/ "Libertà di scelta": l'India difende negli Stati Uniti il suo dir...

"Libertà di scelta": l'India difende negli Stati Uniti il suo diritto di acquistare i sistemi antiaerei russi S-400

 

Il ministro degli Esteri indiano ha affermato che il suo paese non vorrebbe che uno stato dicesse alla cosa comprare o meno dalla Russia prima di incontrarsi con il Segretario di Stato americano.


Il ministro degli Esteri indiano Subrahmanyam Jaishankar ha voluto sottolineare che Nuova Delhi ha il diritto di acquistare i sistemi di difesa missilistica S-400 russi nonostante la minaccia di ricevere sanzioni statunitensi, riferisce il The New Indian Express.

 
"Abbiamo sempre sostenuto" che l'acquisizione di attrezzature militari "è, in larga misura, un diritto sovrano", ha spiegato il ministro degli Esteri indiano ai giornalisti prima di incontrarsi a Washington con il segretario di Stato americano Mike Pompeo, ieri
 
"Non vorremmo che nessuno stato ci dicesse cosa comprare o no in Russia più di quanto vorremmo che uno stato ci dicesse cosa comprare o no negli Stati Uniti", ha aggiunto Jaishankar, che ha affermato che l'India gode "di quella libertà di scelta "e ritiene che riconoscerla" sia "nell'interesse di tutti".
 
India e Russia hanno firmato un accordo di acquisto per cinque sistemi S-400 del valore di 5,2 miliardi di dollari a ottobre 2018 e la consegna di tali dispositivi è già in corso.

 
In risposta, gli Stati Uniti hanno esortato il paese asiatico a rinunciare alle "transazioni con la Russia" sotto la minaccia di "scatenare" le sue misure punitive nel quadro della sua legge per contrastare gli avversari attraverso le sanzioni (CAATSA).
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa