/ Media USA: Piano di pace in Medio Oriente di Trump non prevede un...

Media USA: Piano di pace in Medio Oriente di Trump non prevede uno Stato per i palestinesi

 

La Casa Bianca tace sulla proposta, che dovrebbe essere rivelata nei prossimi mesi. I resoconti dei media statunitensi riferiscono che rappresenta un "approccio non convenzionale basato su una lettura realistica della situazione."

Il tanto atteso piano di pace di Donald Trump per il Medio Oriente sta uscendo dal letargo dopo la vittoria elettorale di Benjamin Netanyahu, ed è probabile che spazzerà via la questione dello stato palestinese sotto il tappeto.
 
Nel redigere il piano, l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti ha fatto molto affidamento sul suo punto di riferimento per il Medio Oriente, Jared Kushner.
 
Il Washington Post riferisce , citando funzionari statunitensi e arabi che hanno familiarità con la questione, che il genero di Trump sta cercando di mantenere il controllo israeliano sui territori palestinesi includendo "l'autonomia" palestinese ma non uno stato palestinese sovrano.
 
Un alto funzionario della Casa Bianca, a condizione di anonimato, ha spiegato che il piano è "equo, realistico e attuabile" e che riflette la realtà. "Abbiamo esaminato gli sforzi del passato e le idee sollecitate da entrambe le parti e partner nella regione con il riconoscimento che ciò che è stato provato in passato non ha funzionato, quindi abbiamo adottato un approccio non convenzionale basato sul non nascondersi dalla realtà, ma invece svelare la verità."
 
L'amministrazione Trump ha lavorato al piano per oltre due anni, ma la sua attesissima pubblicazione era stata posticipata alla luce delle elezioni parlamentari israeliane all'inizio di questo mese.
 
Ora che Netanyahu, alleato di Trump, è pronto a continuare a governare sotto un governo di coalizione, l'amministrazione statunitense potrebbe svelare il piano in tempi brevi.
 
"Il fatto che Bibi abbia vinto, penso che vedremo qualcosa di buono in termini di pace", ha detto il presidente degli Stati Uniti dopo la vittoria di Netanyahu. "Tutti hanno detto, e non ho mai fatto una promessa, 'non puoi avere pace in Medio Oriente con Israele e palestinesi.
Ma penso che abbiamo una possibilità, e penso che ora abbiamo una possibilità migliore con Bibi che ha vinto."
 
"Stiamo ancora valutando una serie di fattori", ha detto il WaPo citando un funzionario americano. "Il piano è ancora in fase di elaborazione, e al momento non è stata presa alcuna decisione in merito al momento in cui lo implementeremo."
 
 
Fonte: The Washington Post - Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa