/ La Turchia progetta di recuperare la sua base della Prima Guerra ...

La Turchia progetta di recuperare la sua base della Prima Guerra Mondiale in Siria

 

La Turchia sta progettando di recuperare una base militare nella regione siriana di Afrin, utilizzata dal fondatore della Repubblica turca durante la prima guerra mondiale.


La struttura militare, nota come la "base Atatürk", si trova nella città di Ray, nel centro della regione di Afrin a nord-ovest di Aleppo, ed è stato usato dal primo presidente e anche fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Atatürk.
 
Il governatore della provincia turca di Hatay, Erdal Ata, ha dichiarato il suo paese prevede di rinnovare la base e trasformarla in un "museo", secondo quanto riporta l'agenzia di stampa turca Anadolu.
 
"Mustafa Kemal usò la base nel 1918 durante la Guerra di Katme. Prenderemo tutti i provvedimenti necessari e spero che sia completata in un breve periodo di tempo", ha aggiunto.

 
Il governo siriano non ha ancora commentato questa nuova mossa della Turchia, ma si prevede che la misura dovrà affrontare una forte opposizione e di protesta a Damasco.
 
La base di Atatürk fu scoperta dopo che le truppe turche hanno occupato illegalmente la zona di afrin nel quadro dell'operazione "Ramoscello d'ulivo" con lo scopo di eliminare le Unità di protezione popolare curde YPG dal confine turco-siriano.
 
Dall'inizio dell'operazione, il 20 gennaio sccorso, Damasco ha condannato la "flagrante aggressione" della Turchia sulla sua sovranità e ha invitato Ankara a porre fine alla sua presenza militare in territorio siriano.
 
Fonte: Anadolu
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa