/ L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situa...

L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situazione in Siria

L'Iran non permetterà agli stati canaglia di aggravare la situazione in Siria
 

Un alto funzionario militare iraniano, Yazayeri Masud ha avvertito che l'Iran non tollererà un eventuale invio di truppe di terra da parte di "stati canaglia" in Siria.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"L'Arabia Saudita ha esibito tuta la sua potenza militare sia in Siria e Yemen. Eppure, ha fallito in entrambi i campi (...) Se loro (i sauditi) fossero stati in grado, avrebbero già inviato truppe in territorio siriano. Così Riad perde ancora di più se vuole aumentare la propria presenza in Siria", ha sostenuto, oggi, il generale Yazayeri Masud, Vice Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate iraniane.
Nei giorni scorsi, i principali oppositori del governo siriano nella regione hanno preso in considerazione la possibilità di inviare forze di terra in Siria che, a loro avviso, avrà lo scopo di combattere le organizzazioni terroristiche che affliggono il paese dall'inizio del conflitto nel 2011.
A capo della nuova iniziativa militare ci sono l'Arabia Saudita e la Turchia, con la luce verde degli Stati Uniti. Proprio gli USA hanno annunciato oggi la sua piena disponibilità ad avviare qualsiasi operazione di terra in territorio siriano. Damasco, nel frattempo, vede questo come un pretesto per rovesciare il presidente siriano Bashar al-Assad.
A tal proposito, il generale Yazayeri ha dichiarato che i terroristi che operano in Siria oggi sono sostenuti da forze saudite, da mercenari di Washington e da diversi paesi reazionari della regione, proprio per questo, "parlare di invio di truppe da parte di Riyadh o di altri paesi non è nuova", ha sostenuto l&# 39;alto ufficiale iraniano.
"Inoltre, i terroristi infiltrati in Siria attraverso il confine con la Turchia sono una realtà che non si può smentire", ha sottolineato il comandante militare iraniano, secondo il quale, l'incursione militare nel territorio siriano "è un bluff politico ed una manovra di guerra psicologica."
In ogni caso, il generale iraniano ha sottolineato che Teheran non permetterà in alcun modo che attori stranieri impongono le loro politiche in Siria maligna.
"Non permetteremo che la situazione in Siria vada fuori controllo, che certi stati canaglia possano attuare le loro politiche dannose. Se necessario, prenderemo le decisioni appropriate ", ha spiegato alla domanda se l'Iran è intenzionata ad aumentare il numero di consulenti in Siria per contrastare un possibile dispiegamento di forze straniere.
Yazayeri ha concluso il suo intervento ribadendo che la Repubblica islamica dell'Iran sostiene le operazioni anti-terrorismo in Russia.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispantv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Il Fallimento della Dottrina Militare Americana?

Analizzare la crescente insoddisfazione dei generali statunitensi verso i vertici politici di Washington, permette di gettare una nuova luce sulla direzione in cui procede la macchina militare Americana. In particolare è interessante osservare la futura programmazione bellica nell’ambito delle forze di terra, mare, aria, spazio e cyberspazio

di Federico Pieraccini Terminata la guerra fredda le forze armate statunitensi si ritrovarono senza un vero...
Notizia del:     Fonte: Ria.ru

Mosca: "Le minacce degli Stati Uniti contro la Siria sono un appoggio 'de facto' ai terroristi '

Il numero due della diplomazia russa ha dichiarato che la reazione degli Stati Uniti non cerca di ripristinare la situazione ad Aleppo.

Questa mattina, il vice degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha dichiarato che la posizione degli Stati Uniti per...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Evitare che l'Esercito siriano liberi Aleppo: Gli USA studiano la soluzione militare al conflitto in Siria

Secondo quanto riferisce la Reuters, Gli Stati Uniti stanno studiando un piano per bloccare l'offensiva dell'Esercito siriano.

Il governo degli Stati Uniti ha avviato uno studio sulle misure per migliorare il supporto militare per l'opposizione...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Duterte annuncia la fine delle esercitazioni militari congiunte tra Filippine e Stati Uniti

«Rispetterò l’alleanza militare, il patto firmato dai paesi negli anni 50’, ma penso di stabilire nuove alleanze commerciali», ha spiegato Duterte che è intenzionato a orientare la propria politica estera in direzione di Russia e Cina

  Il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha annunciato che il suo paese non effettuerà più...
Notizia del:

L’ASSASSINIO DELLO SCRITTORE NAHED ATTAR: I TERRORISTI ISLAMICI, I LORO PADRINI, E LA BATTAGLIA DI  ALEPPO  

di Vincenzo Brandi* - Roma 27.9.2016                           Partiamo da una notizia che...
Notizia del:

Maan Bashur: 'La Siria è un bastione contro il progetto sionista. Per questo Israele vuole distruggerla'

"Credo che a poco a poco gli arabi stiano comprendendo di nuovo che quella del nazionalismo arabo è l'unica strada che può preservare la sicurezza e lo sviluppo economico del “Medio Oriente”

Da Contropiano*   Maan Bashur, intellettuale e politico arabo, è il fondatore del Forum Nazionale...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia: la vera barbarie è quella che gli Stati Uniti hanno fatto in Iraq e Libia

La portavoce del Ministero degli affari esteri russi ha definito come 'barbarie vera e propria' le azioni degli Stati Uniti Iraq e Libia.

In risposta alle dichiarazioni dell'inviato degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, Samantha Power, che ha definito...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Le monarchie del Golfo potrebbero fornire ai "ribelli moderati" in Siria missili anti aerei per abbattere i jet russi

Le monarchie del Golfo potrebbero fornire missili anti-aerei portatili ai 'ribelli siriani' per abbattere gli aerei russi in Siria

L'agenzia di stampa britannica Reuters, citando un funzionario degli Stati Uniti, a condizione di anonimato,...
Notizia del:

Il documento desecretato a maggio della DIA che vi spiega tutto quello che dovete sapere sulla guerra in Siria

DI Pepe Escobar - RUSSIA TODAY Traduzione per comedonchisciotte.org a cura di VALENTINO FANCELLO Dimenticate i meeting senza fine tra Sergei Lavrov e John Kerry; dimenticate l’intervento...
Notizia del:     Fonte: ksta.de

Siria, comandante del gruppo terrorista Al Nosra rivela l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Arabia Saudita, Qatar e Israele

Nel corso di un'intervista ad un giornale tedesco, un comandante del gruppo terrorista Al-Nusra, ha rivelato l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Israele in Siria.

Il sostegno di cui gode Al-Nusra (rinominato Fath al-Sham) da parte degli Stati Uniti, Israele, Arabia Saudita,...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:

VIDEO. La Russia invia aiuti umanitari ad Aleppo nonostante gli attacchi terroristici

FONTE: HISPAN TV La Russia invia aiuti umanitari ad Aleppo nonostante gli attacchi terroristici **
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Ultimo report e mappa sulla battaglia di Aleppo

Il fronte di Aleppo è stata teatro degli scontri più intensi che si svolgono in tutta la Siria, con le forze del governo e dei gruppi armati appoggiati dall'Arabia Saudita e dell'Occidente che si contendono il controllo di questa città strategica.

Nord Aleppo:   Durante il fine settimana, le forze armate siriane, soprattutto Liwaa Al-Quds (combattenti...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Esercito siriano e combattenti palestinesi liberano il nord di Aleppo

Alle 12:30 (ora di Damasco), Liwaa Al-Quds (combattenti palestinesi) e l'Esercito siriano arabo (ASA) hanno imposto il pieno controllo sul nord di Aleppo, liberando il campo profughi di Handarat.   Secondo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

L'Esercito siriano circonda la zona orientale di Aleppo, si avvicina l'offensiva finale per la liberazione della città

Secondo quanto riporta il portale di notizie Al Masdar-news, oltre 1.750 soldati della 106a Brigata della Guardia Repubblicana della 4a Divisione meccanizzata dell'Esercito arabo siriano hanno circondato...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: Gli Stati Uniti non agiscono contro i terroristi di al Nosra e ISIS perché li usano per realizzare la propria agenda

Il presidente Bashar al-Assad, in un'intervista rilasciata all'agenzia Associated Press (AP) ha dichiarato che "gli Stati Uniti non hanno la volontà di agire contro il" Fronte Nousra "e lo" Stato islamico", perché ritengono questi due gruppi terroristici come carta tra le loro mani che può essere utilizzata per realizzare la propria agenda."

Ecco i passaggi più importanti dell'intervista del Presidente Assad all'Associated Press   Il...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

La battaglia nel sud della Siria: la stella di Israele sotto la tonaca di al Nosra

Un comandante militare ha rivelato al quotidiano libanese al-Akhbar i retroscena della battaglia campale dei "ribelli moderati"nel sud della Siria, chiamata Sud Qadissiyat.

La sua unicità rispetto alle altre battaglie nella zona di confine tra il Golan e la Palestina occupato...
Notizia del:

Aleppo. L'Esercito siriano protegge dal fuoco dei "ribelli moderati" i civili in fuga

FONTE: SYRIAPRESS Aleppo. L'Esercito siriano protegge dal fuoco dei "ribelli moderati" i civili che tentano di fuggire verso le zone controllate dal governo siriano   **   ...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa