/ La portaerei degli Stati Uniti in Medio Oriente non intimidisce l...

La portaerei degli Stati Uniti in Medio Oriente non intimidisce l'Iran

 

Gli sforzi del consulente della sicurezza nazionale John Bolton per "intimidire" l'Iran con una portaerei non funzionano, dice un ex ufficiale del Pentagono.


Bolton ha spiegato ieri che la spedizione della portaerei nucleare USS Abraham Lincoln e un'unità di bombardamento del Comando Centrale degli Stati Uniti  (Centcom) in Medio Oriente è un messaggio "chiaro" e "inequivocabile" per l'Iran, cioè "qualsiasi attacco agli interessi" degli Stati Uniti o quelli dei suoi alleati "regionali" dovranno affrontare "una forza implacabile".
 
Ilan Goldenberg, ex funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (il Pentagono) e di Stato, ha minimizzato l'incursione della USS Abraham Lincoln nella regione, perché è un'attività "di routine" di Washington e programmata da qualche tempo.
 
"Una portaerei del Centcom non è inusuale ed è un'attività [di routine] programmata da tempo. Ciò che è insolito / provocatorio è il linguaggio incendiario di Bolton", ha criticato Goldenberg in un messaggio lasciato lo stesso giorno sul suo account Twitter.
 
Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, con le sue parole, ha cercato di "intimidire gli iraniani", afferma Goldenberg, che dirige il programma per il Medio Oriente del Centro per una nuova sicurezza americana, CNAS.
 
L'analista Micah Zenko, come Goldenberg, considera il fatto che Bolton faccia uso del normale spiegamento della USS Abraham Lincoln in Centcom come "un tentativo di spaventare l'Iran, una minaccia particolarmente debole e vuota".
 
 

 
 
Zenko ha collegato nel suo tweet una dichiarazione della US Navy, che riportava l'8 aprile della partenza del gruppo di attacco USS Abraham Lincoln in Asia occidentale e, con una certa ironia, ha scritto "ecco la Marina, annunciando l'annuncio di Bolton un mese fa. "
 

 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa