/ Le imprese statunitensi avvertono sui danni delle sanzioni cinesi...

Le imprese statunitensi avvertono sui danni delle sanzioni cinesi in risposta a quelle USA

 

La Camera di commercio degli Stati Uniti avverte che le nuove tariffe di Trump sulla Cina aumenterebbero i "danni economici" in vari settori del paese nordamericano.


"Le tariffe aggiuntive proposte dall'USTR (US Representative Office Office) per 200 miliardi di dollari alle importazioni cinesi aumentano drammaticamente il danno a consumatori, lavoratori, imprese e all'economia statunitense", ha affermato ieri la Camera di commercio degli Stati Uniti.
 
Il principale gruppo di lobby commerciale degli Stati Uniti ha accusato l'amministrazione di Donald Trump di mancare di una "strategia coerente" per affrontare il furto della proprietà intellettuale e di altre pratiche commerciali dannose da parte della Cina.
 
Ieri sono iniziati a Washington sei giorni di dibattiti pubblici sulle tensioni tariffarie tra Cina e Stati Uniti. In queste audizioni verranno ascoltati più di 1400 commenti di società americane.
 
Una vasta gamma di società statunitensi ha sostenuto che le tariffe potrebbero causare danni e costi più elevati ai prodotti, mentre un numero limitato ha chiesto che vengano estese.
 
Da parte sua, Westinghouse Electric, il principale produttore di combustibile nucleare negli Stati Uniti, ha affermato che la Cina è fortemente necessaria per soddisfare il suo bisogno di zirconio.
 
Non v'è alcuna fonte statunitense di zirconio e l'aumento delle tariffe nei confronti della Cina, Westinghouse Electric sarebbe costretto a "aumentare il costo di energia elettrica per una percentuale significativa di consumatori di energia elettrica degli Stati Uniti", ha avvertito l'azienda.
 
Trump ha minacciato tariffe del 25% su 200 miliardi di dollori in prodotti cinesi, e forse anche 300, per indurre la Cina a cambiare le sue politiche in materia di proprietà intellettuale, l'accesso al mercato e l'industria delle sovvenzioni.
 
Da parte sua, la Cina avverte che gli Stati Uniti "stanno incendiano mondo" con la loro guerra commerciale, assicurando che Pechino non si piegherà alle "minacce e ai ricatti" di Washington e difenderà il libero commercio e un sistema multilaterale.
 
 
Fonte: Reuters - Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa