/ La Russia schiera flotta navale nel Mar Nero per vigilare le eser...

La Russia schiera flotta navale nel Mar Nero per vigilare le esercitazioni della NATO

 

La Flotta russo del Mar Nero ha condotto una serie di misure per controllare "possibili situazioni anomale" durante le manovre Shield 2019 dell'Alleanza Atlantica.


La Russia ha schierato nel Mar Nero navi da ricognizione e di attacco per condurre attività di monitoraggio e rispondere alle possibili incidenti indesiderati durante le esercitazione della NATO, Sea Shield 2019, come riportato dal ministero della Difesa russo.
 
Secondo i militari, le navi della Flotta del Mar Nero, supportati da aerei e complessi missilistici sulla costa nelle località Bastion e Bal, svolgeranno attività di "controllo" e saranno pronte a reagire in caso di "eventuali situazioni anomale" durante le manovre dell'Alleanza.
 
Dal mese scorso, le navi russe hanno scortato diverse navi da guerra della NATO entrate nel Mar Nero per partecipare alle esercitazioni, che si terrà da oggi nelle acque territoriali romene.
 
Sea Shield 2019 durerà fino a sabato prossimo e sarà caratterizzata da decine di navi e aeronavi di Stati Uniti, Bulgaria, Grecia, Canada, Paesi Bassi, Romania e Turchia, così come rappresentazione militari in Georgia e Ucraina.
Si stima che circa 2.200 truppe integreranno le manovre.
 
Negli ultimi mesi, la Russia ha segnalato l'espansione delle attività della NATO nelle regioni del Baltico e del Mar Nero. "L'attività militare della NATO vicino ai confini della Russia ha raggiunto un livello senza precedenti dai tempi della guerra fredda" aveva rivendicato il ministro della difesa russo Sergei Shoigu.
 
Fonte: RT - Foto Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa