/ WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante

WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante

WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante
 

Il Ceo di Deutsche Bank John Cryan, il mese scorso, ha fatto la previsione shock che il denaro non sopravviverà un altro decennio.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

“Questi sono tempi strani monetari, con tassi di interesse negativi e banchieri centrali considerati padroni dell'universo”. Inizia così un editoriale del WSJ sulla “guerra ai contanti” in corso in Europa e Stati Uniti alla luce anche della dichiarazione del noto economista Larry Summers secondo cui è giunto il momento di dire addio alle banconote da 100 dollari.
 
I limiti sulle transazioni in contanti si sono diffusi in Europa dopo il panico finanziario del 2008, apparentemente, scrive il WSJ, per un giro di vite sulla criminalità e l'evasione fiscale. Il Ceo di Deutsche Bank John Cryan, il mese scorso, ha fatto la previsione shock che il denaro non sopravviverà un altro decennio.
 
Combattere l&# 39;evasione, il terrorismo? La vera ragione della guerra al contante, sostiene il WSJ, è politica: politici e banchieri centrali temono che potrebbe minare i possessori di valuta monetaria. Nel loro nuovo mondo con tassi di interesse negativi, che sono una tassa sui depositi presso le banche, l'obiettivo è incitare i depositanti a rimuovere denaro e spenderlo per aumentare la domanda economica. Ma questo obiettivo sarà compromesso se i cittadini avranno la possibilità di accumulare denaro. Quindi, conclude il WSJ, presto, divieto di cassa. Del resto gente del calibro di Andrew Haldane e di Harvard Kenneth Rogoff hanno scritto sul Financial Times che l'eliminazione di carta moneta sarebbe "di gran lunga il più semplice" modo per "aggirare" il tasso di interesse pari a zero” che ha di fatto reso le Banche centrali inoperative.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Grazie leggenda, Roma non dimentica!

28 marzo 1993, Brescia. Tu sedicenne, io da poco compiuto 11 anni. Romanista da sempre tu, romanista da sempre io. Camminavo a malapena quando ho iniziato ad andare alla stadio. Mano nella mano con...
Notizia del:

I Paesi della NATO si sottomettono a Trump e pagheranno di più per le spese militari

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato che i membri della NATO hanno accettato di pagare di più per la loro difesa come da lui richiesto.

"Molti paesi della NATO hanno concordato di aumentare in modo sostanziale il proprio contributo, che è...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Israele capitola, vittoria di Barghouti e dei prigionieri palestinesi che pongono fine allo sciopero della fame

I prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane hanno concluso il loro sciopero della fame che durava da 40 giorni dopo che il regime israeliano ha accettato parte delle loro richieste.

Come riporta il canale tv libanese in lingua spagnola, 'al Mayadeen', il Presidente dell'Associazione...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar news

Fallito il tentativo dei "ribelli" appoggiati dagli USA di riconquistare territorio dall'esercito siriano a Sweida

Come riporta il sito web di notzie sul Medioriente, 'al Masdar news', i sedicenti ribelli del 'Free syrian army', FSA, appoggiati dagli USA, avevano lanciato una contro-offensiva nella...
Notizia del:

E' morto Zbignew Brezezinski

E' morto Zbignew Brezezinski. Polacco, fu il più influente russofobo della seconda metà del secolo XX. Il più accanito assertore della necessità, per l'Impero,...
Notizia del:

VIDEO. In questi 13 secondi crollano due mesi di menzogne sul Venezuela

Quello che i media non vi mostrano. Non possono, non ne hanno la libertà. Non possono, cadrebbero tutti i castelli di carte di menzogne che stanno scrivendo oggi. Questo video vale più...
Notizia del:

Venezuela. Il deputato dell'estrema destra che inventa e rende virale "un massacro"

Nella serata di mercoledì, la città venezuelana di Socopó, nello stato Barinas, è diventata una delle "tendenze" delle reti sociali per un supposto massacro mai avvenuto. Alle...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa