/ Libia, due video a confronto. Due manifestazioni a confronto: il ...

Libia, due video a confronto. Due manifestazioni a confronto: il verdetto della storia e le fake news

 
La manifestazione di ieri (24 novembre 2017) degli africani, contro le atrocità della Libia costruita dalle bombe Nato nel 2011




Ecco fra l'altro le parole di uno di loro:

al minuto 0,30-0,40
La Libia è un paese africano. Fa parte dell'Unione africana. La Libia è stata distrutta, e sappiamo il motivo, sappiamo perché è stato ucciso Gheddafi, sappiamo del petrolio...

E INVECE

La manifestazione del 22 febbraio 2011, con l'assalto alla sede diplomatica della Jamahiriya a Roma.
 





Sotto gli occhi (complici) della polizia, fra le urla di libici - si presume - "Gheddafi deve morire" (vedi al minuto 0,47) e "Gheddafi è nel suo bunker con 50.000 mercenari", e fra bandiere monarchiche fresche di stampa miste a quelle di certi partiti di "sinistra" italiani, alcuni scalmanati si arrampicano senza essere trattenuti fino a sostituire la bandiera (dal minuto 5 in poi). 

Non c'è bisogno di commenti.

M.C.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa