/ Ex Agente CIA: "La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare...

Ex Agente CIA: "La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra contro la Siria"

Ex Agente CIA: La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra contro la Siria
 

La Russia ha impedito agli Stati Uniti di entrare in guerra con la Siria, in seguito all'uso di armi chimiche nella regione siriana del Ghouta nel mese di agosto del 2013, ha dichiarato un ex agente della CIA.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"La Russia ha fermato Barack Obama quando era pronto ad impegnarsi in una guerra aperta con la Siria tra la fine di agosto ed i primi di settembre del 2013. Ci sono stati diversi fattori che hanno salvato il mondo da una guerra, ma la il ruolo della Russia è stato il fattore chiave ", ha spiegato Ray McGovern, ex agente della CIA, in un'intervista al sito web di informazione Salon.
1429 civili morirono a causa dell'uso di gas sarin nella regione del Ghouta, nei sobborghi di Damasco (nel mese di agosto del 2013.
I paesi occidentali e alcuni arabi accusarono il governo siriano di usare armi chimiche contro i civili. Tuttavia, i rapporti hanno confermato che i terroristi erano responsabili per l'attacco chimico.
A quel tempo, Obama annunciò la sua intenzione di attaccare Sira, ma ritardò l&# 39;attacco, dicendo che aveva bisogno del sostegno del Congresso.
McGovern poi spiega che Mosca ha offerto aiuto a Washington per scoprire chi avesse usato armi chimiche in Siria e, a suo parere, è stato il motivo per il quale Obama avrebbe cambiato idea.
Inoltre, il presidente russo Vladimir Putin, nel suo discorso al vertice del G20, che si volse a settembre 2013, a San Pietroburgo,  condannò le osservazioni del Segretario di StatoUSA, John Kerry, che aveva dato il via libera ad un possibile intervento in Siria.
Secondo McGovern, anche questo ha contribuito ad evitare una catastrofe in Siria ed ha sottolineato che Putin è l'unico leader russo che chiamato bugiardo a un segretario di Stato statunitense.
Dopo questo attacco, Damasco ha accettato, nel settembre del 2013, di distruggere il suo arsenale  di armi chimiche, come parte di un accordo negoziato tra gli Stati Uniti e la Russia.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispan.tv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: L'Arabia saudita è troppo codarda per scatenare una guerra contro l'Iran

Il Segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah ha dichiarato che il regime saudita è troppo debole e vile per lanciare una guerra contro l'Iran.

 In un discorso televisivo tenuto oggi per la Giornata Mondiale di al  , il segretario generale del Movimento...
Notizia del:

Tornano i sovietici! Il Corriere della Sera esagera con la russofobia...

Altra grande perla del giornalismo italiano: il Corriere della Sera cita fantomatiche «fonti sovietiche»

di Danilo Della Valle Era un po' la speranza nascosta di tutti gli oppressi della Terra, ieri il nostalgico...
Notizia del:

Macron non vede un successore legittimo ad Assad

Il presidente francese Emmanuel Macron, ritiene che oggi non v'è alcuna valida alternativa al presidente siriano Bashar al-Assad, per evitare che il paese diventi uno Stato fallito.

 "La nuova prospettiva che ho avuto su questo tema è che non ho dichiarato che la rimozione di...
Notizia del:     Fonte: http://www.andes.info.ec/

«Trump? Una scimmia con il coltello». Rafael Correa sul presidente degli Stati Uniti

Secondo l'ex presidente dell'Ecuador, Donald Trump è un soggetto pericoloso per la pace mondiale

di Fabrizio Verde   L’ex presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ha definito Donald Trump...
Notizia del:

Lavrov: "I dati lo dimostrano. Gli Usa in Siria non stanno colpendo le postazioni del gruppo terrorista Al-Nusra"

Intervenendo in una conferenza stampa congiunta con il collega francese, il ministro degli esteri russo Lavrov sulla situazione in Siria ha dichiarato:   "La situazione è davvero...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Al Jazeera

Primi effetti degli avvertimenti della Russia: l'Australia sospende i bombardamenti in Siria

L'Australia ha annunciato la sospensione della sua partecipazione ai bombardamenti in Siria della cosiddetta coalizione anti ISIS.

"Come misura precauzionale, le operazioni di bombardamento della Forza di difesa australiana ADF, in Siria...
Notizia del:     Fonte: https://aawsat.com

Ex Ambasciatore USA in Siria: "Fallito il piano per rovesciare Assad". E avverte i curdi: "Pagheranno a caro prezzo la loro fiducia in Washington"

Secondo l'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Siria, Washington ha fallito nei suoi piani di rovesciare il Presidente Assad.

Robert Ford, ex ambasciatore Usa in Siria (2010-2014), ha dichiarato ieri, nel corso di un'intervista...
Notizia del:

«La diplomazia di pace dell'Alba sconfigge le pretese imperialiste». Il Perù ritira la dichiarazione 'ingerentista' all'Osa

Si tratta di una nuova cocente sconfitta per Almagro e gli Stati Uniti

  Vittoria diplomatica all’Assemblea Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani per la...
Notizia del:     Fonte: Interfax

Mosca: "L'abbattimento dell'aereo siriano da parte degli USA è un atto di aggressione e di aiuto ai terroristi"

La Russia ha condannato l'attacco da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti avvenuto ieri contro un aereo da combattimento siriano.

La Russia ha espresso preoccupazione per l'abbattimento dell'aereo della Syrian Air Force da parte della...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar - OSDH

Raqqa, duri scontri tra esercito siriano e curdi delle FDS appoggiati dagli USA

Duri combattimenti tra l'esercito siriano che tentava di recuperare il pilota dell'aereo abbattuto dalla Coalizione guidata dagli USA e i curdi delle 'Forze democratiche siriane' che gli sbarravano la strada.

Gli scontri hanno avuto inizio ieri notte ad Al-Rasafa, a sud ovest di Raqqa, poco dopo che la coalizione internazionale...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Jeremy Corbyn infiamma Glastonbury. Accoglienza da rockstar per il leader laburista

Perché il discorso di Jeremy Corbyn genera tanto entusiasmo? Perché finalmente si opera una rottura totale con quel neoliberismo che ha devastato la società britannica

di Fabrizio Verde   «Oh Jeremy Corbyn», sulle note di Seven Nation Army, questo è...
Notizia del:

Lettera degli italiani in Venezuela: una parte limitata della comunità è con l'opposizione

«La comunità italiana in Venezuela è composta di circa 150 mila cittadini di passaporto e oltre 2 milioni di oriundi. Questi cittadini, che grazie alla Costituzione venezuelana approvata sotto il primo governo di Hugo Chavez possono avere o riacquisire la doppia cittadinanza, hanno vissuto e vivono insieme agli altri venezuelani i successi e le difficoltà di questi anni»

  Care italiane, cari italiani, cari connazionali, leggendo nei siti on line di gran parte dei quotidiani...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: L'Arabia saudita è troppo codarda per scatenare una guerra contro l'Iran

Il Segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah ha dichiarato che il regime saudita è troppo debole e vile per lanciare una guerra contro l'Iran.

 In un discorso televisivo tenuto oggi per la Giornata Mondiale di al  , il segretario generale del Movimento...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Una tigre a Cancun: spettacolare intervento di Delcy Rodriguez all'OSA (Video)

La ministra degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela zittisce i paesi satelliti dell'Impero statunitense

di Fabrizio Verde   «Credo che la ministra degli Esteri, che deve lasciare l’incarico in...
Notizia del:

Evo Morales: "Il Cile è l'Israele dell'America Latina"

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha definito il Cile "l'Israele dell'America Latina" per la sentenza "a morte civile" contro nove suoi connazionali.   Chile...
Notizia del:

Ambasciatore siriano all'ONU, La Siria chiede rispetto per la sovranità del Venezuela

L'Ambasciatore della Repubblica araba Siriana alla sede Onu di Ginevra, Hussam Eddin Ala, ha invitato tutti gli stati a rispettare pienamente la sovranità del Venezuela, non interferire nei...
Notizia del:

La "dignità dei popoli dei Caraibi" e la grande sconfitta politica delle destre imperiali

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Le destre lo davano per certo: questa volta Maduro avrebbe perso all’Osa e avrebbe dovuto subire l’imposizione della Carta democratica interamericana. Per...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa