/ La Russia avrà in concessione il porto siriano di Tartus per un p...

La Russia avrà in concessione il porto siriano di Tartus per un periodo di 49 anni

 

La Russia prevede di affittare il porto siriano di Tartus per un periodo di 49 anni al fine di utilizzarlo a fini economici e commerciali.


Come riportato dal vice primo ministro russo Yuri Borisov, che ha incontrato ieri il presidente siriano Bashar al-Assad a Damasco, le due parti hanno portato a termine i negoziati per la firma di un accordo attività economica nella città costiera di Tartus, nel Mar Mediterraneo
 
"La chiave che può guidare una dinamica positiva è l'uso del porto di Tartus. La mia visita ha cementato gli accordi e abbiamo compiuto buoni progressi su questo tema, quindi spero che potremo firmare il contratto entro una settimana", ha spiegato Borisov.
 
Durante questo incontro, entrambe le autorità hanno affrontato varie questioni, tra cui la crisi petrolifera in Siria, nonché possibili modi per "far rivivere" l'economia del paese arabo, secondo le fonti russe.
 
Il diplomatico russo ha sottolineato che l'accordo su Tartus darà un forte impulso al commercio reciproco.
"Spero che sarà vantaggioso, in primo luogo, per l'economia della Siria", afferma Borisov, aggiungendo che il porto "sarà utilizzato per 49 anni dalle compagnie russe".
 
Fonte: Hispantv
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa