/ WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante

WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante

WSJ: questa è la vera ragione dietro la guerra al contante
 

Il Ceo di Deutsche Bank John Cryan, il mese scorso, ha fatto la previsione shock che il denaro non sopravviverà un altro decennio.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

“Questi sono tempi strani monetari, con tassi di interesse negativi e banchieri centrali considerati padroni dell'universo”. Inizia così un editoriale del WSJ sulla “guerra ai contanti” in corso in Europa e Stati Uniti alla luce anche della dichiarazione del noto economista Larry Summers secondo cui è giunto il momento di dire addio alle banconote da 100 dollari.
 
I limiti sulle transazioni in contanti si sono diffusi in Europa dopo il panico finanziario del 2008, apparentemente, scrive il WSJ, per un giro di vite sulla criminalità e l'evasione fiscale. Il Ceo di Deutsche Bank John Cryan, il mese scorso, ha fatto la previsione shock che il denaro non sopravviverà un altro decennio.
 
Combattere l&#
39;evasione, il terrorismo? La vera ragione della guerra al contante, sostiene il WSJ, è politica: politici e banchieri centrali temono che potrebbe minare i possessori di valuta monetaria. Nel loro nuovo mondo con tassi di interesse negativi, che sono una tassa sui depositi presso le banche, l'obiettivo è incitare i depositanti a rimuovere denaro e spenderlo per aumentare la domanda economica. Ma questo obiettivo sarà compromesso se i cittadini avranno la possibilità di accumulare denaro. Quindi, conclude il WSJ, presto, divieto di cassa. Del resto gente del calibro di Andrew Haldane e di Harvard Kenneth Rogoff hanno scritto sul Financial Times che l'eliminazione di carta moneta sarebbe "di gran lunga il più semplice" modo per "aggirare" il tasso di interesse pari a zero” che ha di fatto reso le Banche centrali inoperative.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Aldo Giannulli: "Credetemi, questa sinistra al chachemire è più spregevole della Lega e dell'Ukip"

"Lo confesso, questa sinistra al chachemire, la sinistra delle terrazze romane , ebbene si, mi fa schifo non solo politicamente, ma più ancora moralmente ed umanamente"

Vi riproponiamo, condividendo ogni singola parola, un bellissimo pezzo di Aldo Giannulli che evidenzia tutte...
Notizia del:

Il voto per la Brexit è è stato un atto di pura democrazia. John Pilger

"Un duro colpo a favore della vera pace e democrazia in Europa"

  DI JOHN PILGER*   Il voto di maggioranza dei cittadini britannici per lasciare l'Unione...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

E ci risiamo con le minacce... USA: "L'Iran deve scegliere tra il mercato mondiale e il sostegno a Hezbollah

Gli Stati Uniti insistono che l'Iran deve smettere di sostenere Hezbollah se vuole svolgere un ruolo attivo e positivo nel mercato mondiale. Gli stessi avvertimenti che gli USA fecero alla Siria prima dell'inizio della crisi nel 2011.

"Chiediamo all'Iran di smettere di farlo perché non è nel loro interesse", ha dichiarato...
Notizia del:

Dopo la Brexit, ci sono altre cose che dovremmo abbandonare. Ron Paul

  Il voto del Regno Unito per lasciare l'UE può essere stato uno shock per molti, ma il sentimento che ha portato gli elettori britannici a respingere le regole imposte da Bruxelles...
Notizia del:

"Non lasciare mai che una crisi vada sprecata"

Il piano post-Brexit: accelerare per un Superstato europeo

  Sembra che gli inglesi abbiano schivato più di una pallottola con la loro decisione di lasciare...
Notizia del:

La vera catastrofe post Brexit: per Soros perdite superiori a 1,5 miliardi!

  Come scherzo del destino o vendetta della storia se preferite, l'uomo che con 1.5 miliardi di profitti speculativi aveva determinato nel 1992 lo sganciamento della sterlina dallo SME,...
Notizia del:

L’Ucraina si arrende: abbandonato il sogno dell’indipendenza energetica dalla Russia

Kiev costretta a tornare ad importare energia elettrica dalla Russia

di Eugenio Cipolla  Alla fine, dopo mesi di battaglie commerciali, guerre mediatiche e azioni volte a...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa