World Affairs/Corte penale internazionale: prove di crimini di guerra commessi ...

Corte penale internazionale: prove di crimini di guerra commessi dall'esercito Usa e dalla Cia in Afghanistan

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 Il procuratore della Corte penale internazionale accusa l'esercito americano e la CIA di aver commesso crimini di guerra in Afghanistan, compresa la tortura e il trattamento crudele dei prigionieri.

"Vi è una base ragionevole per credere che, durante gli interrogatori dei detenuti, membri delle forze armate degli Stati Uniti e della CIA hanno usato metodi che ricadono sotto i crimini di guerra", ha detto il procuratore capo della CPI, Fatou Bensouda.

Il procuratore ritiene che i soldati americani hanno sottoposto "almeno 61 prigionieri a torture, trattamenti crudeli e oltraggiosi della dignità personale in Afghanistan."

 Fatou Bensouda ha anche detto che membri della CIA " potrebbero aver commesso abusi di questo tipo su almeno 27 detenuti in Afghanistan e sul territorio di altri Stati membri della CPI, Polonia, Romania e Lituania.

Il procuratore ritiene che vi sono fondati motivi per ritenere che questi crimini sono stati commessi "per ottenere informazioni attraverso tecniche di interrogatorio basate su metodi crudeli o violenti per servire gli obiettivi degli Stati Uniti nel conflitto in Afghanistan. "

 Il procuratore deve decidere se chiedere ai giudici l'autorizzazione per aprire un'inchiesta sui presunti crimini commessi dai militari degli Stati Uniti e dalla CIA.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa