/ La Russia sulle nuove sanzioni USA: "Una vendetta per aver raffor...

La Russia sulle nuove sanzioni USA: "Una vendetta per aver rafforzato la difesa aerea della Siria"

 

Ieri, gli USA hanno introdotto nuove sanzioni contro due compagnie russe e un centro di addestramento militare.


Il ministero degli Affari esteri della Russia ha annunciato che le nuove sanzioni degli Stati Uniti -introdotte ieri contro due compagnie russe e un centro di addestramento militare, accusato di una presunta violazione delle leggi nazionali statunitensi sulla non proliferazione delle armi di distruzione di massa in relazione alle loro attività con Iran, Corea del Nord e Siria-, in realtà rappresentano il "desiderio di vendetta di aiuto" della Russia per rafforzare la difesa aerea della Siria.
 
"Formalmente, cercano di incolpare la parte russa per aver violato la legge statunitense che vieta la cooperazione tecnico-militare con Iran, Corea del Nord e Siria, e questo non ha nulla a che fare con la Russia. In realtà è un chiaro desiderio per l'aiuto [della Russia] a rafforzare la difesa aerea della Siria, con la quale gli Stati Uniti e alcuni dei suoi partner, hanno lanciato attacchi in violazione del diritto internazionale ", si legge nel comunicato del ministero degli Esteri russo.
 
Le nuove sanzioni statunitensi riguardano l'Avangard, fabbrica di macchine da costruzione, la compagnia di progettazione di Tula e il centro di addestramento nella città di Gatchina (Leningrado).
La durata di queste misure restrittive è di due anni, ma può essere ridotta o eliminata su iniziativa del Segretario di Stato americano, Michael Pompeo.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa