organizzazioni terroristiche, alcune delle quali definite dai governi...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Report Guerra in Siria, ultimo aggiornamento

Nel corso degli ultimi due mesi, il conflitto siriano ha visto drastici cambiamenti su diversi fronti, comprese le zone dove non si combatteva da anni.

Ultimo report della guerra in Siria realizzato da Al Masdar-News.   Damasco   Tra i maggiori cambiamenti...
Notizia del:     Fonte: Europe 1

VIDEO. Assad: L'Occidente paga il prezzo di aver appoggiato Al-Qaeda

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha ribadito che l'Occidente sta pagando il prezzo per aver sostenuto il gruppo terroristico di Al-Qaeda in Siria.

"L'Occidente ha fornito sostegno ai gruppi armati in Siria, affermando che queste bande sono 'moderate'...
Notizia del:     Fonte: Webdo

I tunisini che combattono con l'Esercito siriano nel sogno dell'Unità araba socialista

Non solo combattenti per l'ISIS in Siria. Ecco i tunisini che combattono con l'Esercito siriano contro i gruppi terroristici.

Tuttavia, non si molto su questi tunisini che hanno aderito al gruppo della 'Guardia nazionale araba"...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa