/ L'Algeria smantella una rete di spionaggio israeliana

L'Algeria smantella una rete di spionaggio israeliana

 

Una rete di spionaggio che lavorava per conto di Israele è stata recentemente smantellata dalle forze di sicurezza algerine.

In Algeria, fonti della sicurezza hanno annunciato l'eliminazione di questa rete, che compiva di atti di spionaggio per il regime di Tel Aviv, ha riferito, sabato scorso, il canale di notizie libanese Al Mayadeen e riportato anche dal quotidiano israeliano Haaretz.

I Funzionari della sicurezza che operano nella provincia algerina di Gardaïa hanno annunciato che gli individui che facevano parte di questa rete avevano la nazionalità di Mali, Etiopia, Liberia, Libia, Nigeria e Kenya.

 
Secondo il rapporto, i membri della rete utilizzavano dispositivi di comunicazione sofisticati per raccogliere informazioni sul paese nordafricano da inviare a Israele.
 
L'Algeria è stato uno dei paesi che ha più sofferto lo spionaggio israeliano.
 
Quattro anni fa, tre marocchini sospettati di spionaggio a favore di Israele sono stati arrestati in Algeria, accusati di fornire "informazioni strategiche" sul paese arabo al regime israeliano.
 
Sugli arrestati pesa l'accusa di voler creare caos e confusione in Algeria, compromettendo e minacciando la sicurezza nazionale, ha riferito la televisione libanese.
 
 
Fonte: Al Mayadeen Haaretz
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa