/ Il Pentagono pianifica le strategie per possibili guerre con Russ...

Il Pentagono pianifica le strategie per possibili guerre con Russia e Cina

 

Le parole di Paul J. Selva, vicepresidente dello Stato maggiore degli Stati Uniti

Il Pentagono intende "ridisegnare le sue forze" per affrontare dei possibili conflitti armati con la Russia e la Cina. Lo afferma il generale Paul J. Selva, vicepresidente dello Stato maggiore degli Stati Uniti, avvertendo che gli Stati Uniti non sono in grado di affrontare entrambi i fronti allo stesso tempo. Lo riporta RT.

"Ci sono due sfide uniche che dobbiamo affrontare, e alcuni elementi si sovrappongono, ma restano su due piani separati", ha affermato Selva gioved', aggiungendo che i due fronti richiedono diverse progettazioni che "competere una con l'altra" per le risorse del Pentagono.





Il generale ha spiegato che gli Stati Uniti devono sviluppare i profili delle sue forze armate in base a ciascun rivale. "Qualsiasi battaglia con la Cina, se dovesse accadere, sarà in gran parte una battaglia marittima e aerea", dice Selva. E nel caso della Russia, "sarebbe fondamentalmente un combattimento aereo e terrestre, sostenuto dalla componente marittima", ha aggiunto.

Selva ha ricordato che, nella strategia di difesa nazionale recentemente presentata, Washington identifica Mosca come una sfida "globale" e considera, oltre a Pechino, una "minaccia" più seria del terrorismo.

In precedenza, il vicepresidente dello Stato maggiore aveva affermato che la Russia e le armi nucleari della Cina stanno migliorando rispetto a quelle degli Stati Uniti.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa