/ La Colombia di fronte ad un disastro ambientale? Caņo Cristales,...

La Colombia di fronte ad un disastro ambientale? Caņo Cristales, a rischio di esplorazione petrolifera

 

Cittadini e ambientalisti sono contro l'esplorazione di petrolio a pochi chilometri dalla meraviglia della natura, Caņo Cristales, noto anche come il "fiume di sette colori."

 
Un enorme polemica è scoppiata in Colombia tra i cittadini e le autorità del paese dopo che il governo nazionale, attraverso l'Autorità Nazionale di licenze ambientali (Anla), ha concesso la licenza alla compagnia petrolifera Hupecol per lo sfruttamento di una zona del comune di La Macarena.

Nello specifico si tratta dell'esplorazione di 150 pozzetti su una superficie di 30.000 ettari. Inoltre, secondo il quotidiano colombiano El Tiempo, queste perforazioni potrebbero mettere in pericolo uno dei miracoli della natura, Caño Cristales, noto anche come il 'fiume di sette colori'.



Si specifica che l'operazione non dovrebbe essere fatta direttamente nella zona, ma si svolgerà a pochi metri dalle sorgenti dei fiumi Guayabero, Duda e Lozada, che secondo gli attivisti ambientali, potrebbe asciugare e contaminare gli affluenti.
"Noi ambientalisti crediamo che sia assurdo che l'Anla, che è chiamato a proteggere le aree ambientali, faccia da tramite per l'esplorazione petroifera in aree sotto tutela", ha dichiarato il senatore del Partido Alianza Verde, Claudia Lopez.
 
Si noti che il Anla, nel frattempo, ha sostenuto che le attività petrolifere si trovano a 68 chilometri da Caño Cristales. "Il progetto non incide con eventuali impatti nel Parco Nazionale del Tinigua o sui bacini idrici protetti come Caño Cristales", ha dichiarato Fernando Iregui, direttore del Anla.
Fonte: RT 14-04-2016
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa