/ Grecia. I cittadini si autoorganizzano contro le aste fallimentar...

Grecia. I cittadini si autoorganizzano contro le aste fallimentari e i pignoramenti

Grecia. I cittadini si autoorganizzano contro le aste fallimentari e i pignoramenti
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Nella Grecia sotto occupazione finanaziaria della Troika le aste e i pignoramenti sono all’ordine del giorno. I cittadini si stanno organizzando, in assenza della politica, per porre un freno all’arricchimento di quelle banche salvate, ironia della storia e perfidia degli occupanti, proprio dai contribuenti che subiscono oggi queste sanzioni coatte.
 
Vi riportiamo l’appello di Katerina Tragalou di mercoledì 16 dic. 2015 dal Tribunale della città di Karditsa
 
“Oggi ci siamo riuniti qua, da cittadini, per annullare di fatto un'asta di un nostro concittadino. Non lo conosciamo, non sappiamo chi sia, sappiamo però che sta per perdere la sua casa, esattamente come sta accadendo anche con il patrimonio dello Stato a cui mirano alcuni.
 
Ci riuniamo qua ogni mercoledì per annullare tutte le aste perché crediamo che in ogni caso le banche sono state fin ora ricapitalizzate tantissime volte, si sono già riprese i soldi che chiedono ai loro debitori, e inoltre, chiedono questi soldi a debitori che si sono impoveriti a tal punto da essere arrivati anche alla fame e ora rischiano di perdere pure la loro casa.
 
Purtroppo, mentre nutrivamo qualche speranza al nuovo governo, esso va avanti negli stessi ritmi di prima con le aste, anche delle prime case, e l'unica speranza che ci rimane e che noi, i cittadini, riusciamo ad annullarle di fatto.  Per questo motivo ci riuniamo al Tribunale ogni mercoledì, per tentare di annullare ogni asta che è prevista”.

Traduzione di Marina Voudouri. 

Qui il video:
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Referendum in Lombardia e Veneto? Intanto il più grande fondo d'investimento al mondo ha scommesso sul crollo del "sistema Italia"

Il Simplicissimus* Nei giorni scorsi non mi sono occupato per niente dei referendum in Lombardia e Veneto, riedizione in fotocopia del vecchio federalismo finito in ruberie, illusione egoistica...
Notizia del:

Perché quando ad essere accusato di antisemitismo è il regime di Kiev non è una notizia?

a cura di Marx21.it Il Congresso Ebraico Mondiale (WJC) ha condannato energicamente la “vergognosa e deplorevole” decisione delle autorità di Vinnycja di...
Notizia del:

Elezioni Venezuela: ecco i documenti che certificano regolarità del voto. Firmati anche dall'opposizione

Il dirigente chavista Jorge Rodriguez pubblica i verbali di verifica del processo elettorale. Nessun tecnico ha avanzato dubbi o reclami. Oppositori compresi

di Fabrizio Verde   Cadono inesorabilmente, pezzo dopo pezzo, le fallaci accuse di brogli lanciate nei...
Notizia del:

VIDEO. La studentessa alla ministra Fedeli: 4 meravigliosi minuti sull'istruzione da diffondere

Parlano spesso di una "generazione persa" per descrivere i giovani di oggi. Preoccupandosi poco delle loro difficoltà in una società che li annichilisce, li annulla, spesso si sparano...
Notizia del:

Nicola II, un "santo" nella Russia di oggi?

Esce oggi nelle sale il discusso film "Matilde", sulla storia della ballerina polacca presunta amante dello zar Nicola II. Nel paese scoppia la polemica

di Fabrizio Poggi* - Contropiano In programma per stasera al teatro Mariinskij di Pietroburgo la prima del...
Notizia del:

Alberto Negri - Utopie suicide: la secessione senza piano B porta al disastro economico

  di Alberto Negri* - Il Sole 24 Ore   Statalisti e secessionisti, dalla Catalogna al Kurdistan iracheno, turco, siriano, non hanno un piano B per uscire dal vicolo cieco in cui si sono...
Notizia del:

Il Partito comunista spagnolo: "Contro il taglio di libertà in Catalogna, un appello a tutte le forze progressiste di Spagna"

  da pce.es Traduzione di Marx21.it Ricercare una via di uscita all'attuale situazione che vada a beneficio della classe lavoratrice e degli strati popolari Stiamo assistendo...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa