/ La Russia mette in guardia contro le "inaccettabili" interferenze...

La Russia mette in guardia contro le "inaccettabili" interferenze straniere in Iran

 

Il ministero degli Esteri russo ha condannato, oggi, l'ingerenza straniera negli affari interni dell'Iran, dopo che diversi paesi, compresi gli Stati Uniti, hanno approfittato delle recenti proteste nel paese persiano per chiedere un "cambio di regime".


"È una questione interna dell'Iran (...). L'ingerenza esterna che destabilizza la situazione è inammissibile", ha sottolineato il Ministero degli Affari Esteri russo in un comunicato.
 
Inoltre, ha espresso la speranza che "la situazione non si sviluppi in uno scenario di violenza e spargimento di sangue".
 
Dal 28 dicembre scorso, diverse città in Iran, compresa la capitale Teheran, stanno vivendo un'ondata di marce per protestare contro l'aumento dei prezzi di vari prodotti e la disoccupazione.

 
Le mobilitazioni si sono sviluppate pacificamente, ma in alcuni casi sono diventate violente quando diversi gruppi hanno cercato di bruciare i veicoli, rompere le finestre dei negozi e danneggiare i beni pubblici. La polizia è intervenuta in alcune proteste e ha arrestato diversi trasgressori della legge.
 
Alcuni media occidentali e arabi hanno approfittato della situazione e hanno descritto le marce come una rivolta politica contro il sistema della Repubblica islamica.
 
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa