/ Corte penale internazionale: prove di crimini di guerra commessi ...

Corte penale internazionale: prove di crimini di guerra commessi dall'esercito Usa e dalla Cia in Afghanistan

 
 Il procuratore della Corte penale internazionale accusa l'esercito americano e la CIA di aver commesso crimini di guerra in Afghanistan, compresa la tortura e il trattamento crudele dei prigionieri.

"Vi è una base ragionevole per credere che, durante gli interrogatori dei detenuti, membri delle forze armate degli Stati Uniti e della CIA hanno usato metodi che ricadono sotto i crimini di guerra", ha detto il procuratore capo della CPI, Fatou Bensouda.

Il procuratore ritiene che i soldati americani hanno sottoposto "almeno 61 prigionieri a torture, trattamenti crudeli e oltraggiosi della dignità personale in Afghanistan."

 Fatou Bensouda ha anche detto che membri della CIA " potrebbero aver commesso abusi di questo tipo su almeno 27 detenuti in Afghanistan e sul territorio di altri Stati membri della CPI, Polonia, Romania e Lituania.

Il procuratore ritiene che vi sono fondati motivi per ritenere che questi crimini sono stati commessi "per ottenere informazioni attraverso tecniche di interrogatorio basate su metodi crudeli o violenti per servire gli obiettivi degli Stati Uniti nel conflitto in Afghanistan.
"

 Il procuratore deve decidere se chiedere ai giudici l'autorizzazione per aprire un'inchiesta sui presunti crimini commessi dai militari degli Stati Uniti e dalla CIA.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa