/ RUSSIA E OPEC CONCORDANO NEL CONGELARE LA PRODUZIONE DI PETROLIO

RUSSIA E OPEC CONCORDANO NEL CONGELARE LA PRODUZIONE DI PETROLIO

RUSSIA E OPEC CONCORDANO NEL CONGELARE LA PRODUZIONE DI PETROLIO
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

I due maggiori produttori di greggio del mondo, Russia e Arabia Saudita, hanno concordato di non aumentare la produzione di petrolio. Lo ha dichiarato il ministro dell'energia del Qatar proprio ora a Bloomberg.
 
I membri dell'OPEC, come il Venezuela e la Nigeria, hanno chiesto una riunione d'emergenza del cartello per discutere i prezzi del greggio che sono caduti oltre il 70 per cento dal 2014. Dopo l'incontro con il ministro dell'Energia russo Aleksandr Novak, il ministro del petrolio saudita Ali Al-Naimi ha detto che il congelamento dell'uscita a livelli di gennaio
sarebbe "sufficiente", tuttavia il paese ha ancora voglia di soddisfare la domanda dei suoi clienti.

In precedenza, l'Arabia Saudita aveva chiarito come non avrebbe tagliato la produzione, a meno che i principali produttori al di fuori del cartello, non avessero cooperato. Il ministro dell'Energia russo Aleksandr Novak ha detto che tale cooperazione è possibile se gli altri produttori saranno compatti.
 
Il crollo dei prezzi del petrolio hanno costretto i produttori a sedersi al tavolo dei negoziati. Mentre il Venezuela è stato di gran lunga il grande produttore di greggio più colpito, gli attuali prezzi del petrolio rendono difficile anche per la Russia equilibrare il bilancio. La situazione di Riad, secondo stime del FMI, parlano di un deficit di bilancio a $ 140 miliardi di dollari.

"Questi sono ancora primi giorni e nulla di concreto è stato concordato, ma c'è una consapevolezza crescente che i paesi potrebbero essere più flessibili, anche se Riyadh dovrebbe insistere sul fatto che tutti gli altri contribuiscono al taglio", ha concluso il ministro del Qatar intervenuto a Bloomberg.

Rinnovate speranze di possibili tagli alla produzione hanno fatto aumentare i prezzi martedì. Il greggio viene scambiato a 35 dollari al barile a Londra (+6%), mentre il benchmark WTI futures guadagnano nei mercati statunitensi oltre il 5% e si sono attestati a $31 per barile.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: ksta.de

Siria, comandante del gruppo terrorista Al Nosra rivela l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Arabia Saudita, Qatar e Israele

Nel corso di un'intervista ad un giornale tedesco, un comandante del gruppo terrorista Al-Nusra, ha rivelato l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Israele in Siria.

Il sostegno di cui gode Al-Nusra (rinominato Fath al-Sham) da parte degli Stati Uniti, Israele, Arabia Saudita,...
Notizia del:

Manlio Di Stefano (M5S): «Dal futuro della Siria passa il futuro del mondo»

«Strano mondo il nostro, dove chi ha armato e addestrato i cosiddetti 'ribelli moderati' per destabilizzare il governo del Presidente Bashar al-Assad, insieme a chi ha bombardato senza alcun mandato la Libia di Gheddafi per opportunità commerciali, creando 20 anni di caos in Medio Oriente, si permette di ergersi a moralizzatore»

di Manlio Di Stefano   Stati Uniti d'America e Nazioni Unite, con in testa la Francia, accusano...
Notizia del:

MOSCA: La 'retorica' del Regno Unito e degli Stati Uniti contro la Russia alle Nazioni Unite è 'inaccettabile'

"La retorica" ??del Regno Unito e degli Stati Uniti contro la Russia alle Nazioni Unite è "inaccettabile". Lo ha dichiarato lunedì il portavoce della presidenza russa...
Notizia del:     Fonte: NTV

Lavrov: "Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU sulla Siria è stato convocato per sviare l'attenzione sull'attacco USA all'Esercito siriano"

Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato in un'intervista che la seduta del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di ieri è stata convocata al fine di distogliere l'attenzione...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

La Cina invoca una soluzione politica per la crisi siriana

Il governo cinese è pronto ad assumere una posizione attiva per giungere alla soluzione della crisi siriana

  «Non possiamo permettere che questa situazione continui», si tratta di un passaggio significativo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lavrov: Gli Stati Uniti hanno chiesto scusa ad Assad per l'attacco all'Esercito siriano

Gli Stati Unitisi sono scusati con il presidente siriano Bashar al-Assad, per il bombardamento aereo sulle postazioni dell'esercito siriano. Lo ha riferito il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

"Sì, il governo degli Stati Uniti si è scusato con il presidente siriano per l'attacco aereo,...
Notizia del:

Lavrov: "Nelle élite occidentali prevalgono le idee di supremazia e difesa degli interessi propri contro lo sviluppo di una cooperazione giusta ed equa"

La crisi siriana non può essere risolta fino a quando i terroristi saranno sconfitti, ha dichiarato, questa sera, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, intervenendo alla 71 sessione dell'Assemblea generale dell'ONU.

Parlando alla 71a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA), il ministro degli Esteri russo...
Notizia del:

PUTIN: "NON SI DOVEVA DISTRUGGERE L'URSS"

"Il Partito comunista dell'Unione Sovietica avrebbe dovuto trasformare il blocco in un'entità democratica piuttosto che vederlo crollare". Lo ha dichiarato il presidente russo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

L'Esercito siriano circonda la zona orientale di Aleppo, si avvicina l'offensiva finale per la liberazione della città

Secondo quanto riporta il portale di notizie Al Masdar-news, oltre 1.750 soldati della 106a Brigata della Guardia Repubblicana della 4a Divisione meccanizzata dell'Esercito arabo siriano hanno circondato...
Notizia del:     Fonte: RT

«Il capitalismo non è sostenibile», la denuncia del Ministro degli Esteri di Cuba all'assemblea ONU

Nel suo discorso tenuto in occasione della 71° Assemblea Generale dell’ONU, il diplomatico cubano ha sottolineato le gravi iniquità che caratterizzano il mondo attuale

  «Il capitalismo non sarà mai storicamente o ambientalmente sostenibile», così...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: ksta.de

Siria, comandante del gruppo terrorista Al Nosra rivela l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Arabia Saudita, Qatar e Israele

Nel corso di un'intervista ad un giornale tedesco, un comandante del gruppo terrorista Al-Nusra, ha rivelato l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Israele in Siria.

Il sostegno di cui gode Al-Nusra (rinominato Fath al-Sham) da parte degli Stati Uniti, Israele, Arabia Saudita,...
Notizia del:

RUSSIA: "LA VOLONTA' DEGLI USA DI RIMODELLARE IL MEDIO ORIENTE ALL'ORIGINE DELLE SOFFERENZE DELLA SIRIA"

Al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la Russia ha accusato formalmente gli Stati Uniti di essere i responsabili del conflitto che sta distruggendo la Siria, e di non aver adempiuto ai propri...
Notizia del:

Manlio Di Stefano (M5S): «Dal futuro della Siria passa il futuro del mondo»

«Strano mondo il nostro, dove chi ha armato e addestrato i cosiddetti 'ribelli moderati' per destabilizzare il governo del Presidente Bashar al-Assad, insieme a chi ha bombardato senza alcun mandato la Libia di Gheddafi per opportunità commerciali, creando 20 anni di caos in Medio Oriente, si permette di ergersi a moralizzatore»

di Manlio Di Stefano   Stati Uniti d'America e Nazioni Unite, con in testa la Francia, accusano...
Notizia del:

MOSCA: La 'retorica' del Regno Unito e degli Stati Uniti contro la Russia alle Nazioni Unite è 'inaccettabile'

"La retorica" ??del Regno Unito e degli Stati Uniti contro la Russia alle Nazioni Unite è "inaccettabile". Lo ha dichiarato lunedì il portavoce della presidenza russa...
Notizia del:

Damasco ha intercettato conversazioni tra militari Usa e Isis prima dell'attacco del 17 settembre.

La Presidentessa del Parlamento della Siria, Hadia Half Abá, ha dichiarato che il suo paese è in possesso delle registrazioni delle conversazioni militari tra i militari degli Stati Uniti...
Notizia del:     Fonte: NTV

Lavrov: "Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU sulla Siria è stato convocato per sviare l'attenzione sull'attacco USA all'Esercito siriano"

Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato in un'intervista che la seduta del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di ieri è stata convocata al fine di distogliere l'attenzione...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

La Cina invoca una soluzione politica per la crisi siriana

Il governo cinese è pronto ad assumere una posizione attiva per giungere alla soluzione della crisi siriana

  «Non possiamo permettere che questa situazione continui», si tratta di un passaggio significativo...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa