/ Evo Morales condanna l'interferenza degli Stati Uniti negli affar...

Evo Morales condanna l'interferenza degli Stati Uniti negli affari interni dell'Iran

 

Il presidente boliviano Evo Morales ha condannato l'ingerenza degli Stati Uniti negli affari interni dell'Iran, in seguito alle recenti dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sulle proteste nel paese persiano.


"Condanniamo fermamente l'interferenza e l'aggressione degli Stati Uniti contro il popolo e il governo dell'Iran. I nostri popoli hanno identità e dignità comuni nel quadro della diversità ", ha scritto Morales nel suo account Twitter ufficiale.
 
Recentemente, Trump ha inviato un messaggio sullo stesso social al governo della nazione persiana, accusandolo di essere corrotto e finanziare il terrorismo all'estero. Inoltre, Trump ha anche affermato che "il grande popolo iraniano è stato represso per molti anni. Sono affamati di cibo e libertà. Insieme ai diritti umani, la ricchezza dell'Iran viene saccheggiata."
 
L'inquilino della Casa Bianca, che in più occasioni ha manifestato la sua disapprovazione per l'accordo nucleare siglato tra l'Iran e il Gruppo 5 + 1 (Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Russia e Cina, oltre alla Germania).
 

 
 
A questo proposito, Morales ha ricordato in un altro tweet che gli Stati Uniti sono sempre stati interessati al caos, alla guerra e non a raggiungere la pace con la giustizia sociale, al fine di avere il controllo geopolitico e appropriarsi delle risorse naturali di altri paesi.


 
Ha anche affermato che gli Stati Uniti non accettano un mondo multipolare e a tal proposito Morales ha ricordato le distruzioni della Libia e dell'Iraq portate avanti dagli interventi statunitensi, qualcosa che "il mondo non dimenticherà mai", ha scritto.
 
Il governo dell'Iran, da parte sua, riconosce pienamente il diritto del popolo di protestare, ma distingue tra i manifestanti e i sediziosi, questi ultimi cercano solo di alterare la sicurezza pubblica e, come in qualsiasi altro paese, riceveranno una risposta adeguata.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa