/ Earl Herrera sulla crisi in Venezuela: "L'Assemblea Costituente c...

Earl Herrera sulla crisi in Venezuela: "L'Assemblea Costituente come opportunità per gli oppositori che vogliono la pace"

 

Il giornalista Earle Herrera: «Tutti i conflitti o la maggior parte di essi nel mondo vengono risolti attraverso il dialogo»

 

L’Assemblea Costituente come opportunità per quelle forze politiche di opposizione venezuelane che non hanno puntato sulla violenza e il terrorismo. Questa l’opinione del giornalista Earle Herrera, membro della Commissione Presidenziale per la Costituente. 

 

L’Assemblea Nazionale Costituente «è un’opportunità per quegli oppositori che non puntano sulla violenza affinché si uniscano al dialogo per la pace». Ha spiegato ai microfoni della Tv statale Venezolana de Televisión, per poi aggiungere che «tutti gli oppositori possono partecipare agli scenari che puntano alla pace, al dialogo, in uno scenario politico per il dibattito, la comprensione». 

 

«Tutti i conflitti o la maggior parte di essi nel mondo - spiega Herrera - vengono risolti attraverso il dialogo.

Possiamo iniziare da qui, non dalla carneficina». 

 

Il giornalista ha anche condannato la strategia di fomentare la violenza per raggiungere obiettivi politici, con l’appoggio di organismi internazionali come il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e l'Organizzazione degli Stati Americani (OSA). 

 

Earle Herrera ha infine affrontato un tema caldo: molti militanti dell’opposizione sono stanchi della folle violenza scatenata dai vertici della MUD. A riprova vi sono i numeri sempre minori di partecipanti alle manifestazioni convocate dall’opposizione. «Il popolo dell’opposizione è stanco della violenza che li tiene sotto sequestro, che non gli consente di andare al lavoro, che ai bambini impedisce di andare a scuola». 

Fonte: teleSUR
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa