/ Il piano della Boschi

Il piano della Boschi

 

di Fabrizio Faberbros Bruera
 
Ieri mi son trovato in ascensore con la Boschi, "che piano?" le ho chiesto.
 
- Se mi chiedi che piano allora pensi come quelli della notte

- Come scusi?
- Se dici Come scusi allora pensi come quelli dei centri sociali.

- Ma veramente le ho solo chiesto cortesemente a quale piano andasse.
- Se dici andasse allora pensi come quelli della Crusca

- Onorevole lei è entrata in un brutto loop
- Se dici loop allora pensi come Dario Fo

E' andata avanti per altri otto piani arrivando a dirmi che pensavo come quelli del sesto e lì mi sono incazzato di brutto: ho schiacciato il tasto ALT, neutralizzato le 4 guardie del corpo che la pensavano come Silvester Stallone degli inizi e mettendole un un braccio intorno al collo le ho sussurrato all'orecchio:
 
"Sei solo un'eredità dei passati governi"

Ci è rimasta di merda.
Ha iniziato a spogliarsi pensando come quelli che credono di poter rimediare ad ogni cosa e allora io ho fatto quello che la pensa come i poteri forti e abbiamo giocato alle oscillazioni in borsa mentre lei ad ogni rialzo del titolo mi diceva come la pensavo. Abbiamo finito quando la pensavo come Innocenzo III e e subito prima di Almirante mentre lei urlava "SÌ SÌ SÌ DOVEVO ANDARE PROPRIO ALL'ATTICO SÌ!". Io ho fatto la faccia dell'ottima prestazione e ci siamo salutati.

Alla fine è solo una ragazza come tante.
Gli altri in ascensore parlavano del tempo con grande rispetto delle istituzioni.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa