/ L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situa...

L'Iran non permetterà agli "stati canaglia" di aggravare la situazione in Siria

L'Iran non permetterà agli stati canaglia di aggravare la situazione in Siria
 

Un alto funzionario militare iraniano, Yazayeri Masud ha avvertito che l'Iran non tollererà un eventuale invio di truppe di terra da parte di "stati canaglia" in Siria.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"L'Arabia Saudita ha esibito tuta la sua potenza militare sia in Siria e Yemen. Eppure, ha fallito in entrambi i campi (...) Se loro (i sauditi) fossero stati in grado, avrebbero già inviato truppe in territorio siriano. Così Riad perde ancora di più se vuole aumentare la propria presenza in Siria", ha sostenuto, oggi, il generale Yazayeri Masud, Vice Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate iraniane.
Nei giorni scorsi, i principali oppositori del governo siriano nella regione hanno preso in considerazione la possibilità di inviare forze di terra in Siria che, a loro avviso, avrà lo scopo di combattere le organizzazioni terroristiche che affliggono il paese dall'inizio del conflitto nel 2011.
A capo della nuova iniziativa militare ci sono l'Arabia Saudita e la Turchia, con la luce verde degli Stati Uniti. Proprio gli USA hanno annunciato oggi la sua piena disponibilità ad avviare qualsiasi operazione di terra in territorio siriano. Damasco, nel frattempo, vede questo come un pretesto per rovesciare il presidente siriano Bashar al-Assad.
A tal proposito, il generale Yazayeri ha dichiarato che i terroristi che operano in Siria oggi sono sostenuti da forze saudite, da mercenari di Washington e da diversi paesi reazionari della regione, proprio per questo, "parlare di invio di truppe da parte di Riyadh o di altri paesi non è nuova", ha sostenuto l&#
39;alto ufficiale iraniano.
"Inoltre, i terroristi infiltrati in Siria attraverso il confine con la Turchia sono una realtà che non si può smentire", ha sottolineato il comandante militare iraniano, secondo il quale, l'incursione militare nel territorio siriano "è un bluff politico ed una manovra di guerra psicologica."
In ogni caso, il generale iraniano ha sottolineato che Teheran non permetterà in alcun modo che attori stranieri impongono le loro politiche in Siria maligna.
"Non permetteremo che la situazione in Siria vada fuori controllo, che certi stati canaglia possano attuare le loro politiche dannose. Se necessario, prenderemo le decisioni appropriate ", ha spiegato alla domanda se l'Iran è intenzionata ad aumentare il numero di consulenti in Siria per contrastare un possibile dispiegamento di forze straniere.
Yazayeri ha concluso il suo intervento ribadendo che la Repubblica islamica dell'Iran sostiene le operazioni anti-terrorismo in Russia.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispantv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Unione europea proroga le sue criminali sanzioni contro la Siria

Nonostante gli appelli, l'Unione Europea proroga di un altro anno le criminali sanzioni alla Siria che non produrranno altro che altre atroci sofferenze per il popolo siriano già afflitto da 5 anni di guerra.

"Il Consiglio europeo ha esteso le misure restrittive adottate dall'UE contro la Siria fino al 1 giugno,...
Notizia del:     Fonte: RT

Russia: "Il Fronte Al-Nusra in Siria riceve ogni giorno armi dalla Turchia"

Il gruppo terroristico di Al-Nusra sta ricevendo spedizioni giornaliere di armi al confine con la Turchia, ha denunciato il Generale russo, Sergei Rudskói.

Il ramo di al Qaeda ha usato la tregua tra le forze governative e i "ribelli moderati" in Siria per riorganizzarsi...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli Emirati arabi inviano altri mercenari stranieri di una società USA nello Yemen

Il governo degli Emirati Arabi Uniti (UAE) ha firmato un contratto di 529 milioni di dollari con una società di sicurezza privata degli Stati Uniti per inviare altri mercenari nello Yemen. L'accordo,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Deputata afgana: Qatar recluta giovani disoccupati in Afghanistan per i gruppi terroristici

Una deputata afgana ha accusato il Qatar di fornire incentivi finanziari ai giovani senza lavoro del loro paese per unirsi a gruppi terroristici che operano in Afghanistan.

"I commercianti del Qatar che si trovano in Afghanistan arruolano giovani disoccupati nella provincia di...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

ONU: Il Federalismo non è all'ordine del giorno dei colloqui di pace per la Siria

L'inviato speciale delle Nazioni Unite in Siria, Staffan de Mistura, ha chiarito che non è in agenda un sistema federale per la Siria.

"Il cambiamento del tipo di Stato in Siria, vale a dire un sistema federale, non è incluso nell'ordine...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

FOTO: Forze Speciali degli Stati Uniti con le insegne del YPG in lotta per la conquista-occupazione di Raqqa

Alcune foto pubblicate, oggi, mostrano diversi membri delle forze speciali degli Stati Uniti in prima linea nell'offensiva con le forze curde e arabe per conquistare Raqqa.

Nelle foto si possono vedere i soldati nordamericani completamente attrezzati per partecipare alla battaglia di...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

FOTO. I "ribelli moderati" attaccano l'ospedale civile di Aleppo

Diversi civili sono rimasti uccisi e feriti presso l'Ospedale Jabriyah nella parte ovest di Aleppo dopo che i gruppi di opposizione, denominati dall'Occidente, "ribelli moderati" hanno...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Iran e Corea del Nord esprimono sostegno alla Siria contro il terrorismo

L'Iran ha condannato fermamente, oggi, gli attacchi terroristici che hanno scosso la città di Jableh e Tartus, uccidendo decine di persone innocenti, e ha espresso la sua profondo dolore per...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

USA: "Non daremo il cartellino giallo" ad Ahrar al-Sham nonostante i massacri commessi in Siria

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha dichiarato che la Casa Bianca non mancherà di sostenere Ahrar al-Sham, nonostante i "massacri" commessi in Siria.

"Non daremo un cartellino giallo" per fare pressione su Ahrar al-Sham, al fine di rispettare la tregua...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'esercito russo ha ucciso 28.000 terroristi dell'ISIS e di al-Qaeda in Siria

L'aviazione russa ha eliminato 28.000 terroristi dell'ISIS (Daesh, in arabo) e del Fronte Al-Nusra, ramo di Al Qaeda in Siria, durante le sue operazioni in territorio siriano, secondo un alto funzionario militare russo.

"Secondo le nostre stime, il Fronte Al-Nusra e ISIS avevano circa 80.000 combattenti, all'inizio...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Unione europea proroga le sue criminali sanzioni contro la Siria

Nonostante gli appelli, l'Unione Europea proroga di un altro anno le criminali sanzioni alla Siria che non produrranno altro che altre atroci sofferenze per il popolo siriano già afflitto da 5 anni di guerra.

"Il Consiglio europeo ha esteso le misure restrittive adottate dall'UE contro la Siria fino al 1 giugno,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

ONU: Il Federalismo non è all'ordine del giorno dei colloqui di pace per la Siria

L'inviato speciale delle Nazioni Unite in Siria, Staffan de Mistura, ha chiarito che non è in agenda un sistema federale per la Siria.

"Il cambiamento del tipo di Stato in Siria, vale a dire un sistema federale, non è incluso nell'ordine...
Notizia del:     Fonte: Sana.Sy

Nasrallah: L'asse della Resistenza non sarà mai sconfitto

Il segretario generale del Movimento della Resistenza Islamica (Hezbollah), Seyed Hassan Nasrallah, ha detto che l'asse della resistenza non sarà sconfitto e sarà vittorioso in questa...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

"Hezbollah risponderà a qualsiasi aggressione israeliana"

Hezbollah ha celebrato, oggi, la storica vittoria della resistenza libanese contro Israele, il 25 maggio 2000, con il ritiro dell'occupante israeliano dal Libano meridionale.

Il vice segretario generale di Hezbollah, lo sceicco Naim Qassem, ha detto queste parole nel corso di una riunione...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Generale Soleimani: L'Iran ha sventato piani dell'ISIS in Siria

Il capo della Forza al-Qods dei guardiani della rivoluzione islamica (CCRI), il generale Qassem Soleimani, ha dichiarato che i terroristi dell'ISIS "avrebbe potuto conquistare tutta la Siria se non fosse stato per l'aiuto dell'Iran."

"Se la Repubblica islamica non avesse aiutato la resistenza del governo siriano, l'ISIS avrebbe preso...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Sayyed Nasrallah: Hezbollah rafforzerà la sua presenza in Siria

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha dichiarato, che il partito della resistenza rafforzerà la propria presenza in Siria per sconfiggere i gruppi terroristici.

Di Yusuf Fernandez Parlando durante una commemorazione del capo militare di Hezbollah, Sayyed Mustafa Badreddin,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Assad: I paesi occidentali non cercano alleati, ma burattini

I paesi occidentali non cercano alleati nella regione, ma burattini, ha dichiarato, oggi, il presidente siriano Bashar al-Assad.

"Gli occidentali non cercano amici o partner, tutto quello che vogliono è paesi soggiogati e pupazzi...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa