/ La Russia accusa Israele di mettere in pericolo i suoi soldati in...

La Russia accusa Israele di mettere in pericolo i suoi soldati in Siria

 

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov sottolinea che Israele mette in pericolo le truppe russe non avvisando in anticipo dei loro attacchi in Siria.


"In diverse occasioni questo ha messo in pericolo le vite delle nostre forze armate in Siria, ad esempio, nel bombardamento aereo israeliano nella regione di Palmyra a marzo 2017", ha riferito il ministro degli Esteri russo in un'intervista pubblicata, ieri, sul quotidiano spagnolo El País.
 
L'attacco israeliano era diretto alla base aerea siriana di Tiyas (T-4) a Palmira. Dopo l'attacco, Mosca ha convocato l'ambasciatore del regime israeliano perché la parte russa non era stata informata prima dell'attacco.
 
Lavrov ha anche sottolineato che non c'è accordo tra Russia e Israele sulla necessità di cooperare per prevenire i conflitti aerei tra il gruppo della forza aerospaziale russa che agisce in Siria e l'aviazione del regime di Tel Aviv.

 
"La parte israeliana non ha sempre pienamente rispettato i suoi obblighi, specialmente in relazione alla necessità di avvertire l'esercito russo in merito alle sue operazioni di combattimento in territorio siriano", ha affermato il ministro degli esteri russo.
 
Ha poi avvertito che gli attacchi israeliani in Siria non risolveranno i problemi di sicurezza del regime di Tel Aviv, ma aumenteranno le tensioni in Medio Oriente.
 
Fonte: El Pais - Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa