La Russia risponde a Pompeo: «La migliore misura che gli Stati Uniti possono adottare è la revoca delle sanzioni unilaterali contro il Libano»

La Russia risponde a Pompeo: «La migliore misura che gli Stati Uniti possono adottare è la revoca delle sanzioni unilaterali contro il Libano»

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

La Russia sulla stessa scia dell’Iran critica gli USA per l’ipocrisia mostrata sulla tragedia che ha colpito il Libano con l’esplosione al porto di Beirut. 

 

La Russia critica l'ipocrisia degli Stati Uniti verso il Libano, dicendo che, per mostrare vera solidarietà con il paese mediorientale, gli Stati Uniti dovrebbero revocare le sanzioni unilaterali imposte a Beirut.

 

"Signor Segretario, la migliore misura che gli Stati Uniti possono adottare in questo momento, e per mostrare vera solidarietà, è la revoca delle sanzioni unilaterali contro il Libano in modo che possa ricostruirsi”, ha affermato Dmitri Polianski, vice ambasciatore della Russia presso le le Nazioni Unite (ONU). 

 

La dichiarazione è arrivata in risposta a Mike Pompeo, segretario di Stato nordamericano, che aveva riferito in precedenza dopo aver sostenuto una conversazione telefonica con il Primo Ministro libanese, Hasan Diab, che il suo paese è pronto a fornire "aiuti urgenti" al Libano.

 

Secondo le autorità libanesi, l'origine della detonazione è stata un grande incendio scoppiato in un deposito di petardi vicino all'area portuale di Beirut.

 

Tuttavia, ci sono quelli che sottolineano che questo incidente mortale sarebbe stato, in qualche modo, concepito come una nuova macchinazione dell'asse trilaterale USA-Israele-Arabia Saudita per fare in modo che l’opinione pubblica libanese si scagli contro il governo Diab per lo stoccaggio del materiale esplosivo. 

 

Da quando l'attuale governo libanese ha annunciato a gennaio la formazione di un nuovo esecutivo, Washington ei suoi alleati hanno cercato di suscitare discordia tra i libanesi al fine di evitare l'influenza del Movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah).

Potrebbe anche interessarti

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani di Francesco Erspamer  È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo? di Giorgio Cremaschi Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente di Francesco Santoianni Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande di Giuseppe Masala Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande

Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande

Biden il "sovranista" di Antonio Di Siena Biden il "sovranista"

Biden il "sovranista"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti