/ Venezuela: leader di opposizione ammette che le elezioni sono sem...

Venezuela: leader di opposizione ammette che le elezioni sono sempre state regolari (VIDEO)

 

Henry Ramos Allup, già presidente dell'Assemblea Nazionale controllata dall'opposizione, afferma che il i risultati delle elezioni in Venezuela non sono mai stati alterati



di Fabrizio Verde
 

Pezzo dopo Pezzo viene smontato il castello propagandistico fatto di menzogne contro il Venezuela. Uno dei cavalli di battaglia è quello riguardante la regolarità dei processi elettorali. Secondo i detrattori della Rivoluzione Bolivariana questi sarebbero tutti, inevitabilmente, truccati dal governo. A corrente alternata però. Visto che in occasione dell’ultima tornata elettorale per rinnovare i rappresentanti del popolo presso l’Assemblea Nazionale di Caracas, dove le forze di opposizione ottennero una netta vittoria, non vi fu traccia di proteste. Tantomeno nessun media, in Venezuela o all’estero, ebbe ad avanzare dubbio alcuno circa la regolarità del voto. 

 

Un’evidente contraddizione. Ma quando si affrontano questioni riguardanti il Venezuela queste sono all’ordine del giorno. 

 

Talvolta, però, sono gli attori politici a smentirsi da soli. Come nel caso di Henry Ramos Allup. Dirigente di primo piano dell’opposizione al chavismo. Già presidente dell’Assemblea Nazionale dominata dalle forze di opposizione. 

 

In un video registrato durante una visita realizzata nel 2016 nella città di Valencia, si può vedere ed ascoltare il leader dell'opposizione affermare di aver ripetutamente chiesto al governo nazionale una "soluzione politica", ossia elezioni presidenziali anticipate, che sebbene non previste nella Costituzione Bolivariana, avrebbero potuto rappresentare un uscita democratica alla congiuntura violenta. Secondo il pensiero del dirigente di opposizione.

 

Una soluzione che si scontra con le critiche piovute addosso a Maduro dopo l’annuncio di voler organizzare anticipatamente le prossime elezioni presidenziali previste per fine anno. Il governo bolivariano ha infatti reso noto che le elezioni si terranno il 22 di aprile. 

 

La mossa è stata immediatamente bollata come l’ennesima truffa elettorale. Un’accusa sistematica che non trova fondamento alcuno nella realtà. Nonostante lo stesso Ramos Allup - come si evince dal video sottostante - ritiene che non sia mai stato alterato nessun risultato elettorale. Ben 24 tornate elettorali in 18 anni di chavismo al governo. Un vero e proprio record mondiale di democrazia.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa