/ Gli USA prorogano e rafforzano lo schieramento di soldati al conf...

Gli USA prorogano e rafforzano lo schieramento di soldati al confine col Messico

 
 

Il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, James ‘mad dog’ Mattis, ha prorogato la presenza di truppe statunitensi ai confini con il Messico.

 

Secondo quanto riferito da fonti governative all'agenzia di stampa britannica Reuters, oltre ad estendere il limite di tempo, che è scaduto il 15 dicembre, Mattis ha autorizzato un rinforzo di soldati con "capacità di aviazione, ingegneria, medicina e di polizia".

 

"Il segretario alla Difesa [James Mattis] ha approvato un'estensione del sostegno in corso del Dipartimento della Difesa alla richiesta del DHS agli arrivi di carovane di migranti. [...] È autorizzato fino al 31 gennaio 2019", ha affermato il portavoce della Difesa, Jamie Davis, in una dichiarazione.

 

L’amministrazione del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha blindato il confine prima dell'arrivo incessante di migliaia di migranti che si sono uniti alla carovana partita lo scorso ottobre dalla città honduregna di San Pedro Sula.

 

A causa delle minacce di Trump di autorizzare le forze di sicurezza a sparare sui migranti, molti hanno optato per chiedere asilo in Messico, l'ultimo paese prima di raggiungere il territorio degli Stati Uniti.

 

Questa carovana, composta da guatemaltechi, honduregni, e salvadoregni, ha percorso più di 4000 km in fuga dalla povertà e dalla violenza dei loro paesi di origine.

 

Tuttavia, il presidente americano ha chiarito che la carovana non è benvenuta e parla di una "invasione" di migranti.

Fonte: HispanTv
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa