/ Ex Agente CIA: "La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare...

Ex Agente CIA: "La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra contro la Siria"

Ex Agente CIA: La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra contro la Siria
 

La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra con la Siria, in seguito all'uso di armi chimiche nella regione siriana del Ghouta nel mese di agosto del 2013, ha dichiarato un ex agente della CIA.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"La Russia ha fermato Barack Obama quando era pronto ad impegnarsi in una guerra aperta con la Siria tra la fine di agosto ed i primi di settembre del 2013. Ci sono stati diversi fattori che hanno salvato il mondo da una guerra, ma la il ruolo della Russia è stato il fattore chiave ", ha spiegato Ray McGovern, ex agente della CIA, in un'intervista al sito web di informazione Salon.
1429 civili morirono a causa dell'uso di gas sarin nella regione del Ghouta, nei sobborghi di Damasco (nel mese di agosto del 2013.
I paesi occidentali e alcuni arabi accusarono il governo siriano di usare armi chimiche contro i civili. Tuttavia, i rapporti hanno confermato che i terroristi erano responsabili per l'attacco chimico.
A quel tempo, Obama annunciò la sua intenzione di attaccare Sira, ma ritardò l&#
39;attacco, dicendo che aveva bisogno del sostegno del Congresso.
McGovern poi spiega che Mosca ha offerto aiuto a Washington per scoprire chi avesse usato armi chimiche in Siria e, a suo parere, è stato il motivo per il quale Obama avrebbe cambiato idea.
Inoltre, il presidente russo Vladimir Putin, nel suo discorso al vertice del G20, che si volse a settembre 2013, a San Pietroburgo,  condannò le osservazioni del Segretario di StatoUSA, John Kerry, che aveva dato il via libera ad un possibile intervento in Siria.
Secondo McGovern, anche questo ha contribuito ad evitare una catastrofe in Siria ed ha sottolineato che Putin è l'unico leader russo che chiamato bugiardo a un segretario di Stato statunitense.
Dopo questo attacco, Damasco ha accettato, nel settembre del 2013, di distruggere il suo arsenale  di armi chimiche, come parte di un accordo negoziato tra gli Stati Uniti e la Russia.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispan.tv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Come Israele beneficia degli attacchi in Giordania

Un'autobomba ha colpito martedì scorso l'esercito giordano in una regione di confine con la Siria, uccidendo sei soldati e ferendone altri 6. Anche se l'attacco non è stato rivendicato, i media hanno accusato l'ISIS di essere l'autore. Ecco però quali saranno i benefici per Israele.

In risposta all'attacco, la Giordania ha dichiarato le "zone militari chiuse" lungo i confini con...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Erdogan invita l'Occidente ad accettare i terroristi Al-Nusra come suo 'alleato'

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha proposto all'Occidente di escludere dalla lista delle organizzazioni terroristiche, Al-Nusra e accettare questo gruppo come un alleato.

"Perché non accettare il Fronte al-Nusra (ramo siriano di Al-Qaeda) come alleato? Stanno anche combattendo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Portavoce Casa Bianca: "Attaccare le forze siriane trascinerebbe gli Stati Uniti in una grande guerra"

Il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha riconosciuto, ieri, che un eventuale attacco contro le forze siriane creerebbe il caos in Asia occidentale.

"Un attacco contro le forze di Bashar al-Assad porterebbe ad una grande guerra nella regione", ha dichiarato...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Cuba chiede la fine dell'ingerenza straniera negli affari interni della Siria

Cuba ha chiesto la fine delle ingerenze straniere negli affari interni della Siria e ha ribadito il suo sostegno per una soluzione pacifica della crisi.

Durante la trentaduesima sessione del Consiglio dei diritti umani, il rappresentante permanente di Cuba presso...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

"La cooperazione tra Iran, Russia e Siria ha permesso la liberazione di Falluja"

Il portavoce del ministero degli Esteri iracheno, Ahmad Jamal, ha sottolineato che la cooperazione nel settore dell'intelligence dell'alleanza anti-terrorismo tra Teheran, Mosca, Baghdad e Damasco e ha svolto un ruolo fondamentale nella liberazione della città di Falluja nella provincia di Anbar.

"Il ruolo svolto dal Centro antiterrorismo, che è di stanza a Baghdad e formato congiuntamente da...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Una società francese ha pagato le tasse all'ISIS per proteggere i suoi affari in Siria

Alcuni documenti svelati dal quotidiano francese "Le Monde" hanno portato alla luce che una società di materiali da costruzione francese ha pagato le tasse all'ISIS per "proteggere" i suoi affari in Siria.

I documenti pubblicati dal quotidiano francese Le Monde, ieri, hanno svelato che gli amministratori di questa società,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia, Comitato Difesa della Duma: Il capo della NATO porterà il mondo al disastro

Il Segretario generale della NATO manipola la realtà schierando più truppe vicino alla Russia. Vladimir Komoyédov

"Tutti capiscono che non sono colombe di pace che volano verso di noi a mangiare dalla tua mano. Sono bestie...
Notizia del:     Fonte: Alwaght

Lanciata una guerra economica contro Hezbollah in Sud America

Una nuova guerra mediatica organizzata ed una la campagna giudiziaria è stata lanciata contro la struttura economica della comunità libanese in Paraguay.

Questa campagna accusa gli uomini d'affari libanesi in Paraguay di far parte del Movimento di Resistenza Islamica...
Notizia del:     Fonte: Tass

Generale russo: "La pazienza riguardo alla crisi siriana la stiamo perdendo noi, non gli Stati Uniti"

Il generale dell'esercito russo Valery Gerasimov, ha dichiarato che " la Russia che sta perdendo la pazienza" perché adempie i suoi impegni sul cessate il fuoco in Siria e non vedono passi reciproci degli Stati Uniti

Il capo di stato maggiore del russo, Valery Gerasimov ha commentato durante l'incontro con i giornalisti...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli USA espandono la missione delle loro forze speciali nello Yemen

Gli Stati Uniti prevedono di espandere la propria presenza militare in Yemen, mantenendo parte delle sue forze per le operazioni speciali che sono attualmente dispiegate nel territorio yemenita, devastate dalla guerra.

Il team di circa una dozzina di uomini fa parte del gruppo di soldati che il Pentagono ha distribuito nel mese...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Vladímir Putin: "Accusare la Rusia dopo il 'Brexit' è una dimostrazione di poca cultura politica"

Il presidente russo Vladimir Putin ha respinto le accuse contro la Russia e il suo presunto interesse ad una vittoria del 'Brexit' nel Regno Unito. Lo riporta TASS. "Le affermazioni di...
Notizia del:

Brexit. La rivincita della sovranità nazionale. Marcello Foa

"La decisione degli elettori britannici di lasciare l’Unione europea è storica innanzitutto per il contesto elettorale in cui è maturata", scrive Marcello Foa sul suo...
Notizia del:

Brexit. Perché non è una vittoria delle xenofobie

di Diego Angelo Bertozzi   Infranto il "dogma" Unione Europea. Rifilato un sonoro schiaffo ai "chierici" dell'europeismo sempre e comunque, alle vestali del "ci...
Notizia del:

Brexit e quel fastidio ricorrente per la democrazia di Laura Boldrini

Quando è il popolo e la democrazia a decidere, Laura Boldrini è spesso infastidita: **
Notizia del:

"Avete distrutto il sogno dei giovani". Il post contro gli anziani inglesi dell'Unità sciocca il web

L'Unità, il giornale megafono del regime renzista, commenta così la decisione sovrana del popolo inglese sulla Brexit. "L'egoismo degli anziani ha distrutto il sogno...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Come Israele beneficia degli attacchi in Giordania

Un'autobomba ha colpito martedì scorso l'esercito giordano in una regione di confine con la Siria, uccidendo sei soldati e ferendone altri 6. Anche se l'attacco non è stato rivendicato, i media hanno accusato l'ISIS di essere l'autore. Ecco però quali saranno i benefici per Israele.

In risposta all'attacco, la Giordania ha dichiarato le "zone militari chiuse" lungo i confini con...
Notizia del:

Brexit, l'ultimatum di Juncker. Queste parole dicono tutto su cosa sia l'Europa oggi

di Francesco Erspammer* Cosa sia il liberismo e cosa sia l'Europa liberista lo si capisce dall'ultimatum di Juncker, ricco avvocato e cittadino di un paese, il Lussemburgo, che ha mezzo milione...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa